Cannella: Proprietà, Benefici, Composizione Chimica e Calorie

Cannella Proprietà

Cannella 

La cannella è una spezia con spiccate proprietà terapeutiche, molti dei suoi benefici sulla salute sono confermati dalla ricerca scientifica, vediamo quali sono


Le piante della cannella da cui si ricava la preziosa spezia sono 2. Entrambe sempreverdi ed appartenenti alla famiglia delle Lauracee: la Cinnamomum zeylanicun e la Cinnamomum cassia. La prima è chiamata anche Cannella regina, è originaria dello Sri Lanka ed è la più pregiata. La seconda è detta anche Cannella della Cina, come suggerisce il nome stesso la Cina è il suo paese d’origine ed è la meno pregiata.

Cannella: proprietà e benefici

La cannella, al contrario di altre spezie che vengono ricavate da foglie e fiori delle piante, si ricava direttamente dai rami o dai piccoli fusti dell’albero. Infatti si utilizza esclusivamente la parte interna della corteccia.

Le parti di corteccia, una volta tagliate, vengono essiccate. Durante l’essiccazione si elimina la parte esterna in eccedenza fino ad ottenere il classico aspetto a tubo che ben conosciamo.

La qualità  della cannella dipende esclusivamente dall’età dei rami da cui si ricava. Un’età più giovane corrisponde ad una migliore qualità.

Indice

La cannella è stata usata per secoli a scopo terapeutico nella medicina popolare di tutto il mondo. Grazie ai suoi benefici, molti dei quali riconosciuti dalla scienza, la spezia ancora oggi è usata in molti paesi a scopo terapeutico.

Secondo gli studi dell’Università di Hong Kong in Cina, la spezia occupa i primi posti tra quelle con il più alto contenuto di antiossidanti.

Secondo i ricercatori si può beneficiare delle proprietà della cannella in diversi modi: dalla corteccia, dall’olio essenziale, dalla spezia macinata e dal suo estratto. Tali benefici secondo la ricerca scientifica sono da imputare ai suoi composti fenolici, flavonoidi ed antiossidanti.

Gli studi suggeriscono che che questo vegetale ha un potenziale molto alto in termini di proprietà terapeutiche. La sua attività infatti spazia dalla prevenzione delle malattie cardiache e dei tumori e dal diabete agli effetti antimicrobici.

Composizione Chimica 

Composizione chimica per 100 g di cannella in polvere
Acqua g 10,6
Proteine g 4
Carboidrati g 80,6
Grassi g 1,2
Fibre g 53,1
Zuccheri g 2,2
Ceneri g 3,6
Omega 3 mg 11
Omega 6 mg 44
Minerali
Calcio mg 1002
Ferro mg 8,3
Magnesio mg 60
Fosforo mg 64
Potassio mg 431
Sodio mg 10
Zinco  mg 1,8
Rame mg 0,3
Manganese mg 17,5
Selenio mcg 3,1
Vitamine
Vitamina A IU 295
B1 mg 0,02
B2 mg 0,04
B3 mg 1,3
B5 mg 0,4
B6 mg 0,2
Vitamina C mg 3,8
Vitamina E mg 2,3
Vitamina J mg 11
Vitamina K mcg 31,2
Beta Carotene mcg 127
Luteina Zeaxantina mcg 218
Folati mcg 6

Fonte: Nutritiondata

Aminoacidi: acido aspartico e glutammico, alanina, arginina, cistina, glicina, fenilalanina, istidina, isoleucina, leucina, lisina, prolina, metionina, serina, tirosina, triptofano, valina e treonina.

Calorie  

100 grammi di cannella hanno una resa calorica pari a 247 kcal

Cannella: Proprietà e Benefici

Ricordiamo che solo la cannella  regina (Cinnamomum zeylanicun) ha proprietà curative e non quella cinese di qualità inferiore.

Composti Antiossidanti

Una delle caratteristiche salienti di questa spezia è la sua proprietà antiossidante. La cannella infatti è uno dei principali alimenti con il più alto potere antiossidante.

Gli antiossidanti proteggono contro l’attività dei radicali liberi e rallentano l’invecchiamento cellulare. Fino ad oggi studi hanno identificato all’interno della pianta 41 diversi composti con attività terapeutica.

Gli studi suggeriscono che gli antiossidanti possono anche aiutare a limitare l’accumulo di ossido nitrico nel sangue e prevenire la perossidazione del sangue. Entrambi questi fattori possono aumentare il rischio di disturbi cerebrali, tumori e malattie cardiache.

La cannella contiene polifenoli che sono potenti composti antiossidanti. In uno studio del 2005 che ha messo a confronto l’attività antiossidante di 26 diverse spezie, la cannella è risultata prima. Nei test questa spezia ha addirittura superato l’aglio.

 

Olio di Cannella

Antisettico Naturale

È un antisettico naturale in grado di combattere ed eliminare funghi, virus e batteri. Per questo motivo negli ultimi anni si trovano in commercio dentifrici, collutori e prodotti del genere a base di questa preziosa spezia.

