Home / Alimentazione e Dieta antitumorale / Ferro: Proprietà e Benefici

Ferro: Proprietà e Benefici

Ferro

Il ferro è un elemento chimico indispensabile per la vita di tutti gli esseri viventi, il suo numero atomico è il 26.

Ferro: Proprietà e Benefici
Ferro: Proprietà e Benefici

L’organismo umano ne contiene una piccola percentuale, in genere 3-4 grammi. Circa due terzi di questa quantità sono contenuti nell’emoglobina. Il 70% della quantità totale di ferro nel nostro organismo si trova nell’emoglobina e nella mioglobina.

L’emoglobina trasporta l’ossigeno dai polmoni ai tessuti del corpo. La mioglobina è presente nelle cellule muscolari e rende possibile il trasporto, il deposito ed il rilascio di ossigeno in quelle cellule.

Il corpo umano è in grado di immagazzinare fino al 25% del ferro per poterlo usare in caso di necessità. Le scorte vengono usate in caso di una inadeguata assunzione con la dieta per prevenire l’anemia.

Il ferro viene immagazzinato sotto forma di ferritina, una proteina globulare che si trova nel fegato, nei muscoli, nella milza e nel midollo osseo. I valori di ferritina, soprattutto per chi ha problemi di anemia, vanno tenuti sotto controllo. Qui di seguito riportiamo una tabella con i valori medi a cui fare riferimento.

GenereEtàMcg

 

UominiFino 1 anno25-85
Uominifino a 10 anni25-55
Uominifino a 20 anni20-100
Uominifino a 50 anni20-300
Uominioltre  50 anni20-300
Donnefino 1 anno25-85
Donnefino a 10 anni25-55
Donnefino a 20 anni10-40
Donnefino a 50 anni15-100
Donneoltre 50 anni20-300

La ferritina può conservare scorte di ferro fino a 3 anni negli uomini e fino ad un anno nelle donne. Questo è uno dei motivi per cui le donne sono più soggette a sviluppare l’anemia. Un’altra causa che penalizza le donne sotto questo aspetto è la perdita di sangue dovuta al ciclo mestruale.

Vediamo ora quali sono le proprietà ed i benefici del ferro sulla salute umana.

Ferro: Proprietà e Benefici

Formazione dell’Emoglobina

Il ruolo principale del ferro è quello che riguarda la formazione dell’emoglobina. Di conseguenza una corretta presenza di questo minerale nell’organismo favorisce il trasporto di ossigeno in tutto il corpo.

Acquista integratore di ferro

Cervello

Questo minerale ha un ruolo attivo anche nello sviluppo del cervello. Questo organo vitale utilizza circa il 20% dell’ossigeno trasportato dal sangue. Per questo motivo il ferro è direttamente collegato con lo sviluppo ed il buon funzionamento del cervello.

Un’ adeguata assunzione di questo minerale ed un corretto afflusso di sangue apportano quindi importanti benefici al cervello. Stimolano la funzione cognitiva e contribuiscono alla formazione di nuovi percorsi neurali.

Le proprietà del ferro sono dunque utili per la prevenzione di malattie come la demenza e l’Alzheimer.

Stanchezza Cronica

Tra le proprietà di questo minerale vi sono anche i benefici che si possono ottenere in caso di stanchezza cronica. La sua carenza infatti, poiché è un elemento fondamentale dell’emoglobina, riduce l’apporto di ossigeno e provoca affaticamento.

Metabolismo ed Energia

È un composto fondamentale per il metabolismo energetico del corpo umano. Il processo riguarda la trasformazione del cibo in energia con la conseguente distribuzione in tutto il corpo.

Insonnia

Il giusto apporto di ferro ha proprietà utili per migliorare la qualità del sonno. Inoltre influisce positivamente sul numero di globuli rossi, il che aiuta a stabilizzare la pressione le cui fluttuazioni spesso causano problemi di sonno.

