Cavoli: Proprietà e Benefici

Cavoli proprietà

Cavoli 

I cavoli sono un ortaggio diffuso in tutto il mondo grazie anche alle loro proprietà terapeutiche riconosciute dalla ricerca medica. Il loro regolare consumo apporta diversi benefici alla salute. Guardiamo quali.


I cavoli sono alimenti molto importanti poiché, grazie al loro sapore caratteristico, le poche calorie e le molte proprietà, sono salutari e si prestano ad essere inseriti in molte ricette.

Cavoli: proprietà e benefici

I cavoli appartengono alla famiglia delle Crocifere (il nome deriva dalle quattro foglie a forma di croce) varietà Brassica. La parte commestibile di queste piante è rappresentata dalle foglie, come nel caso del cavolo cappuccio, della verza, del cavolo cinese e dei cavolini di Bruxelles.

Indice

I cavoli  sono tipici ortaggi invernali, stagione in cui la qualità è migliore e i prezzi  più bassi. Tuttavia sono disponibili tutto l’anno, a prezzi maggiori. Il cavolo broccolo e il cavolo broccolo ramoso, entrambi chiamati broccoli, sono due piante appartenenti alla famiglia dei cavoli. La loro parte commestibile è costituita dalle inflorescenze non ancora mature.

Composizione Chimica

Composizione Chimica per 100 gr di cavolo cappuccio
Acqua g 92,2
Proteine g 1,3
Carboidrati g 5,8
Fibre g 2,6
Zuccheri g 3
Ceneri g 0,6
Grassi g 0,1
Minerali
Fosforo mg 28
Calcio mg 37
Ferro mg 0,5
Potassio mg 149
Rame mg 0,02
Magnesio mg 11
Sodio mg 15
Zinco mg 0,2
Fluoro mcg 0,9
Manganese mg 0,1
Selenio mcg 0,4
Vitamine
Vitamina A IU 98
B1 mg 0,06
B2 mg 0,04
B3 mg 0,2
B5 mg 0,2
B6 mg 0,1
Vitamina C mg 35,7
Vitamina E mg 0,1
K mcg 79
J mg 10,2
Beta Carotene mcg 40
Luteina Zeaxantina mcg 30
Folati mcg 43
Zuccheri
Saccarosio g 0,09
Fruttosio g 1,5
Destrosio g 1,4

Aminoacidi: acido aspartico e acido glutammico, alanina, arginina, cistina, glicina, fenilalanina, prolina, istidina, isoleucina, leucina, lisina, metionina, serina, tirosina, triptofano, valina e treonina.

Da sottolineare la presenza nei cavoli composti di antiossidanti e di indoli che si formano quando le pareti cellulari di questi vegetali vengono spezzate o dal taglio del coltello o dalla masticazione.

Calorie 

100 grammi di cavoli cappuccio crudi hanno un apporto calorico pari a 25 kcal.

Cavoli: Proprietà e Benefici

Cavolo: proprietà e benefici
Cavolo: proprietà e benefici

Digestione

Questo ortaggio ha una buona quantità di fibra insolubile che non viene scomposta nell’intestino. Secondo recenti studi la fibra insolubile aumenta la motilità intestinale e mantiene sano l’apparato digestivo.

I cavoli contengono anche fibra solubile che ha proprietà utili allo sviluppo dei batteri buoni nell’intestino. Gli studi infatti suggeriscono che la fibra solubile è un ottimo alimenti per questo genere di fibra.

Ideale per Dimagrire

I cavoli hanno pochissime calorie e sono invece ricchi di fibre. Le loro proprietà sazianti li rendono alimenti ideali nelle diete ipocaloriche.

Salute del Cuore

Ad apportare i maggiori benefici alla salute del cuore sembra essere il cavolo rosso. Questa proprietà sembra da attribuire agli antociani, i pigmenti che danno il colore tipico all’ortaggio. Tali pigmenti hanno proprietà antiossidanti ed appartengono alla famiglia dei flavonoidi.

Ci sono diversi studi che hanno trovato un collegamento tra il consumo di alimenti ricchi di antociani ed un ridotto rischio di malattie cardiache. Ad esempio è stato condotto uno studio che ha coinvolto più di 93.000 donne e che ha dato risultati interessanti. Sembra infatti che le donne che consumano più alimenti ricchi di antociani abbiano un minor rischio di avere un infarto.

