Cavolo Nero: Proprietà, Benefici, Valori Nutrizionali

Cavolo Nero Proprietà

Il cavolo nero è un ortaggio tipico della Toscana e, come tutti i vegetali appartenenti alla famiglia delle Brassicaceae, ha buoni valori nutrizionali e interessanti proprietà terapeutiche


In questo articolo parleremo del cavolo nero e delle sue proprietà terapeutiche con riferimento agli studi scientifici. Prima però parliamo della pianta il cui nome scientifico è Brassica oleracea e appartiene alla famiglia delle Brassicaceae.

Cavolo Nero: Proprietà, Benefici, Valori Nutrizionali
Cavolo Nero: Proprietà, Benefici, Valori Nutrizionali

Il cavolo nero di Toscana ha foglie lunghe, scure e rugose con una parte interna piuttosto coriacea che non si presta ad essere consumata.

È una pianta facilmente coltivabile che resiste molto bene sia alle alte che alle basse temperature. Grazie a questa sua caratteristica, è disponibile sul mercato in ogni periodo dell’anno.

Indice

Il cavolo nero ha un delicato sapore pepato con un tocco piccante e un retrogusto dolce. Le foglie giovani vengono raccolte quando sono lunghe tra i 15 e i 20 centimetri, quando gli steli sono ancora teneri. Man mano che le foglie maturano, si ispessiscono e gli steli diventano duri.

Il cavolo nero è un ingrediente essenziale della ribollita, un piatto tipico di alcune zone della Toscana. Si usa anche nel minestrone. Le foglie giovani e tenere vengono utilizzate crude anche in insalate verdi o di cereali.

Valori Nutrizionali del Cavolo Nero

Tabella Nutrizionali per 100 gr di cavolo nero crudo
Acqua g 90,5
Proteine g 4,71
Carboidrati g 8,24
Zuccheri g 2
Grassi g 1,180
Fibre g 3,5
Minerali
Calcio mg 153
Ferro mg 1,2
Magnesio mg 34
Manganese mg 0,8
Fosforo mg 64
Potassio mg 494
Sodio mg 35
Vitamine
Vitamina A IU 15.426
B1 mg 1
B2 mg 1,4
B3 mg 0,9
B6 mg 0,3
Vitamina C mg 121,3
Vitamina K mcg 808,5
Luteina Zeaxantina mcg 8.198
Folati mcg 120

Fonte: Nutrionvalue

Calorie

100 grammi di cavolo toscano hanno 47 kcal.

Cavolo Nero: Proprietà e Benefici

Prevenzione Tumori

Uno studio pubblicato sulla rivista  Cancer Prevention Research sostiene i potenziali benefici del cavolo nero nella prevenzione del cancro. Questa proprietà è da ricondursi ai fitonutrienti glucosinolati presenti nel cavolo nero. (1)

La maggior parte degli studi in questa direzione sono concentrati sul tumore al seno e al colon. Esiste però anche la prova che le diete ricche di fitonutrienti glucosinolati possono avere un ruolo preventivo nei confronti di altri tumori.

Biotona Polvere di cavolo grezza, 120 g

Tasto Amazon

Fonte di Vitamina C

Il cavolo nero è un eccellente fonte di vitamina C, un importante antiossidante idrosolubile che svolge molte funzioni vitali nelle cellule del corpo. Ad esempio, è necessario per la sintesi del collagene, la proteina strutturale più abbondante nell’organismo.

È molto più ricco di vitamina C rispetto alla maggior parte delle altre verdure, e ne contiene circa 4 volte di più degli spinaci.

I benefici di questa vitamina sono potenti e numerosi, si va dal potenziamento del sistema immunitario alla prevenzione al cancro, delle malattie cardiovascolari, la degenerazione maculare legata all’età, la cataratta e il raffreddore (2, 3)

Migliore Fonte di Vitamina K

Il cavolo nero è una delle migliori fonti al mondo di vitamina K. La giusta assunzione di questa vitamina aiuta a prevenire le malattie cardiache e l’osteoporosi. (4)

Benefici alla Vista

Come tutti sappiamo, una delle conseguenze dell’invecchiamento è il peggioramento della vista. Fortunatamente ci sono diversi nutrienti nella dieta che ci possono aiutare a prevenire, o perlomeno a rallentare, questo problema.

