Semi di Albicocca e Tumori

Semi di Albicocca: Trattamento per i Tumori o Pericolo per la Salute?

I semi di albicocca sono da un po’ di tempo a questa parte argomento di studio e di discussione per le loro presunte proprietà utili contro i tumori. Ma è proprio così? Vediamo nel dettaglio quali sono le sostanze contenute nei semi di albicocca e quali sono le loro proprietà.

Semi di Albicocca e tumori

I Semi di Albicocca

I semi di albicocca sono contenuti nei gusci raffigurati nella fotografia qui sopra e si trovano ovviamente all’interno del frutto. Una volta rotto il guscio si accede al seme vero e proprio che da fresco è di color bianco. Il suo aspetto è simile a quello di una piccola mandorla. Una volta che il seme si asciuga, la pellicina che lo ricopre diventa color marroncino.

Contengono fibre, proteine ed una buona percentuale di olio che viene estratto dai semi ed utilizzato per vari scopi. L’olio è ricco di acidi grassi essenziali, l’acido linoleico o Omega 6 e l’acido alfa-linoleico o Omega 3. Vitamine e minerali non sono particolarmente abbondanti ad esclusione della vitamina E di cui l’olio è ricco.

In base alla specie di albicocca, i semi possono essere amari o dolci. L’olio estratto dai semi dolci può essere impiegato per cucinare, per la preparazione di amaretti e biscotti. Quello estratto dai semi amari invece, viene usato nei prodotti cosmetici come le creme per il viso, gli oli per il corpo ed altri ancora.

Semi di Albicocca e Tumori

Sono 2 i principali composti a cui vengono attribuite proprietà utili contro i tumori: l’amigdalina ed il laetrile, o vitamina B17.

Semi di Albicocca e tumori

Amigdalina

È un composto naturale che è presente in altri semi oltre a quello dell’albicocca. È contenuta nei noccioli delle ciliegie, delle prugne e delle pesche.

Il problema è che quando l’amigdalina viene ingerita, viene convertita in cianuro dall’organismo. Il cianuro è un composto chimico a rapida azione e potenzialmente mortale. In pratica impedisce alle cellule di utilizzare ossigeno e le uccide.

La ricerca suggerisce che una quantità che va da 0,5 a 3,5 mg di cianuro per Kg di peso corporeo, è potenzialmente letale. Tali dati sono reperibili sul sito dell’Autorità Europea per la Sicurezza del Cibo (EFSA).

L’EFSA inoltre aggiunge che il consumo di soli 3 semi di albicocca potrebbe mettere a rischio la salute degli adulti. Un solo seme invece potrebbe essere tossico per i bambini.

Laetrile

Il laetrile è prodotto dall’amigdalina attraverso una reazione chimica con l’acqua. Tale composto non è approvato dalla Food and Drug Administration (FDA) per l’utilizzo negli Stati Uniti ed è oltretutto considerato pericoloso per la salute.

Attualmente non ci sono prove che il laetrile sia efficace nella lotta contro i tumori. Nonostante ciò, sono molte le persone che, di fronte al fallimento delle cure tradizionali per il tumore, ricorrono al laetrile.

La Cochrane Library ha condotto nel 2015 una revisione degli studi che ha esaminato l’efficacia dell’amigdalina e del laetrile nella lotta contro i tumori. Gli studi non hanno trovato nessuna prova attendibile che questi 2 composti abbiano proprietà utili nella lotta contro i tumori.

Oltre a questo, il consumo di semi di albicocca è sconsigliato alle donne in gravidanza ed allattamento. Questo perché non esistono ancora studi ufficiali in merito alla loro sicurezza.

Se avete intenzione di assumere i semi di albicocca, consultate prima un medico.

Semi di Albicocca: L’altra faccia della Medaglia

 

Semi di albicocca amari

 

Se da un lato vi sono alcuni studi che demonizzano la validità dei semi di albicocca contro i tumori, dall’altro ve ne sono altri che sostengono il contrario. Esistono infatti diversi studi che sostengono la validità del laetrile nella prevenzione e nella lotta contro i tumori.

Sono molti i ricercatori che dopo anni di studi hanno testimoniato la validità dei semi di albicocca nel trattamento dei tumori. Si va dal dr Kanematsu Sugiura al dr Ernesto Contreras che ha trascorso più di 30 anni a curare i malati di tumore con il laetrile.

I nomi dei ricercatori che si schierano a favore del laetrile sono moltissimi e tutti sono più che convinti dell’efficacia di tale composto nel trattamento dei tumori.

C’è una corrente di pensiero che sostiene che la Food and Drugs Administration (F.D.A) vive e prospera grazie ai forti sovvenzionamenti dalle case farmaceutiche.

Per questo motivo si è adoperata con ogni mezzo per screditare l’uso del laetrile. Pare che le pressioni delle case farmaceutiche hanno fatto in modo che la F.D.A. proibisse la prescrizione  e la vendita del laetrile negli Stati Uniti.

In effetti la comparsa sulla scena medica di terapie efficaci contro i tumori rappresenta un serio pericolo per gli introiti delle case farmaceutiche. Non ci sarebbe da stupirsi, visti i tempi che corrono, che i semi di albicocca abbiano una certa utilità contro i tumori.

L’altra Verità

Tutti i ricercatori che sostengono l’efficacia del laetrile forniscono una diversa versione del funzionamento di questo composto. Pare infatti che il cianuro venga rilasciato solamente in presenza di cellule tumorali. In questo caso le cellule tumorali vengono attaccate ed uccise all’istante in modo selettivo, senza che le cellule sane vengano intaccate.

Conclusioni

Come avete potuto leggere, l’argomento dei semi di albicocca è piuttosto controverso. Difficile stabilire la verità quando le informazioni a disposizione sono tante e così contrastanti.

Se da un lato è vero che chi detiene il potere ha tutto l’interesse a mantenere vivo il business delle medicine, dall’altro è anche vero che molti rimedi naturali si sono spesso rivelati delle bufale. In questo caso però siamo di fronte a moltissime testimonianze di studiosi degni di rispetto. Il dubbio è più che lecito.

Semi di Albicocca e Tumori

Disclaimer:

Questa non è una testata medica, le informazioni fornite da questo sito hanno scopo puramente informativo e sono di natura generale, esse non possono sostituire in alcun modo le prescrizioni di un medico o di altri operatori sanitari abilitati a norma di legge. Le nozioni sulle posologie, le procedure mediche e le descrizione dei prodotti presenti in questo sito hanno un fine illustrativo e non consentono di acquisire la necessaria esperienza e manualità per la loro pratica o il loro uso. Se ti sono state prescritte delle cure mediche ti invito a non interromperle né modificarle, perché tutti i suggerimenti che trovi su www.mr-loto.it devono essere sempre e comunque confrontati con il parere del tuo medico curante.

Close