Aloe Vera: Proprietà e Benefici

Aloe vera proprietà

Aloe Vera 

L’aloe vera è una pianta dalle proprietà sorprendenti, i suoi benefici sulla pelle sono riconosciuti dalla medicina moderna tanto che questa pianta è l’ingrediente principale di molti prodotti cosmetici.


L’aloe vera, nome botanico Aloe Barbadensis miller, è una pianta succulenta appartenente alla famiglia delle Xanthorrhoeaceae. Spesso chiamata la Pianta del miracolo, l’aloe vera è una pianta dalle molte proprietà terapeutiche riconosciute anche dalla comunità scientifica.

Aloe vera: proprietà e benefici

L’aloe vera era conosciuta fin dall’antichità per le sue proprietà curative e per i benefici sulla salute umana. Troviamo riferimenti a questa pianta anche nella Bibbia ed in antichissimi documenti. In questi scritti se ne tramanda l’uso a fini curativi presso le antiche popolazioni dell’Egitto e dell’India.

Indice

È sorprendente come l’uso che viene fatto oggi dell’aloe vera in gel corrisponda all’uso che ne facevano gli antichi. Alcuni reperti trovati nei pressi di Bagdad testimoniano che già nel 2.000 a.C. l’uso della pianta era conosciuto alle popolazioni di quel periodo.

Le varietà di questa pianta sono molte, circa 420. Quelle che hanno maggior utilità per l’uomo, grazie alle loro proprietà medicinali, sono l’Aloe Barbadensis miller, chiamata comunemente aloe vera e l’arborescens.

Nella medicina indiana viene usata per le malattie della pelle. per la costipazione, per le infezioni e per il trattamento delle coliche. Nella medicina cinese invece si usa per combattere le malattie fungine. In occidente la pianta figura spesso come ingrediente principale in molti prodotti cosmetici per la cura della pelle.

Composizione Chimica

Composizione Chimica per 100 gr di aloe vera

I principi attivi dell’aloe vera sono costituiti da antrachinoni catartici, conosciuti come veri sterminatori di malattie, hanno lo stesso effetto degli antibiotici ma con meno effetti tossici.

Acqua g 97,42
Grassi g 3,8
Proteine g 6,86
Ceneri g 14,4
Fibre g 59,1
Minerali
Fosforo mg 86,9
Potassio mg 446,4
Calcio mg 23,52
Manganese mg 0,92
Magnesio mg 803
Rame mg 1,85
Ferro mg 21,36
Zinco mg 4
Sodio mg 2,1

Vitamine: vitamine B1, B2, B6, vitamina C, beta-carotene, vitamina J e acido folico.

Amminoacidi: Isoleucina, Leucina, Lisina, Metionina, Fenilalanina, Treonina, Triptofano, Valina, Acido aspartico e glutammico, Arginina, Alanina, Glicina, Istidina, Prolina, Serina Tirosina.

Le foglie della pianta contengono inoltre saponine, lignina, aloina, acido cinnamicoantracene e molte altre sostanze. La composizione completa del gel e le sue proprietà non sono ancora state chiarite ma sono sicuri i suoi effetti benefici sull’organismo umano.

Aloe Vera: Proprietà e Benefici 

Acquista gel di aloe vera

Stimola il Sistema Immunitario

In base a recenti studi si è dimostrato come l’aloe vera possa sensibilmente prolungare la vita dei pazienti affetti da tumore. Sembra che addirittura riesca a stimolare il loro sistema immunitario.

Tale proprietà è stata confermata in un esperimento effettuato su cellule di cancro umano. Un estratto di aloe vera e di lecitina è stato iniettato nelle cellule malate. I risultati hanno confermato il collegamento tra la pianta e l’attivazione del sistema immunitario.

Le cellule trattate hanno attivato una parte del sistema immunitario che, a sua volta, produce sostanze che attaccano il cancro.  Pare inoltre che l’aloe vera favorisca la crescita delle cellule normali.

Diabete Mellito

La pianta è un rimedio tradizionale per il diabete mellito in molte parti del mondo come ad esempio L’America Latina e la penisola arabica. Secondo uno studio del 2011 la pianta è in grado di alleviare l’iperglicemia cronica ed il profilo lipidico perturbato, due fattori caratteristici del diabete mellito. Nello studio a 72 donne diabetiche è stato somministrato un cucchiaio di gel di aloe vera per 6 settimane.

