Home / Bardana: Proprietà e Benefici

Bardana: Proprietà e Benefici

Bardana Proprietà e Benefici

La pianta della bardana, nome scientifico Arctium lappa, appartiene alla famiglia delle Asteraceae ed è una pianta erbacea a carattere biennale che può raggiungere un’ altezza di 3 metri circa.

Bardana: proprietà e beneifci

La bardana, che ha diverse proprietà terapeutiche, cresce in modo spontaneo un po’ in tutta Italia, dalla pianura fino a 1.800 metri di altitudine. Non si trova invece in Sicilia dove è considerata una pianta rara.

Il fiore della pianta è molto particolare. Esso è formato da una sorta di aculei che hanno la proprietà di attaccarsi molto facilmente ai peli degli animali ed anche ai tessuti dei vestiti delle persone che vi passano accanto.

Contiene diversi principi attivi e grazie quindi alle sue proprietà la pianta è conosciuta fin dai tempi più antichi ove pare venisse già coltivata per le sue proprietà e benefici sulla salute umana.

La maggior parte principi attivi è localizzata nelle radici della pianta.

Composizione Chimica della Bardana

Contiene l’1,5 % di proteine, lo 0,15 % di grassi ed il 3,3 % di fibra alimentare.

Mineralirame, ferro, manganese, magnesio, fosforo, potassio, calcio e zinco.

Contiene le vitamine B1, B2 B3, B5, B6, B12, vitamina C, la vitamina E, mentre nei suoi semi è presente la vitamina A.

Oltre a queste sostanze la bardana contiene lignani, mucillagini, tannini, acido clorogenico ed acido caffeico, inulina, tracce di olio essenziale ed un principio attivo chiamato arctiopicrina che sembra avere proprietà antisettiche nei confronti di batteri e funghi.

Proprietà e Benefici della Bardana

Cura la Pelle

Una delle proprietà maggiormente conosciute della bardana è quella che riguarda la cura della pelle. Per questo motivo la bardana viene molto utilizzata in casi di dermatosi, acne giovanile, forfora e dermatite seborroica.

Per l’acne ed i foruncoli è consigliato l’uso di tintura madre mentre per la forfora si può utilizzare il succo di foglie fresche per frizionare il cuoio capelluto. Per la cura della pelle, in caso di forti eruzioni cutanee che tardano a cicatrizzare, è possibile applicare foglie schiacciate sulle zone della pelle da curare.

Si utilizza anche per curare problemi della pelle nei neonati, della cosiddetta dermatite da pannolino.

Salute dei Capelli

Pare che questa pianta abbia effetti benefici anche sui capelli, in particolar modo, frizionare i capelli per 3/4 volte a settimana con decotto di radice sembra possa incrementare la crescita dei capelli.

Depurativa

La bardana ha anche proprietà depurative e diuretiche. A tal proposito si utilizza una tisana che va presa per un paio di settimane per 2 volte al giorno lontano dai pasti.

A riprova di questo, la medicina popolare ha utilizzato per anni questa pianta come rimedio depurativo per il sangue. La pianta infatti contiene alcuni principi attivi ad attività diuretica che facilitano l’espulsione delle tossine.

La bardana ha quindi proprietà utili nella cura della gotta, ripristina la funzionalità epatica ed è utile per problemi alla vescica.

Compresse di Bardana

Amazon

Lassativa

La bardana contiene polisaccaridi come l’inulina e le mucillagini che hanno proprietà lassative.

Regolarizza la Pressione

Il potassio contenuto nella radice è un componente molto importante delle cellule e dei fluidi corporei. La sua presenza nell’organismo umano aiuta a controllare la frequenza cardiaca e la pressione sanguigna.

Antibiotica

In ultimo, grazie alle sostanze contenute nelle radici, può essere considerata un discreto antibiotico naturale.

Altre Proprietà

È anche utilizzata per la cura di raffreddori, dell’ anoressia nervosa e dei reumatismi. Le sue proprietà si rivelano utili per l’indurimento delle arterie. L’inulina inoltre, contribuisce a ridurre i livelli di zuccheri e di colesterolo nel sangue.

