Cacao: Proprietà e Benefici

Cacao

Cacao e cioccolato fondente hanno proprietà benefiche per la nostra salute. Ovviamente, come per tutti gli altri cibi benefici, vanno consumati con moderazione. 


Il cacao è il prodotto di un albero un sempreverde che può raggiungere i 10 metri di altezza. Produce fiori bianchi con sfumature rosa da cui si sviluppano poi i frutti.

Cacao: Proprietà e Benefici

Il cacao viene ricavato dai semi che si trovano all’interno dei frutti mediante vari processi che possono essere torrefazione, triturazione e fermentazione.

Il nome scientifico della pianta è Theobroma cacao, appartiene alla famiglia delle Sterculiacee e si trova prevalentemente in Sud America. Fu Cristoforo Colombo ad importare dall’America la pianta del cacao. Egli, più che dalle proprietà alimentari della pianta, fu colpito dal valore che gli indigeni gli attribuivano. Infatti era allora utilizzato come una vera e propria moneta.

Indice

Nel 2016 sono stati prodotti 4,5 milioni di tonnellate di cacao in tutto il mondo. I principali produttori sono stati  la Costa d’Avorio ed il Ghana con rispettivamente il 33 % ed il 19 % della produzione totale.

La coltivazione e l’uso del cacao risalgono ad alcune migliaia di anni fa. In alcuni siti archeologici risalenti al 1.900 a.C. sono stati trovati vasi in ceramica contenenti resti di bevande ottenuti dai semi della pianta. 

In Europa la prima conoscenza di questo alimento squisito fu fatta sotto forma di bevanda dagli spagnoli nella città di Tenochtitlan nel 1.519

Composizione Chimica

Composizione chimica per 100 grammi di polvere di cacao amaro
Acquag3
Proteineg19,60
Carboidratig57,90
Fibreg37
Zuccherig1,75
Grassig13,70
Cenerig5,80
Caffeinamg230
Minerali
Calciomg128
Ramemg3,788
Ferromg13,86
Magnesiomg499
Manganesemg3,837
Fosforomg734
Potassiomg1524
Seleniomcg14,3
Sodiomg21
Zincomg6,81
Vitamine
B1mg0,078
B2mg0,241
B3mg2,185
B5mg0,254
B6mg0,118
Vitamina Emg0,10
Vitamina Jmg12
Vitamina Kmcg2,5
Luteina Zeaxantinamcg38
Folatimcg32

Fonte: Nutritionvalue

Aminoacidi: acido aspartico e acido glutammico, alanina, arginina, cistina, glicina, fenilalanina, istidina, isoleucina, leucina, lisina, prolina, metionina, serina, tirosina, triptofano, valina e treonina.

Molto importante la presenza di sostanze chimiche con proprietà benefiche per l’organismo umano come la caffeina, le serotonina, la tiramina e la feniletilamina.

Calorie

100 grammi di cacao hanno una resa calorica di 228 kcal.

Cacao: Proprietà e Benefici

Tutti gli studi eseguiti finora confermano che i maggiori benefici alla nostra salute sono apportati dal consumo di cioccolato fondente (naturalmente senza esagerare). Consumare questo tipo di cioccolato è uno dei migliori modi per beneficiare delle proprietà del cacao.

Energetico

Grazie al suo contenuto di sali minerali, vitamine e carboidrati il cacao è un alimento molto energetico. È quindi consigliato a chi svolge attività sportiva ma anche a chi è nell’età dello sviluppo.

Polvere di cacao crudo

Antiossidanti

Il cioccolato fondente (quello amaro per intenderci) contiene una buona quantità di sostanze antiossidanti in grado di combattere gli effetti dei radicali liberi e rallentare il processo di invecchiamento delle cellule. L’ alto potere antiossidante è dovuto ad un gruppo di composti chiamati polifenoli e più nello specifico i flavonoidi.

Questi sono presenti nel cacao più che in ogni altro alimento. In particolare sono presenti due flavonoidi in quantità molto elevate, catechina ed epicatechina. Queste due sostanze si presume che abbiano effetti benefici sulla salute.