Al termine del test i livelli glicemici e di trigliceridi erano notevolmente diminuiti.

Antitumorale

Secondo alcuni studi, l’aloe emodina avrebbe valide proprietà anticancro ed anti-virali. Un suo estratto etanolico sarebbe anche attivo contro i virus dell’herpes.

Studi recenti riguardanti l’aloina A contenuta nell’aloe vera, hanno evidenziato le sue proprietà antinfiammatorie, anti ulcera e anti-tumorale. Secondo i primi esperimenti sembra che la pianta sia anche in grado di ridurre le dimensioni dei tumori e di aumentare il tasso di sopravvivenza dei pazienti malati.

L’aloina è una resina di colore giallo con tonalità variabili ed è presente sulla parte esterna delle foglie ma non nel gel. A contatto con l’aria e la luce questa resina si ossida, assumendo un colore scuro.

Secondo la ricerca gli altri componenti della pianta che hanno proprietà antitumorali sono le glicoproteine ed i polisaccaridi.

Le proprietà anti tumorali di questa sostanza, come scritto in precedenza, si manifestano attraverso la stimolazione del sistema immunitario.

Un nuovo studio ha esaminato le proprietà terapeutiche dell’aloe-emodina, un composto presente nelle foglie. Secondo i primi risultati pare che questo composto sia in grado di rallentare la crescita del tumore al seno. Sono però necessari ulteriori studi per confermare o meno questa interessante proprietà.

Potrebbe interessarti: Uso Cosmetico

Proprietà Digestive

I prodotti a base di aloe vera possono fornire un grande aiuto per il recupero della salute. La sua assunzione è consigliata in caso di problemi digestivi, infiammazione dello stomaco, ernia iatale, gastrite, reflusso ed ulcera gastrica.

Il succo di aloe vera è stato usato  con successo per curare il reflusso gastroesofageo. Secondo la ricerca scientifica la pianta aiuta a combattere gli agenti patogeni che causano problemi intestinali.

Si possono Anche assumere compresse o gocce durante tutto l’arco della giornata. Non bisogna però superare gli 0,5 grammi. In dosi superiori la pianta ha effetti lassativi.

Lassativa

Aloe ed aloina sono largamente impiegate come principi attivi nei preparati lassativi.  Spesso in unione con altre sostanze come la cascara e la senna.

Uno studio condotto in Nigeria sui ratti ha esaminato ha scoperto che il gel estratto dalla pianta è in grado di alleviare la stitichezza.

La Mayo Clinic raccomanda di usare la pianta per la stitichezza ma con parsimonia. Le linee guida suggeriscono che una dose da 0,04 a 0,17 gr di succo essiccato è più che sufficiente per questo scopo.

Carminativa

L’acido cinnamico, presente in questa pianta, ha proprietà utili ad espellere il gas in eccesso che si forma nell’intestino.

Antisettica

L’aloe vera contiene ben 6 agenti antisettici ed è per questo che è molto efficace nel trattamento di funghi, batteri e virus.

Aloe vera: proprietà e benefici

Osteoporosi

Il boro contenuto nella pianta permette al nostro organismo di migliorare il processo di assorbimento del calcio. Allo stesso tempo permette di evitare la dispersione del magnesio. Queste proprietà del boro si rivelano utili nella prevenzione dell’osteoporosi e dell’artrite.

Protegge la Pelle

L’aloe vera protegge la pelle dai raggi gamma e da quelli UV ed ha altri effetti benefici sulla pelle. Con l’invecchiamento la pelle tende a diventare più secca e perde la sua elasticità. Questo rende la pelle più soggetta alla formazione di rughe. Secondo diversi studi la pianta è in grado di stimolare la produzione di collagene, mantenendo la pelle elastica e combattendo la comparsa delle rughe.

L’aloe vera ha inoltre ottime proprietà idratanti, utili nella cura della pelle secca. Secondo gli studi infatti la pianta, se applicata sulla pelle, ne aumenta il contenuto d’acqua e la idrata in modo naturale. Per questo scopo il gel può essere estratto ed applicato direttamente sulla pelle fino alla sua completa essiccazione.

Chi non ha questa possibilità può acquistare il gel già pronto, l’importante è che il gel sia presente in una percentuale compresa tra il 90 ed il 100%.