Tintura Madre di Bardana

Bardana: proprietà e benefici

La tintura madre di bardana, oltre ad avere effetti benefici sulla pelle viene anche utilizzata in fitoterapia per aiutare il fegato nella sua azione depurativa in quanto ne stimola le funzioni.

La tintura madre si ricava dalle radici fresche (secche perdono molte delle loro proprietà terapeutiche) che devono essere raccolte nell’autunno del primo anno di vita della pianta o nella primavera successiva. Tit. alcool 55%.

Tisana alla Bardana

La tisana di bardana ha molteplici proprietà curative e si ottiene mettendo in infusione 10 gr di radici in 300 ml di acqua bollente per 10 minuti.

La tisana, assunta al mattino appena svegli e a stomaco vuoto, ha proprietà diuretiche e depurative mentre, assunta prima dei pasti, facilita la digestione.

La tisana viene consigliata come rimedio omeopatico anche in caso di infiammazione del tratto urinario.

Bardana fiori
Bardana fiori

Calorie

100 gr di radice di bardana hanno una resa calorica pari a 72 calorie.

Bardana e Curiosità

Il nome deriva dal greco Arctium che significa orso, probabilmente a causa dell’aspetto peloso che hanno i fiori. Lappa invece significa prendere, afferrare, probabilmente a causa del fatto che i frutti si attaccano facilmente ai tessuti.

In caso di puntura di insetto è possibile applicare le foglie fresche tagliate e sminuzzate sulla parte interessata per vedere diminuire gonfiore e dolore. Un decotto preparato con le sue foglie può essere utilizzato per disinfettare le ferite a da benefici anche in caso di foruncoli ed acne.

In origine veniva coltivata in Cina per le sue proprietà terapeutiche. Oggi anche in Giappone la bardana è diventata una specialità molto ricercata in quanto ottima fonte di fibra alimentare, minerali e  vitamine.

Nei mercati viene venduta con ancora residui di terra attaccati alla radice in quanto questa deperisce facilmente. Se avete intenzione di utilizzarla risciacquatela all’ultimo momento prima di consumarla in quanto appassisce molto velocemente.

Nell’antica Cina veniva utilizzata dai medici per curare influenza e polmonite. Sempre in Cina si utilizzava un te a base di bardana per la cura di diversi malanni come ad esempio reumatismi, vertigini e addirittura l’impotenza.

In altre parti del mondo, come ad esempio in Albania, era considerata una pianta in possesso di proprietà magiche e per questo motivo veniva impiegata per curare le persone indemoniate.

In Giappone le radici sono conosciute col nome di gobo e vengono normalmente consumate in quanto ricche di fibre alimentari.

Sembra che l’inventore del velcro  abbia preso spunto proprio dai frutti della bardana che rimasero attaccati ai suoi vestiti ed al pelo del suo cane.

La bardana viene menzionata già in uno dei primi libri sulle erbe risalenti al medioevo.

Controindicazioni Bardana

Non vi sono particolari controindicazioni per la bardana in quanto è una pianta ben tollerata dall’organismo umano se non per le persone che presentano allergie alle Asteraceae.

A causa di alcune sostanze contenute nella pianta aventi proprietà stimolanti per l’utero, è sconsigliata alle donne in gravidanza ed in allattamento.

Bardana: Proprietà e Benefici

Ultimo aggiornamento 16/02/2017

Disclaimer:

Questa non è una testata medica, le informazioni fornite da questo sito hanno scopo puramente informativo e sono di natura generale, esse non possono sostituire in alcun modo le prescrizioni di un medico o di altri operatori sanitari abilitati a norma di legge. Le nozioni sulle posologie, le procedure mediche e le descrizione dei prodotti presenti in questo sito hanno un fine illustrativo e non consentono di acquisire la necessaria esperienza e manualità per la loro pratica o il loro uso. Se ti sono state prescritte delle cure mediche ti invito a non interromperle né modificarle, perché tutti i suggerimenti che trovi su www.mr-loto.it devono essere sempre e comunque confrontati con il parere del tuo medico curante.