Nitrati e Pressione Sanguigna

Nitrati e Pressione Sanguigna

Bere una tazza al giorno di succo di barbabietola rossa può aiutare ad abbassare la pressione sanguigna. Lo sostiene uno studio sui nitrati condotto da Amrita Ahluwalia, professore di farmacologia vascolare presso The London Medical School. Lo studio è stato pubblicato dalla American Heart Association Journal Hypertension.

Nitrati e pressione sanguigna
Nitrati e pressione sanguigna

La barbabietola rossa contiene nitrati alimentari in forma naturale. Questi contribuiscono al rilassamento delle pareti dei vasi sanguigni migliorando così il flusso del sangue.

Aumentare l’assunzione di cibi contenenti nitrati è un ottimo modo per tenere sotto controllo la pressione sanguigna. Questo è quanto sostengono i ricercatori.

Lo studio si è avvalso della collaborazione di alcune persone con pressione sanguigna alta. A queste è stato somministrato un quantitativo di 250 ml giornalieri di succo di barbabietola rossa. Il succo conteneva 0,2 g. di nitrati.

Il risultato è stato abbastanza sorprendente. Nell’arco di 3/6 ore la loro pressione sanguigna è diminuita di circa 10 mm Hg. Tale effetto è rimasto presente per tutte le 24 ore seguenti. Il maggior effetto però è stato misurato durante le sei ore successive all’assunzione del succo di barbabietola.

Al momento tuttavia, non è ancora stato dimostrato che l’assunzione giornaliera di succo di barbabietola sia in grado di influire positivamente sugli altri aspetti della salute.

Negli Stati Uniti è stato calcolato che quasi 80 milioni di individui hanno problemi di pressione sanguigna alta. Questo che comporta seri rischi per ictus e malattie cardiache. Assumere verdure potrebbe essere un valido rimedio a questo fattore di rischio.

Alimenti Che Contengono Nitrati

I nitrati non sono solamente contenuti nella barbabietola ma anche in altri tipi di verdura. Qui di seguito un elenco diviso per quantità di nitrati presenti nelle verdure e negli ortaggi:

Alto contenuto: lattuga, ravanello, spinaci, rabarbaro, rafano.

Medio contenuto: insalata indivia, finocchi, sedano, cavolo verza, zucchine, cime di rapa.

Basso contenuto: fagiolini, funghi, peperoni, asparagi, cipolle, cicoria, piselli, cetrioli, patate, melanzane, porri, peperoni, pomodori, cavolini di Bruxelles, cavolfiori e broccoli.

Dose Ammissibile Giornaliera ( DGA ) di Nitrati

La DGA è un valore che viene utilizzato in tossicologia per rappresentare la dose tollerabile di una sostanza che un uomo può assumere quotidianamente e per tutta la vita senza avere effetti negativi riconosciuti sulla propria salute.

La dose massima assumibile giornalmente da una persona di 70 Kg è pari a 259 mg. Attualmente, prendendo in considerazione uno stile di alimentazione medio, una persona ingerisce circa la metà dei nitrati massimi assumibili.

L’uomo ha da sempre ingerito tramite l’alimentazione nitrati che per lo più derivavano dal consumo di verdure ed ortaggi in cui queste sostanze sono presenti in modo naturale. Ai nostri tempi queste sostanze vengono sintetizzate con un processo chimico (Haber-Bosch) che fa reagire l’ammoniaca con l’ossigeno.

Con il passaggio all’agricoltura industrializzata si è assistito ad un notevole aumento di nitrati nelle verdure e negli ortaggi. Questo a causa dell’utilizzo su larga scala di concimi prodotti industrialmente.
Un’altra conseguenza dell’uso massiccio di questi concimi di origine chimica è la contaminazione dell’acqua. L’acqua, normalmente, non dovrebbe contenere nitrati che invece attualmente sono spesso presenti a causa delle pratiche agricole.

Oltre ad essere presenti nelle verdure, negli ortaggi e nelle acque (comprese le minerali in bottiglia), sono presenti come conservanti nelle carni ed in alcuni tipi di formaggi. Nelle etichette sono riportati con le sigle E 250 ed E 251.

Nitrati e pressione sanguigna

Conclusioni su Nitrati e Salute

Il suggerimento che ci viene dato da chi ha condotto gli studi sui nitrati e pressione sanguigna è quello di consumare almeno cinque porzioni tra frutta e verdura al giorno. Ovviamente, per chi non è abituato a questo tipo di comportamento alimentare, è molto difficile cambiare radicalmente atteggiamento di fronte al cibo ma possiamo forse affermare che anche mangiare un solo frutto o verdura al giorno è meglio di niente.

Nitrati e Pressione Sanguigna

Disclaimer:

Questa non è una testata medica, le informazioni fornite da questo sito hanno scopo puramente informativo e sono di natura generale, esse non possono sostituire in alcun modo le prescrizioni di un medico o di altri operatori sanitari abilitati a norma di legge. Le nozioni sulle posologie, le procedure mediche e le descrizione dei prodotti presenti in questo sito hanno un fine illustrativo e non consentono di acquisire la necessaria esperienza e manualità per la loro pratica o il loro uso. Se ti sono state prescritte delle cure mediche ti invito a non interromperle né modificarle, perché tutti i suggerimenti che trovi su www.mr-loto.it devono essere sempre e comunque confrontati con il parere del tuo medico curante.

Close