Acne e Cicatrici

Il gel di aloe vera può fare miracoli quando parliamo di acne e delle cicatrici ad esso collegate. Per trattare questo disturbo puoi mescolare un cucchiaio di gel con alcune gocce di limone ed utilizzare il tutto per massaggiare la pelle del viso. Questo procedimento funziona meglio se applicato sul viso la notte prima di coricarsi.

Secondo gli studi questo trattamento per l’acne funziona grazie alle proprietà antibatteriche ed antinfiammatorie della pianta. Le proprietà schiarenti del limone invece agiscono sulle eventuali cicatrici riducendone la visibilità.

Altri studi attribuiscono queste proprietà della pianta alla presenza di auxine e gibberelline. inoltre, sempre secondo la ricerca, i polisaccaridi delle foglie, stimolando la crescita cellulare, accelerano il processo di guarigione e prevengono le cicatrici.

Scottature Solari

La pianta viene ampiamente usata nel trattamento delle scottature solari grazie alle sua proprietà lenitive ed antinfiammatorie. Il suo gel può essere applicato direttamente nelle zone scottate dai raggi solari.

Secondo gli studi le proprietà antinfiammatorie del gel leniscono il rossore causato dai raggi UVA. Applicato sulla pelle crea uno strato protettivo in grado di trattenere l’umidità ed accelera così la guarigione.

Guarigione dalle Ferite

Aloe vera proprietà e benefici
Aloe vera: Proprietà e benefici

Secondo un rapporto del giornale americano di chirurgia ed oncologia dermatologiche, la convalescenza dopo interventi chirurgici viene notevolmente ridotta se trattata con aloe vera.

Un campione di persone affette da acne sono state sottoposte ad intervento chirurgico per risolvere il problema. Dopo l’intervento sui loro visi sono state applicate delle fasciature: su una metà del viso è stato applicato un normale medicamento, mentre nell’altra metà è stato utilizzato un composto a base di gel di aloe.

La metà trattata con l’aloe vera è guarita ben 72 ore in anticipo rispetto all’altra.

L’autore del rapporto, il dottor dermatologo James Fulton, dichiara di curare qualsiasi ferita con questa pianta perché accelera notevolmente la guarigione del tessuto.

Denti e Gengive

Da uno studio condotto in India emerge che il gel d’aloe vera può essere impiegato per tenere in salute denti e gengive.

Per arrivare a questa scoperta i ricercatori indiani hanno sperimentato il risultato dell’effetto del gel d’aloe vera e lo hanno confrontato con quelli dei  dentifrici tradizionali.

In base ai risultati ottenuti si è potuto constatare che il gel d’aloe vera non è da meno dei tradizionali dentifrici nell’eliminare la microflora batterica e la placca, con la differenza di non avere un effetto abrasivo sullo smalto dei denti.

In più, questo gel riduce l’eventuale dolore causato dalle infezioni o dalle infiammazioni alle gengive, grazie alle proprietà anti infiammatorie degli antrachinoni.

Uno studio del 2014 invece suggerisce che l’estratto di aloe vera è un’alternativa valida e sicura ai colluttori a base chimica. Gli ingredienti della pianta, vitamina C compresa, possono bloccare efficacemente l’insorgere della placca.

Il Gel di Aloe Vera

Acquista compresse aloe vera

Le foglie contengono, nella loro parte interna, una sorta di sostanza gelatinosa che chiameremo gel a cui sono attribuite potenti proprietà terapeutiche. Si tratta di una sostanza completamente naturale in possesso di proprietà benefiche.

Il gel è impiegato nelle bevande analcoliche che vengono chiamate comunemente succo di aloe vera. Queste si producono diluendo il gel con acqua e mescolando il tutto con acido citrico e conservanti.

I prodotti del gel sono disponibili sia in forme liquide che secche.

In America il gel fresco estratto da questa pianta è conosciuto come il rimedio popolare più diffuso nel paese per le bruciature e le scottature. L’aloe viene anche chiamata pianta del primo soccorso, in quanto ha anche proprietà idratanti ed emollienti.

Stabilizzazione Gel d’Aloe 

Il gel di aloe vera, essendo formato da polisaccaridi ed acqua, è una sostanza estremamente instabile. I suoi principi attivi si deteriorano rapidamente. Si rendono dunque necessari processi di estrazione e conservazione molto accurati.

Per questo motivo la moderna industria alimentare ha brevettato numerosi processi di stabilizzazione e concentrazione.

