Questo sito utilizza la Creative Commons License l Privacy l Author Mr. Loto
I feed di Mr. Loto
I feed di Mr. Loto
.....................................................
.....................................................
.....................................................
.....................................................
.....................................................
UTILITA' PC
CATEGORIE
.....................................................
I POST PIU' LETTI
.....................................................
.....................................................
.....................................................
.....................................................
Segui su facebook
Segui su Google Plus
Segui su Twitter
Contattami
Tutti i post di Mr.Loto
I feed di Mr. Loto
Home Page
Segui via Email
Il blog di Mr.Loto
La Pena di Morte
Quando penso alla pena di morte mi vengono in mente quelle cruente esecuzioni pubbliche che fanno vedere nei film western o di ambientazione medioevale; le impiccagioni, le fucilazioni o l'assunzione forzata di veleni mortali, nella mia mente, dovrebbero far parte del passato dell'uomo che, arrivato a questo punto della sua evoluzione, guarda a queste passate atrocità con vergogna.
In realtà la pena di morte è ancora praticata; nel 2014 sono state portate a termine 607 esecuzioni capitali. Non numeri ma seicentosette persone che erano figli, fratelli, genitori di qualcuno.
La pena di morte non è un deterrente contro il crimine dato che negli Stati in cui questa è applicata non si registra una diminuzione della criminalità. La pena di morte è contraddittoria perchè punisce un crimine commettendo un crimine uguale o maggiore a quello del condannato ma autorizzato dalla legge. La pena di morte è una pena irreversibile perchè una volta eseguita, nel caso ci si fosse sbagliati, non ci sarà modo per applicare la giustizia. La pena di morte è discriminante perchè, nella maggior parte dei casi, arriva per i condannati più poveri ed incapaci di difendersi adeguatamente. Per non parlare dei risvolti morali della pena di morte; quale essere umano può sentirsi in diritto di togliere la vita a qualcun altro con l'oggettiva certezza di fare la cosa giusta?
Si potrebbe pensare che la pena di morte serva per punire azioni criminali clamorose ma la pena di morte non viene applicata soltanto in caso di omicidio o terrorismo. Ad oggi la pena di morte viene applicata per  punire le rapine e per reati politici, economici  o legati alla droga; la pena di morte viene ancora applicata perfino per la stregoneria, l'adulterio e la blasfemia.
La pena di morte la immaginiamo nei Paesi lontani, culturalmente diversi da noi, come l'Iran, l'Iraq, il Pakistan e l'Arabia Saudita ma invece è applicata in modo massiccio anche nelle grandi potenze economiche come la Cina e gli Stati Uniti d'America. La pena di morte esiste ancora perfino nella nostra Europa, in Bielorussia.
La buona notizia è che al momento, c'è un'inversione di tendenza e le esecuzioni capitali stanno diminuendo di anno in anno, così come il numero degli Stati mantenitori della pena di morte che ad oggi sono 58, contro i 140 che hanno deciso di abolirla.
Siamo sulla strada giusta.
23/04/2015  -  Mr.Loto
Ricerca sul Web
Pena di morte