Il cacao e ed il cioccolato fondente hanno maggiori proprietà antiossidanti, polifenoli e flavonoli in particolare rispetto ad altri frutti benefici. Uno studio pubblicato sul Chemistry Central Journal ad esempio dimostra che il cacao ed il cioccolato fondente hanno maggior attività antiossidante rispetto ai mirtilli e alle bacche di acai.

Uno studio pubblicato sul Journal of Agricultural and Food Chemistry ha comparato la quantità di antiossidanti con altri alimenti. Dai risultati è emerso che il cacao contiene più antiossidanti rispetto  al tè nero, al tè verde ed al vino rosso.

Riduce il Colesterolo

La grande quantità di antiossidanti presenti nel cacao hanno affetti benefici anche sul colesterolo, una regolare assunzione è infatti in grado di aumentare la percentuale di colesterolo buono HDL e di abbassare la percentuale di quello cattivo LDL.

Uno studio pubblicato sull’ American Journal of Clinical Nutrition nel Novembre 2002 sostiene che questi flavonoidi vengono assorbiti interamente ed intatti dal sangue portando così i loro benefici all’organismo.

Un altro studio pubblicato sul Southern Medical Journal ha rilevato che una sola settimana di assunzione di cacao migliora i profili lipidici e riduce la reattività piastrinica sia nelle donne che negli uomini. Inoltre i risultati suggeriscono che 15 giorni di assunzione di cioccolato fondente hanno ridotto del 7,5 % il colesterolo LDL.

Antidepressivo

La teobromina, insieme alla caffeina, ha la proprietà di aumentare la concentrazione e la prontezza di riflessi, mentre la serotonina ha la capacità di sostenere il sistema nervoso in caso di depressione.

Da notare che un altro suo componente, la tiramina, viene impiegata per la preparazione di farmaci antidepressivi. Nel cacao è presente una vasta gamma di sostanze che provocano euforia tra cui la tiramina e l’anandamide.

La tiramina aiuta a placare gli stati ansiosi ed a riequilibrare l’umore ma nelle persone particolarmente sensibili può far venire il mal di testa. Oltre a queste sostanze anche il triptofano, un aminoacido presente nel cacao, è responsabile delle proprietà antidepressive in quanto attiva la serotonina, una sostanza coinvolta nella regolazione dell’umore.

Cacao: proprietà e benefici

Sistema Immunitario

Vi sono inoltre alcune ricerche che stanno tentando di dimostrare le proprietà rinforzanti di questo prezioso alimento nei confronti del sistema immunitario.

Salute del Cuore

La maggior parte delle ricerche sul cioccolato e sul cacao si sono svolte negli ultimi decenni. L’attenzione si è focalizzata principalmente sulla relazione che intercorre tra il consumo di questi alimenti ed il rischio cardiovascolare.

Gli studi hanno dimostrato che i flavanoli hanno un effetto benefico sulla salute del cuore. La loro attività aiuta a tenere sotto controllo la pressione sanguigna e migliorano il flusso di sangue al cuore ed al cervello. I flavanoli presenti nel cacao possono inoltre prevenire la formazione di coaguli di sangue riducendo così il rischio di ictus.

Uno studio pubblicato sull’ International Journal of Cardiology ha esaminato l’effetto dell’assunzione di cioccolato fondente su alcuni pazienti per due settimane. Al termine dei test i pazienti hanno sperimentato un miglioramento la circolazione sanguigna.

Un recente studio ha seguito la salute di 20.000 persone per un periodo di 11 anni. I ricercatori hanno concluso che un maggior apporto di cioccolato è associato ad un minor rischio cardiovascolare. Durante lo studio il 12 % delle persone che mangiavano cioccolato sono morte per malattie cardiovascolari. D’altro canto, il 17,4 % delle persone che non mangiavano cioccolato sono morte per malattie cardiovascolari.

Pressione Sanguigna

La presenza di una buona percentuale di flavonoidi in questo prezioso alimento è benefica per la pressione sanguigna. I flavonoidi infatti migliorano l’elasticità dei vasi sanguigni favorendo l’abbassamento della pressione.

Sono stati condotti degli studi su questo argomento. I risultati hanno mostrato una reale efficacia del cacao nel ridurre i valori della pressione sanguigna. Questa proprietà è stata attribuita alla presenza di antiossidanti che stimolano la produzione di ossido nitrico. Questo composto infatti aiuta a mantenere i vasi sanguigni rilassati e quindi più elastici.