Diabete

La cannella aiuta a ridurre la percentuale di zuccheri nel sangue. Questo è quanto emerso da recenti studi i cui risultati sono stati pubblicati sul Journal of American College of Nutrition.

Il suo consumo interferisce con diversi enzimi digestivi. Questo fa si che venga rallentata la digestione dei carboidrati nel tratto digestivo. Per un approfondimento puoi consultare questi studi in lingua inglese: 12

Un’altra sua proprietà è quella di contenere un composto che agisce imitando l’insulina. Questo è quanto suggerito da alcuni studi, uno del 2001 e l’altro del 1998. Questo fa si che venga migliorato l’assorbimento degli zuccheri a livello cellulare.

Infine vi sono diversi studi che testimoniano l’efficacia di questa spezia nei confronti del diabete. Tali studi dimostrano che la sua regolare assunzione può ridurre gli zuccheri nel sangue in percentuali che vanno dal 10 al 29 %.

La dose consigliata va da 1 a 6 gr al giorno.

Fungicida ed Antibatterica

Uno studio condotto in Germania ha invece dimostrato come la cannella sia in possesso di proprietà aggressive nei confronti del fungo Candida albicans e del batterio chiamato Escherichia coli. Entrambi sono responsabili di infezioni alle vie urinarie. È antisettica per le vie respiratorie ed apporta benefici in caso di raffreddore ed alitosi.

In qualità di antibatterico la cannella riduce i problemi legati alla digestione, in particolar modo il gonfiore. Uccide i batteri ed elimina le infezioni del tratto gastrointestinale facilitando il lavoro dei succhi gastrici.

Per ulteriori approfondimenti su questa proprietà della spezia vi rimando ad un articolo del  US National Library of Medicine National Institutes of Health. Qui.

Tumori

Studi condotti in sud Corea sostengono che grazie alle sue proprietà antiossidanti, la cannella protegge dalla mutazione cellulare e dalla crescita tumorale. Secondo lo studio tali benefici deriverebbero da un composto chiamato cinnamaldeide che è in grado di prevenire il danno al DNA e di inibire la crescita cellulare inducendo la morte per apoptosi delle cellule tumorali.

Uno studio condotto in India su animali ha dimostrato che questo vegetale ha proprietà utili a proteggere il colon dai tumori.

Disinfettante

In caso di ferite sulla pelle, dopo averle pulite, le si possono cospargere con polvere di cannella. Le proprietà anti glicemiche di questa spezia, contribuiscono a placare gli stimoli della fame tra un pasto e l’altro.

Acquista cannella in capsule

Sclerosi Multipla

Al Rush University Medical Center invece i ricercatori sostengono che le proprietà della cannella possono bloccare il processo degenerativo della sclerosi multipla. In questo modo si potrebbe evitare ai pazienti di assumere medicinale costosi e pericolosi per gli effetti collaterali. Si attendono però conferme su questa sua applicazione.

Alzheimer

Uno studio condotto all’Università di Tel Aviv invece sostiene che ha proprietà utili a curare la malattia di Alzheimer. Due composti trovati nella spezia sembrano inibire l’accumulo di una proteina chiamata tau nel cervello. Questo è infatti uno dei segnali tipici dell’Alzheimer. Per approfondire l’argomento puoi consultare questi studi in lingua inglese. 12 – 3

Funzione Cerebrale

Secondo gli studi, grazie alla sua abbondanza di antiossidanti, la cannella potrebbe potenziare la funzione cerebrale con benefici in termine di protezione contro disturbi come l’Alzheimer ed il morbo di Parkinson.

Uno studio californiano in vitro dimostra che la spezia aiuta a bloccare l’accumulo di una determinata proteina nel cervello coinvolta nell’Alzheimer.

Uno studio condotto su animali ha anche dimostrato che la pianta ha un effetto protettivo sui neuroni. Questa proprietà previene lo stress ossidativo e riduce il rischio di infiammazione e di danno cellulare preservando così la salute cerebrale e prevenendo il declino cognitivo.

Antinfiammatoria

Come sappiamo l’infiammazione è un processo molto importante per la nostra salute. Infatti aiuta a combattere le infezioni e a riparare i tessuti danneggiati. Tuttavia quando l’infiammazione diventa cronica può diventare un serio problema.

Secondo recenti studi i composti antiossidanti presenti nella spezia hanno una potente attività antinfiammatoria.

Malattie Cardiache

Il consumo di questa spezia è stato associato ad un ridotto rischio di sviluppare malattie cardiache. Quest’ultime sono la principale causa di decessi nel mondo. Gli studi hanno dimostrato che il suo regolare consumo riduce i livelli di colesterolo cattivo ed i trigliceridi.

Uno studio più recente suggerisce che una dose di cannella di 120 mg può produrre gli effetti sopra citati. Un altro studio condotto su animali ha dimostrato che questa spezia può anche ridurre la pressione sanguigna.

Tali proprietà combinate insieme possono quindi ridurre drasticamente il rischio di malattie cardiache.