Un altro studio che ha visto coinvolte più di 300.000 donne ha dato risultati simili. L’aumento della dose quotidiana di flavonoidi nella misura di 10 g al giorno ha ridotto del 5 % il rischio di infarto. Gli ultimi studi confermano che il cavolo contiene 36 tipi di antociani con spiccate proprietà benevole per il cuore.

Regolano la Pressione

Le statistiche ci informano che l’ipertensione colpisce circa 1 miliardo di persone in tutto il mondo. Questo rappresenta un fattore di rischio per le malattie cardiovascolari e l’ictus. La ricerca suggerisce che aumentare l’assunzione di potassio con la dieta è efficace per ridurre la pressione sanguigna.

La scienza medica conferma che il potassio è molto importante per regolare la pressione sanguigna. La sua attività infatti contrasta quella del sale. Tra i suoi benefici questo minerale aiuta ad espellere il sodio tramite le urine e rilassa le pareti dei vasi sanguigni abbassando così la pressione. Se quindi vuoi tenere sotto controllo la tua pressione sanguigna il consiglio è quello di consumare più cavoli.

Anti Ulcera

Un’altra proprietà dei cavoli è quella anti ulcera. Contengono infatti il grafanato che è una sostanza impiegata già da diversi anni nei medicinali per curare l’ulcera. Questo composto agisce come rinforzante sulla mucosa dello stomaco, proteggendola dagli acidi.

In uno studio condotto su 13 persone con ulcera peptica, il succo di cavolo fresco ha mostrato effetti benefici nella guarigione delle ulcere. In questi pazienti con ulcera duodenale il tempo di guarigione medio è stato di 10,4 giorni rispetto ai 37 della terapia tradizionale.

Proprietà Antitumorali

L’aspetto più importante dei cavoli è rappresentato dal fatto che un regolare consumo di questi vegetali, secondo le ultime ricerche mediche, può dimezzare il rischio di sviluppare vari tipi di tumore. In particolare dei polmoni e del colon.

Uno studio condotto presso l’Università della California di Santa Barbara ci rivela cosa accade a livello cellulare. Ravanelli, cavoli e broccoli contengono alcuni composti chimici, chiamati isotiocianati. Tali composti danno inizio ad un meccanismo che è in grado di bloccare il diffondersi e la proliferazione delle cellule tumorali.

Altre ricerche condotte in Giappone hanno dimostrato che gli isotiocianati presenti in cavoli e broccoli sono anche in grado di bloccare i melanomi.

Le proprietà antiossidanti di questo ortaggio sono una delle sue virtù più apprezzate. Mangiare regolarmente il cavolo ed altri vegetali della famiglia delle Crocifere significa contrastare efficacemente l’effetto de i radicali liberi.

Uno studio condotto su donne cinesi ha dimostrato come l’aggiunta di verdure come i cavoli ed affini è in grado di ridurre in modo significativo il tumore al seno.

Cavoli: proprietà e benefici

Questo ortaggio ha inoltre un discreto contenuto di vitamina C, che è un potente antiossidante. Negli ultimi anni i ricercatori stanno studiando questa vitamina ed i suoi effetti nei confronti dei tumori.

La sua attività è mirata a proteggere il corpo dai danni causati dai radicali liberi. Tali danni, secondo gli studi, sarebbero alla base delle cause che danno origine ai tumori.

Sono diverse le ricerche scientifiche che dimostrano che una dieta ricca di vitamina C è associata ad un minor rischio di sviluppare alcuni tumori. Uno di questi studi infatti suggerisce che un aumento quotidiano di 10 mg di vitamina C diminuisce del 7 % il rischio di tumore al polmone. Per un approfondimento sulle proprietà antitumorali dei cavoli puoi consultare questa pagina.

Prostata

Il beta-carotene, un potente antiossidante presente in questa verdura, pare abbia effetti preventivi nei confronti del tumore alla prostata.

Antinfiammatori

L’infiammazione è una risposta dell’organismo che serve a proteggere il corpo dalle infezioni e facilitarne la guarigione. A tutti capita di sviluppare stati infiammatori che in genere durano pochi giorni. Il problema nasce quando l’infiammazione diventa cronica.