Due dei principali sono la luteina e la zeaxantina, antiossidanti carotenoidi che si trovano in grandi quantità in questo ortaggio.

Ci sono diversi studi che suggeriscono che un’adeguata assunzione di questi nutrienti comporta un rischio molto più basso di degenerazione maculare e cataratta. (5, 6)

Perdita di Peso

È un alimento con un basso contenuto calorico e con un alto contenuto di acqua che lo rendono un vegetale a bassa densità energetica. La ricerca suggerisce che mangiare cibi a bassa densità energetica aiuta a perdere peso. (7, 8)

Il vegetale inoltre contiene anche proteine e fibre, due nutrienti importanti per tenere sotto controllo il peso.

Cavolo Nero: Proprietà, Benefici, Valori Nutrizionali

Colesterolo

Secondo uno studio coreano, bere il succo di cavoli ogni giorno per 12 settimane riduce i livelli di colesterolo LDL del 10%, migliorando anche lo stato antiossidante dell’organismo. (9)

Secondo la ricerca questo vegetale, cotto al vapore, è in realtà il 43% più potente della colestiramina, un farmaco per abbassare il colesterolo che funziona in modo simile. (10)

Questa proprietà del vegetale si ripercuote positivamente anche sulla salute del cuore.

Potenziamento Neuro Protettivo

Secondo uno studio italiano, l’estratto di germogli di cavolo nero toscano riduce i marcatori chiave infiammatori. (11) Inoltre il vegetale è anche in grado di bloccare la risposta infiammatoria nell’apparato digerente. (12)

Controindicazioni del Cavolo Nero

Chi assume farmaci beta-bloccanti dovrebbe evitare di assumere alimenti ricchi di potassio come le banane e il cavolo nero. Un elevato apporto di potassio potrebbe avere effetti letali in soggetti in cui i reni non sono completamente funzionali.

Per la buona quantità di fibre alimentari presenti nel cavolo nero, le persone affette da IBS (Sindrome dell’intestino irritabile) dovrebbero consumarlo con moderazione in quanto potrebbero avere dei problemi di digestione.

Il cavolo nero crudo contiene elementi che potrebbero interferire con il funzionamento della ghiandola tiroidea. Non tutti riscontrano dei problemi ma, se si dovessero riscontrare effetti collaterali dopo averlo consumato crudo, sarebbe meglio fare un controllo medico.

Curiosità

Il cavolo nero è abbondantemente disponibile in Toscana ma nelle altre parti del mondo le scorte sono molto limitate.

È stato osservato un calo notevole delle proprietà antiossidanti del cavolo nero dopo la cottura. La vitamina C dopo la cottura ha subito un calo dell’89%. I polifenoli subiscono una riduzione del 56 % mentre solo il beta-carotene sembra resistere bene al calore della cottura perdendo solo il 5 % delle sue proprietà. In totale, dopo la cottura, si ha una perdita di proprietà antiossidanti pari al 62 %.

Per godere di tutte le sue proprietà benefiche quindi, questo ortaggio va consumato crudo o leggermente sbollentato perché gli antiossidanti e i polifenoli sono termosensibili, cioè si degradano con il calore.

Questi dati sono stati tratti da:  Composition and antioxidant activity of kale (Brassica oleracea L. var. acephala) raw and cooked – PubMed – NCBI National Center for Biotechnology Information, U.S. National Library of Medicine.

Grazie alle sue proprietà veniva utilizzato fin dall’antichità per curare i dolori alle ginocchia dovuti a colpi, infiammazione e distorsioni.

Il cavolo nero è un discendente del cavolo selvatico, una pianta originaria dell’Asia Minore che fu introdotta in Europa nel 600 a.C. circa da viandanti celtici.

Può essere conservato in frigorifero, avvolto in un panno umido, per circa 5 giorni.

Cavolo Nero: Proprietà, Benefici, Valori Nutrizionali

Disclaimer Mr.Loto

Back to top button