Virus HIV

L’HIV è un virus che attacca e distrugge il sistema immunitario. Se non trattato può portare all’AIDS. Vi sono diversi studi che suggeriscono che la cannella estratta dalla varietà C. cassia aiuti a combattere il virus HIV-1.

Uno studio in laboratorio su cellule infette dal virus HIV-1 ha evidenziato che tra tutte le piante medicinali, la cannella era la più efficace.

Tisana alla Cannella

Oltre ad essere impiegata per aromatizzare i cibi, ha anche proprietà digestive in quanto è in grado di favorire la scissione dei grassi. Questo avviene grazie la stimolazione di un enzima digestivo chiamato tripsina.

Al fine di permettere che questo avvenga si può approfittare della preparazione di una semplice tisana  che può essere preparata in questo modo:

prendere un cucchiaino da tè di polvere di cannella ed immergerlo in una tazza di acqua bollente lasciando in infusione per 10-12 minuti circa. Filtrare e bere dopo i pasti tenendo a mente di non berne più di 3 tazze in un giorno.

Controindicazioni

Come per tutti gli alimenti è bene fare attenzione a non esagerare. La dose ideale di questa spezia è rappresentata da 3 grammi al giorno. In tale quantità la spezia è in grado di far diminuire la glicemia e di stimolare un ormone preposto alla regolazione dell’appetito.

Come sappiamo anche le sostanze di grado di apportare benefici al nostro organismo, se assunte in dosi esagerate, possono arrecare danni. Non somministrare ai bambini di età inferiore ai due anni.

Curiosità

Cannella: proprietà e benefici

La cannella era conosciuta dalle popolazioni dei tempi più antichi, basti pensare che viene citata già nella Bibbia, precisamente nel libro dell’Esodo. Gli antichi greci la usavano già come digestivo e gli egizi ne facevano uso per imbalsamare i defunti.

Il nome deriva dal latino canna che sta appunto ad indicare la sua particolare forma arrotondata.

Sotto forma di bastoncini può essere conservata a lungo. Bisogna però che sia messa in recipienti di vetro ben chiusi e lontano da fonti di luce e di calore.

La cannella si trova in commercio sia in polvere che in bastoncini. Quest’ultimi sono da preferire in quanto conservano meglio le proprietà e l’aroma.

Entrambe le piante di cannella vivono in zone tropicali. Per questo motivo non possono essere coltivate in regioni a clima temperato se non in serra.

La pianta appartiene alla stessa famiglia (Lauracee) a cui appartengono il lauro e la noce moscata.

Contribuisce a pulire ed a rendere bianchi i denti. In mancanza di spazzolino si può ovviare masticando un bastoncino di cannella.

Altri studi sostengono che si può beneficiare di alcune proprietà della cannella non solo tramite il suo consumo ma anche solo annusando i suoi aromi. Pare infatti che è sufficiente annusarla per vedere aumentare l’attività celebrale.

Alcuni esperimenti svolti su volontari hanno dimostrato che annusare la cannella aumenta la memoria e la capacità di concentrazione quando si studia.

Forse non Tutti Sanno Che

In caso di mal di testa si può calmare il dolore con dei piccoli massaggi alle tempie con olio di cannella, questa la preparazione:

procurarsi 4 bastoncini di cannella e pestarli all’interno di un mortaio. In seguito trasferirli in una tazza e coprirli con dell’olio di oliva che va poi lasciato in infusione per 10 giorni.

Passato tale periodo filtrare e riporre in una boccetta di vetro.

È stato recentemente scoperto che l’olio estratto dalle foglie di cannella è stato in grado di uccidere, ancor meglio degli attuali pesticidi, le larve di zanzara. Questa scoperta, oltre ad aprire la strada verso l’invenzione del primo pesticida biologico potrebbe essere utilizzata per la realizzazione di lozioni con effetti repellenti nei confronti delle zanzare.

Secondo la US National Library of Medicine ha proprietà terapeutiche utili per altri diversi tipi di malanni e patologie. Ad esempio vomito, spasmi muscolari, infezioni, diarrea e disfunzione erettile.

Bastoncini di cannella biologica dello Sri Lanka acquista qui.

Cannella: Proprietà e Benefici

Ultimo aggiornamento 12/10/2018

Versione lingua inglese

Disclaimer:

Questa non è una testata medica, le informazioni fornite da questo sito hanno scopo puramente informativo e sono di natura generale, esse non possono sostituire in alcun modo le prescrizioni di un medico o di altri operatori sanitari abilitati a norma di legge. Le nozioni sulle posologie, le procedure mediche e le descrizione dei prodotti presenti in questo sito hanno un fine illustrativo e non consentono di acquisire la necessaria esperienza e manualità per la loro pratica o il loro uso. Se ti sono state prescritte delle cure mediche ti invito a non interromperle né modificarle, perché tutti i suggerimenti che trovi su www.mr-loto.it devono essere sempre e comunque confrontati con il parere del tuo medico curante.

Close