Gli studi hanno dimostrato che l’ infiammazione cronica è causa di molte malattie, alcune molto gravi. Ne sono un esempio le malattie cardiache, l’artrite reumatoide ed anche i tumori.

La ricerca scientifica ha dimostrato che le verdure crocifere, tra cui anche i cavoli, contengono antiossidanti in grado di contrastare l’infiammazione cronica.

Uno studio che ha coinvolto 1.000 donne cinesi ha scoperto che chi mangiava più verdure crocifere aveva livelli più bassi di infiammazione rispetto a chi ne mangiava basse quantità.

I cavoli contengono un aminoacido chiamato glutammina la cui attività ha proprietà antinfiammatorie. Consumando il cavolo si possono ridurre i sintomi di diversi tipi di infiammazione. Dolori articolari, febbre, irritazioni cutanee ed allergie ne sono un esempio.

Salute degli Occhi

Il cavolo è una buona fonte di beta-carotene, sostanza nota per la sua attività antiossidante. Il beta-carotene svolge un ruolo preventivo nei confronti della degenerazione maculare tipica dell’età avanzata.

Salute delle Ossa

Tutte le verdure appartenenti alla famiglia delle Crocifere sono una buona fonte di minerali. In particolar modo di calcio, magnesio e potassio, tre minerali molto importanti per la protezione delle ossa.

Per concludere, possiamo affermare che introdurre i cavoli  nella nostra dieta abituale potrebbe portare benefici contro l’insorgenza di vari tipi di tumori. Colon, pancreas, utero, gola, polmoni, esofago e stomaco le parti interessate. Queste informazioni ci arrivano dalle dichiarazioni degli scienziati del World Cancer Research Found.

Acquista Cavolo nero in polvere

Colesterolo

Come sappiamo livelli troppo alti di colesterolo cattivo LDL possono creare seri problemi alla salute del cuore. La fibra solubile presente in questo ortaggio ha dimostrato di avere effetti benefici sui livelli di colesterolo LDL.

Uno studio pubblicato su The American Journal of Clinical Nutrition ne dimostra i benefici. Nell’esperimento le persone che mangiavano dai 2 ai 10 grammi di fibra solubile al giorno riscontravano una  diminuzione dei livelli di colesterolo LDL.

Le analisi chimiche mostrano che circa il 40 % delle fibre presenti nei cavoli sono fibre solubili. Questo ortaggio contiene anche fitosteroli, composti vegetali che riducono l’assorbimento del colesterolo nel tratto digestivo.

In alcuni esperimenti scientifici si è riscontrato che l’aumento di 1 grammo di fitosteroli al giorno riduce i livelli di colesterolo LDL fino al 5 %.

Diabete

Per ora i test sono stati condotti solo suoi ratti ma i risultati fanno ben sperare per una futura applicazione sugli esseri umani. In uno studio si è sperimentato che l’estratto di cavolo rosso ha ridotto i livelli di glucosio nel sangue e ripristinato la funzione renale nei ratti diabetici.

I Cavoli in Tavola

Come abbiamo visto, cavoli e altri vegetali appartenenti alla famiglia delle Crocifere sono rinomati per le loro potenzialità di ridurre il rischio di tumori. Tuttavia i ricercatori ora avvertono che cuocere e lessare queste verdure potrebbe compromettere le loro proprietà ed i loro benefici per la salute.

Due ricercatori dell’Università di Warwick hanno acquistato cavoli e broccoli ed hanno effettuato dei test per valutare l’impatto dei diversi metodi di cottura.

La lessatura è risultata il metodo di cottura con i maggiori effetti negativi sulle proprietà di cavoli e broccoli. Dopo mezz’ora di bollitura i broccoli avevano perso il 77% delle loro proprietà benefiche Per i cavoli invece la percentuale si aggirava intorno al 65%. Al contrario la cottura al microonde e la cottura al vapore non hanno segnalato perdite significative.

È meglio evitare di surgelare i cavoli perché il surgelamento determina una perdita del 30% del contenuto di  glucosinato.

Cavolo da Bere

Vera e propria panacea, il succo di  cavolo crudo, magari mischiato a quello di carota con un po’ di limone, è un vero rinvigorente nelle situazioni di estremo affaticamento e di carenze vitaminiche.

Apporta benefici nelle situazioni di estremo nervosismo ed eccessiva irritabilità. È utile per riequilibrare le condizioni della pelle e del cuoio capelluto, per liberare l’intestino da vermi o parassiti e in caso di asma e pertosse.