Funzione Cognitiva

Alcune ricerche scientifiche suggeriscono che i flavonoli presenti in questo alimento possono apportare benefici al cervello. Gli effetti sarebbero di carattere neuro protettivo e potrebbero interessare la memoria e la capacità di apprendimento.

I risultati delle ricerche suggeriscono che il consumo di cacao aumenta il flusso di sangue al cervello con tutti i benefici che ne conseguono.

Uno studio del 2009 condotto su 2.000 persone ha dimostrato che il consumo di  cioccolato apporta benefici alla funzione cognitiva negli anziani. La ricerca ha esaminato la relazione che esiste tra l’assunzione di alimenti ricchi di flavonoidi (cioccolato, tè, vino) e la funzione cognitiva. I ricercatori hanno concluso che l’assunzione dei cibi ricchi di flavonoidi migliora la funzione cognitiva,

Diabete

Il suo consumo migliora il metabolismo degli zuccheri e la resistenza all’insulina. La conseguenza è una migliore regolazione degli zuccheri nel sangue. A sostenerlo è uno studio pubblicato su The American Journal of Clinical Nutrition.

Un ulteriore studio conferma le proprietà protettive del cacao nei confronti delle complicanze diabetiche a lungo termine.

Asma Bronchiale

Contiene xantina e teofillina, due composti che aiutano a rilassare i canali bronchiali ed a calmare quindi gli spasmi bronchiali. Questa proprietà facilità il passaggio del flusso d’aria ed è utile nel trattamento delle allergie, dell’asma e del respiro affannato.

Migliora l’Umore

Il consumo di cacao ha dimostrato di avere effetti antidepressivi. Gli studi hanno dimostrato che che i suoi flavonoli migliorano l’umore e contrastano la depressione.

Costipazione

La ricerca scientifica ha dimostrato che il suo consumo ha effetti benefici in caso di stipsi. Uno studio condotto su pazienti pediatrici ha evidenziato come il suo consumo ha determinato un transito più veloce del cibo nel tratto intestinale e nel colon.

Un altro studio ha invece dimostrato che la sua assunzione migliora la funzione intestinale aumentando la frequenza delle evacuazioni.

Malattie Neurodegenerative

L’epicatechina e la catechina, due importanti flavonoli presenti nel frutto, hanno mostrato effetti benefici nel trattamento delle malattie neurodegenerative. I risultati degli studi  suggeriscono che questi composti aiutano a ridurre lo stress ossidativo delle cellule cerebrali. In questo modo si verifica un effetto protettivo sulla membrana cellulare nei confronti della citotossicità.

Elisir di Lunga Vita

Pare sia sufficiente assumere circa 20 grammi di cioccolato amaro al giorno per prolungare la lunghezza della vita. Lo sostiene una recente ricerca condotta in Inghilterra.

Stanchezza Cronica

Uno studio pubblicato su Endocrine Abstracts ha dimostrato i suoi effetti calmanti sulla psiche in caso di stanchezza cronica. Tali proprietà sono attribuite al rilascio di neurotrasmettitori come la serotonina e la feniletilammina. Tali composti proteggono le cellule del cervello dallo stress ossidativo e contrastano l’affaticamento cronico.

Guarda anche: Le Proprietà del Cioccolato Fondente

Vari tipi di Cioccolato

Per ottenere la polvere di cacao si estrae la parte grassa dei semi, ovvero il burro, dalla pasta di cioccolato. Quello che resta viene macinato fino a formare la preziosa polvere.

Cioccolato fondente: si ottiene aggiungendo alla pasta di cioccolato altro burro di cacao, in pratica, il procedimento inverso a quello che si utilizza per ottenere la polvere.

Al latte: si ottiene aggiungendo al cioccolato fondente una percentuale di latte e zucchero.

Cioccolato bianco: è composto esclusivamente da burro di cacao, latte e zucchero.

Controindicazioni 

Meglio evitare di somministrarlo ai bambini sotto ai 3 anni, in quanto potrebbe scatenare reazioni allergiche.