Anemia

Come risaputo, la sua carenza provoca l’anemia, una patologia che compisce milioni di persone in tutto il mondo. Si è stimato che questo tipo di carenza nutrizionale sia la più diffusa del pianeta.

L’anemia da carenza di ferro colpisce circa un miliardo di persone. Nel 2013 sono stati circa 180.000 i decessi causati da questa patologia. Le donne in gravidanza ed altri gruppi di persone assumono integratori per prevenire questa patologia.

Sindrome Gambe Senza Riposo

La carenza di questo minerale è la causa della sindrome delle gambe senza riposo. Questa sindrome è caratterizzata dal bisogno di muovere periodicamente le gambe. Le persone più colpite sono le donne in età compresa tra i 35 ed i 50 anni.

I sintomi di questa patologia sono formicolio o brividi alle gambe che creano una necessità impellente di muoverle. Oltre alle gambe anche le braccia possono essere interessate da questa sindrome.

Acquista integratore di ferro

Muscoli

È un elemento vitale per la salute ed il buon funzionamento dei muscoli. Fornisce il giusto apporto di ossigeno per la contrazione muscolare. La sua carenza diminuisce il tono e l’elasticità dei muscoli. Uno dei segnali più evidenti dell’anemia è infatti la debolezza muscolare.

Carenza di Ferro

La sua carenza può causare casi gravi di affaticamento ma non solo. Se la carenza è grave può creare danni progressivi alla pelle e l’indebolimento delle unghie. L’anemia è la patologia associata alla carenza di ferro. Questa carenza comporta una riduzione patologica di emoglobina. La conseguenza è un ridotto apporto di ossigeno in tutto il corpo.

Quando l’anemia si sviluppa in modo lento i sintomi sono vaghi e spesso difficili da identificare. Debolezza, stanchezza e difficoltà respiratorie i sintomi più comuni in questo caso.

Le persone che rischiano più delle altre di sviluppare una carenza di ferro sono le donne in gravidanza, gli anziani, i vegetariani ed i vegani.

Alimenti che Contengono Ferro

Prima di passare all’elenco degli alimenti che contengono ferro, è bene parlare dei fattori che ne aumentano o diminuiscono l’assorbimento.

I cibi ricchi di vitamina C, di zuccheri e di aminoacidi ne migliorano l’assorbimento. Anche la vitamina B12 ed il rame sono composti utili per favorirne l’assorbimento.

Acido ossalico ed acido fitico invece ne riducono l’assorbimento. Questi composti sono presenti negli spinaci, nei cereali integrali e nei legumi.

Assunzione Giornaliera Raccomandata

L’assunzione giornaliera raccomandata per gli adulti è di 10 mg al giorno. Per i bambini si va dai 7 ai 9 mg al giorno. L’alimentazione è sicuramente il metodo più indicato per l’assunzione di ferro. Bisogna però sottolineare che il nostro organismo è in grado di assorbire solo una piccola parte di quello ingerito con gli alimenti.

In pratica solo il 10% del ferro ingerito con gli alimenti di origine vegetale viene assimilato dall’organismo. Per quanto riguarda le proteine di origine animale l’assorbimento sale invece al 20%.

Ferro: Proprietà e Benefici

Disclaimer:

Questa non è una testata medica, le informazioni fornite da questo sito hanno scopo puramente informativo e sono di natura generale, esse non possono sostituire in alcun modo le prescrizioni di un medico o di altri operatori sanitari abilitati a norma di legge. Le nozioni sulle posologie, le procedure mediche e le descrizione dei prodotti presenti in questo sito hanno un fine illustrativo e non consentono di acquisire la necessaria esperienza e manualità per la loro pratica o il loro uso. Se ti sono state prescritte delle cure mediche ti invito a non interromperle né modificarle, perché tutti i suggerimenti che trovi su www.mr-loto.it devono essere sempre e comunque confrontati con il parere del tuo medico curante.