21/01/2013  -  Mr.Loto
La Volontà
Questo sito utilizza la Creative Commons License l Privacy l Author Mr. Loto
I feed di Mr. Loto
I feed di Mr. Loto
La parola volontà deriva dal latino "voluntas" che significa volere.  La volontà è alla base della vita di tutti gli esseri umani ed è tramite essa che tutti noi compiamo le nostre azioni, buone o cattive che siano.
Ma da dove nasce la volontà di una persona e da cosa viene influenzata? Vi sono persone che nascono orientate al male e ve ne sono altre invece che non riescono fare a meno di essere buone. La risposta più ricorrente a questa domanda, dettata dalla logica terrena degli esseri umani,  sostiene che l'orientamento della volontà dipende dalla famiglia e dall'ambiente in cui si viene cresciuti. Se i genitori educano un figlio all'odio ed alla violenza sin dai primi anni di vita, molto probabilmente da adulto il figlio sarà una persona violenta ed intollerante.
In molti casi questa affermazione risulta essere vera ma vi sono invece molti episodi in cui persone con una volontà esplicitamente cattiva, a fronte di un improvviso pentimento, conversione o illuminazione, cambiano improvvisamente rotta schierandosi esattamente dalla parte opposta a dove erano prima. Quasi come se la loro vera natura, per troppo tempo repressa, tornasse a galla prepotentemente.
Secondo Sant'Agostino la nostra volontà, e quindi la nostra libertà, sono state corrotte dal peccato originale; benché quindi l'essere umano sia in possesso del libero arbitrio, ovvero della libertà/volontà di scegliere tra il bene ed il male, in realtà, senza " l'appoggio" del Creatore, questa libertà/volontà non ha nessuna efficacia di realizzazione. In pratica, senza l'aiuto di Dio, la volontà umana cade, vittima delle tentazioni terrene, in uno stato di inerzia ed arrendevolezza.
A tal proposito trovo molto illuminanti le parole di San Paolo scritte sulla Bibbia (Lettera ai Romani 7, 18-20 ): "C'è in me il desiderio del bene, ma non la volontà ( capacità ) di attuarlo; io infatti non compio il bene che voglio, ma il male che non voglio. Ora, se faccio quello che non voglio, non sono più io a farlo, ma il peccato che abita in me".
Ovviamente questa è la spiegazione della volontà da un profilo teologico; mi piacerebbe conoscere anche altre opinioni da un punto di vista differente.
.....................................................
.....................................................
.....................................................
UTILITA' PC
CATEGORIE
I POST PIU' LETTI
Home Page
La volontÓ
.....................................................
.....................................................
.....................................................
.....................................................
.....................................................
.....................................................
Segui via Email
.....................................................
Segui su facebook
Segui su Google Plus
Segui su Twitter
Contattami
Tutti i post di Mr.Loto
Ricerca sul Web
Il blog di Mr.Loto
I feed di Mr. Loto
.....................................................