Nelle persone soggette ad ipertensione e nervosismo la presenza di caffeina,  se assunta in dosi eccessive,   potrebbe accentuare questi sintomi.

Alcune persone hanno sperimentato problemi di stitichezza dopo aver mangiato il cioccolato. Sebbene gli studi non abbiano  confermato che il cacao provochi stitichezza si ritiene che la causa possa essere in altri ingredienti presenti nel cioccolato. Inoltre   la caffeina contenuta nel cacao può contribuire ad episodi di disidratazione  che rendono le feci più dure e più difficili da espellere.

Cacao: proprietà e benefici

Sapevate Che ?

I polifenoli presenti nel cacao bloccano l’attivazione delle cellule coinvolte nei processi infiammatori e allo stesso tempo contrastano l’aggregazione delle piastrine nel sangue diminuendo il rischio di infarto.

Uno studio apparso sull’ American Journal of Clinical Nutrition nel 2007 dimostra che il cacao riduce l’aggregazione piastrinica. Se consumato regolarmente il cacao agisce come un anticoagulante naturale con conseguenti benefici per la salute del cuore e del sistema cardiocircolatorio.

Il Burro di Cacao

Il burro di cacao si ottiene dalla spremitura tramite apposite presse dei semi di cacao che ne contengono fino al 55 %. Dato il costo piuttosto elevato per la sua produzione, il burro viene spesso tagliato con altre sostanze grasse che possono andare dall’olio di palma alla paraffina. Una volta che questi grassi si sono ben amalgamati con il burro di cacao assumono anch’essi le sue caratteristiche.

Per usi alimentari, come è noto, il burro viene utilizzato per la preparazione del cioccolato e di alcuni dolci, mentre, per uso farmaceutico si impiega nella preparazione di supposte e pillole varie. In ambito cosmetico invece, il burro di cacao viene impiegato negli stick anallergici per labbra e per rossetti.

Curiosità 

Cacao: proprietà e benefici

Studi recenti hanno dimostrato come sia infondata una credenza popolare ben radicata nella nostra società: la relazione tra il cioccolato e i brufoli. Quest’ultimi si sviluppano per cause totalmente indipendenti dall’assunzione di cioccolato.

Secondo i medici della Missouri State University il cioccolato, e quindi il cacao, avrebbero proprietà curative sul mal di testa. Pare infatti che quello amaro abbia effetti antinfiammatori e contenga sostanze con proprietà antidolorifiche.

L’albero è in grado di dare 2 raccolti all’anno e raggiunge il suo completo sviluppo nel giro di dieci anni. Una piantagione produce frutti per circa 30 anni.

Il consumo di cioccolato induce l’organismo a produrre endorfine il cui effetto da una sensazione di euforia e di benessere simili a quelle provocate dall’oppio.

Lo Sapevate Che?

Le antiche popolazione dei Maya e degli Atzechi lo consideravano il cibo degli dei ed in effetti era spesso offerto come dono alle divinità di allora. Queste popolazioni ritenevano inoltre che la pianta fosse in grado di donare l’immortalità.

Sono sufficienti 40 grammi di cioccolato per trarre benefici dall’assunzione di cacao e allo stesso tempo non eccedere con le calorie ingerite che sono 226.

Nei paesi d’origine la tradizione popolare assegna alla pianta diverse proprietà in grado di curare diverse patologie, dalle emorroidi ai disturbi respiratori.

 

Cacao: Proprietà e Benefici

Versione lingua inglese

Ultimo aggiornamento 27/10/2018

Disclaimer:

Questa non è una testata medica, le informazioni fornite da questo sito hanno scopo puramente informativo e sono di natura generale, esse non possono sostituire in alcun modo le prescrizioni di un medico o di altri operatori sanitari abilitati a norma di legge. Le nozioni sulle posologie, le procedure mediche e le descrizione dei prodotti presenti in questo sito hanno un fine illustrativo e non consentono di acquisire la necessaria esperienza e manualità per la loro pratica o il loro uso. Se ti sono state prescritte delle cure mediche ti invito a non interromperle né modificarle, perché tutti i suggerimenti che trovi su www.mr-loto.it devono essere sempre e comunque confrontati con il parere del tuo medico curante.

Close