Tra questi, c’è un particolare tipo di liofilizzazione che permette di concentrare il gel di aloe di ben 200 volte (200:1), stabilizzandolo sotto forma di polvere. In tal modo, il gel di aloe vera può essere inserito in formulazioni deglutibili. Si trova in vendita in capsule è compresse. In tal modo si supera il problema del sapore che non a tutti risulta gradevole.

Controindicazioni

Sono molte le persone che chiedono informazioni su come reperire la pianta e come preparare bevande fai da te con le sue foglie.

Fate attenzione, perché le foglie di aloe vera sono molto ricche di aloina, che è una potente droga antrachinonica. Gli effetti di questa sostanza non sono ancora completamente noti. Se assunta in eccesso può provocare seri danni come crampi addominali, diarrea, urine rosse, epatite e può perfino provocare l’aborto.

Si consiglia quindi di acquistare il succo d‘aloe vera già preparato (accertarsi sempre della qualità) e privato di aloina.

Con l’uso topico questa pianta può dare luogo ad arrossamenti, bruciori e dermatiti sui soggetti sensibili. Si consiglia quindi di applicarla prima su piccole zone della pelle per verificarne la tollerabilità.

Le donne in gravidanza e che allattano dovrebbero astenersi dal consumare o utilizzare prodotti derivanti da questo vegetale, gel compreso.

Gli individui con la malattia di Crohn, la colite e le emorroidi non devono consumare prodotti a base di aloe vera. Potrebbero avere effetti collaterali come crampi addominali e diarrea.

Il lattice della pianta inoltre, in base a diversi studi, è considerato pericoloso per il consumo. Può causare problemi gastrointestinali e, ad alte dosi, può essere letale.

Curiosità

La pianta era usata dagli antichi egizi nei loro processi di imbalsamazione. Da millenni la pianta è stata utilizzata per scopi medicinali da diverse culture: Egitto, Grecia, India, Giappone, Cina e Messico. Cleopatra e Nefertiti, regine egiziane famose per la loro bellezza, usavano la pianta come parte integrante dei loro trattamenti estetici.

Nel 1862 venne ritrovato un papiro egiziano risalente al 1.500 avanti Cristo. Grazie a questa scoperta si scoprì come già allora la pianta e le sue proprietà fossero conosciute ed apprezzate. Veniva utilizzata anche da medici greci e romani.

Nel Papiro di Ebers, uno dei testi più antichi di medicina risalente al 1550 a.C. circa, vi sono alcune ricette a base di questa pianta per la cura di diversi  disturbi e malanni.

I cavalieri templari erano soliti consumare una bevanda a base di aloe vera e vino di palma a cui attribuivano proprietà energetiche e salutari.

L’aloe vera cresce spontanea sui terreni secchi e calcarei ma può anche essere coltivata tramite i semi o per propaggine.

Forse non Tutti sanno Che

Già Dioscoride, nel 1° secolo dopo Cristo, descriveva nelle sue opere le proprietà medicamentose del gel di aloe vera. Cura dei foruncoli, mal di gola, gengiviti, emorroidi erano solo alcune delle patologie per la cui guarigione veniva consigliato l’impiego di questa pianta.

Secondo documenti storici Cristoforo Colombo ed Alessandro Magno la usarono per curare le ferite dei soldati.

Il nome aloe deriva dal termine arabo Alloeh che significa brillante sostanza amara.

Aloe Vera: Proprietà e Benefici

Ultimo aggiornamento 13/07/2018

Guarda anche:

Aloe arborescens proprietà

Succo di aloe vera proprietà

Aloe vera uso cosmetico

Disclaimer:

Questa non è una testata medica, le informazioni fornite da questo sito hanno scopo puramente informativo e sono di natura generale, esse non possono sostituire in alcun modo le prescrizioni di un medico o di altri operatori sanitari abilitati a norma di legge. Le nozioni sulle posologie, le procedure mediche e le descrizione dei prodotti presenti in questo sito hanno un fine illustrativo e non consentono di acquisire la necessaria esperienza e manualità per la loro pratica o il loro uso. Se ti sono state prescritte delle cure mediche ti invito a non interromperle né modificarle, perché tutti i suggerimenti che trovi su www.mr-loto.it devono essere sempre e comunque confrontati con il parere del tuo medico curante.

Close