Virtù e proprietà del Cavolo Cotto

Il cavolo cotto, con l’acqua di cottura e un’eventuale aggiunta di miele, è molto utile contro gli abbassamenti di voce, il raffreddore, l’asma e la bronchite. La sola acqua di cottura porta benefici in caso di diarrea e dissenteria, ma anche in caso di stitichezza. In caso di sbronza, per alleviare gli effetti del giorno dopo, è consigliabile un brodo concentrato di cavolo, gli effetti sono garantiti.

Curiosità

Il cavolo era ben conosciuto fin dai tempi antichi. Questo ortaggio era sacro per i greci ed i romani lo utilizzavano metodicamente per curare le più svariate malattie. Addirittura lo consumavano crudo prima dei banchetti per consentire all’organismo di assorbire meglio l’alcool.

Con il passare del tempo la diffusione del cavolo sulle mense, grazie alle sue proprietà, non è mai venuta meno. Per un lungo periodo di tempo è stato considerato un cibo ideale per i giorni di magro.

L’aspetto negativo dei cavoli è rappresentato dal cattivo odore che emanano durante la cottura. Questo succede a causa dello zolfo in essi contenuto. Si può alleviare questo inconveniente spremendo un limone nell’acqua di cottura.

Il cavolo è considerato il cibo nazionale della Russia.

Siamo abituati a vedere i cavoli di colore bianco, ma esistono anche viola, arancioni e verdi.

Intorno al 600 a.C. furono i celti a portare questo’ortaggio dall’Asia all’Europa. Nel 1.536 invece fu  invece il navigatore francese Jacques Cartier a portare i cavoli nelle Americhe.

Anche se l’idea della vitamina C è spesso associata alle arance, come frutto che ne contiene di più, in realtà i cavoli ne contengono una percentuale più alta.

Questo ortaggio ha avuto una grande importanza nel famoso primo viaggio del capitano Cook. Sembra infatti che molti membri dell’equipaggio furono salvati dalla cancrena grazie agli impacchi che il medico di bordo applicò loro sulle ferite.

Cavoli, Uso Cosmetico

I cavoli possono rappresentare la base per un’ottima maschera rigenerante per il viso con pelle grasse ed acne. Le foglie di cavolo, una volta pestate in un mortaio e depositate su di una garza, devono essere appoggiate sul viso per almeno 30 minuti.

In casa invece, le foglie di cavolo sono un ottimo ravvivante dei colori dei tappeti. È sufficiente passarne una manciata sulla zona del tappeto da trattare.

Un importante composto denominato sulforafano sarebbe in grado di bloccare l’azione dei geni responsabili dell’invecchiamento cellulare. Inoltre sarebbe in grado di modificare gli equilibri tra le reazioni di ossidazione e la riduzione all’interno della cellula, che sono spesso responsabili della formazione di radicali liberi.

Consigli e Controindicazioni

Sarebbe opportuno, al di là di tutte le loro buone proprietà terapeutiche, incoraggiare il consumo di cavoli  fin dall’infanzia.

Questo eviterebbe l’insorgere di fastidiose intolleranze alimentari nell’età adulta.

Tutte gli ortaggi appartenenti alla famiglia delle crocifere interferiscono sull’assorbimento dello iodio. Per questo motivo è sconsigliabile mangiare grandi quantità di cavoli e broccoli per chi soffre di problemi legati alla tiroide.

Cavoli: Proprietà e Benefici

Versione lingua inglese

Ultimo aggiornamento: 11/03/2018

Disclaimer:

Questa non è una testata medica, le informazioni fornite da questo sito hanno scopo puramente informativo e sono di natura generale, esse non possono sostituire in alcun modo le prescrizioni di un medico o di altri operatori sanitari abilitati a norma di legge. Le nozioni sulle posologie, le procedure mediche e le descrizione dei prodotti presenti in questo sito hanno un fine illustrativo e non consentono di acquisire la necessaria esperienza e manualità per la loro pratica o il loro uso. Se ti sono state prescritte delle cure mediche ti invito a non interromperle né modificarle, perché tutti i suggerimenti che trovi su www.mr-loto.it devono essere sempre e comunque confrontati con il parere del tuo medico curante.

Close