Chiodi di Garofano: Proprietà e Benefici

Chiodi di Garofano

I chiodi di garofano sono una spezia in possesso di sorprendenti proprietà terapeutiche supportate dalla ricerca scientifica. Ecco secondo la scienza quali sono i loro benefici sulla salute


I chiodi di garofano sono molto conosciuti ed apprezzati, non solo per le loro proprietà aromatiche, ma anche per quelle terapeutiche.

Chiodi di garofano: proprietà e benefici
Chiodi di garofano: proprietà e benefici

I chiodi di garofano sono i boccioli floreali della pianta conosciuta con il nome di Syzygium aromaticum. L’albero è un sempreverde appartenente alla famiglia delle Myrtaceae. La pianta può raggiungere i 15 metri circa di altezza ed è coltivata in vari paesi dell’Africa del sud ed in Indonesia.

Indice

La pianta comincia a produrre i boccioli floreali appena dopo la stagione delle piogge. All’inizio i boccioli sono di colore verde chiaro, in seguito virano al rosa per poi diventare rosso acceso. È proprio quando i boccioli diventano rosa che vengono raccolti e fatti essiccare per poi diventare chiodi di garofano.

Composizione Chimica

Composizione Chimica per 100 gr di chiodi di garofano
Acquag9,87
Proteineg1,40
Carboidratig65,53
Zuccherig2,38
Grassig13
Fibreg33,9
Cenerig5,63
Fitosterolimg256
Minerali
Calciomg632
Ramemg0,368
Ferromg11,83
Magnesiomg259
Manganesemg60,127
Fosforomg104
Potassiomg1020
Seleniomcg7,2
Sodiomg277
Zincomg2,32
Vitamine
Vitamina AIU160
Vitamina A, RAEmcg8
B1mg0,158
B2mg0,220
B3mg1,560
B5mg0,509
B6mg0,391
Vitamina Cmg0,2
Vitamina Emg8,82
Vitamina Jmg37,4
Vitamina Kmcg141,8
Beta Carotenemcg45
Luteina Zeaxantinamcg103
Folatimcg25

Fonte: Nutritionvalue

Aminoacidi: acido aspartico e glutammico, alanina, arginina, cistina, glicina, fenilalanina, istidina, isoleucina, leucina, lisina, prolina, metionina, serina, tirosina, triptofano, valina e treonina.

Nei chiodi di garofano ed anche nelle foglie e nei rami della pianta dalla quale provengono, è presente un principio attivo che prende il nome di eugenolo. Tale composto conferisce loro il caratteristico profumo intenso e particolarmente aromatico.

Altre sostanze contenute nei chiodi di garofano sono:

  • Oli essenziali
  • Tannini
  • Flavonoidi
  • Sesquiterpeni
  • Triterpenoidi

Chiodi di Garofano Calorie

100 grammi di chiodi di garofano hanno una resa calorica pari a 274 kcal.

Chiodi di Garofano: Proprietà e Benefici

Antiossidanti ed Antinfiammatori

chiodi di garofano hanno un alto potere antiossidante. Per questo motivo, sono un valido aiuto per contrastare l’attività dei radicali liberi e per rallentare l’invecchiamento delle cellule. Secondo la ricerca gli antiossidanti sono composti in grado di ridurre lo stress ossidativo, condizione che può essere causa di diverse malattie croniche. (1)

Secondo gli studi l’eugenolo, un composto presente nei chiodi di garofano, agisce come un antiossidante naturale. Durante gli esperimenti questo composto ha dimostrato di ridurre il danno ossidativo 5 volte più efficacemente rispetto all vitamina E. (2)

Un altro composto antiossidante presente nella spezia è la vitamina C. Gli studi confermano che la vitamina C riduce il danno ossidativo causato dai radicali liberi. Questa proprietà aiuta a prevenire diverse malattie croniche. (3, 4)

Grazie al buon contenuto di polifenoli, possiedono anche proprietà anti infiammatorie.

Salute delle Ossa

L’eugenolo contenuto nei chiodi di garofano preserva la densità ed il contenuto minerale delle ossa, apportando così dei benefici in caso di osteoporosi. A conferma di questo, uno studio indiano ha dimostrato che l’estratto di chiodi di garofano ad alto contenuto di eugenolo ha migliorato i marcatori di osteoporosi e la densità ossea.

La spezia è anche una buona fonte di manganese. Uno studio su animali ha dimostrato che l’assunzione di integratori di manganese per 12 settimane ha migliorato la densità minerale e la crescita ossea.

Tumori

Recenti studi suggeriscono che le proprietà dei chiodi di garofano possono essere utili nella lotta ai tumori. Uno studio condotto da cinesi ed americani ha rilevato che l’estratto di chiodi di garofano riesce a bloccare la crescita tumorale. Inoltre questo composto riesce anche ad indurre la morte delle cellule malate per apoptosi. (5)

Allo stesso risultato è giunto uno studio indiano. Nei test, quantità concentrate di olio di chiodi di garofano hanno causato la morte delle cellule tumorali esofagee nell’80 % dei casi. (6)

Anche l’eugenolo presente nella spezia ha dimostrato di avere proprietà antitumorali. In uno studio condotto negli Emirati Arabi, questo composto ha annientato le cellule malate del tumore cervicale. (7)

Bisogna però tener presente che negli studi si è utilizzata una quantità molto concentrata di olio di chiodi di garofano e di eugenolo. In quantità molto alte l’eugenolo è tossico e l’olio può provocare danni al fegato. (8)

Occorrono ulteriori studi per verificare se quantità inferiori possono avere gli stessi effetti sull’uomo.

Proprietà Analgesiche

chiodi di garofano hanno anche proprietà analgesico/anestetiche e possono essere utilizzati per trarne benefici in caso di mal di denti, gengivite e parodontite. Fin dai tempi antichi pare che venissero masticati appunto per far passare il mal di denti.

Antimicrobici

Recenti studi hanno dimostrato come questa spezia abbia proprietà battericide e fungicide. È anche anti infettiva ed esplica i suoi benefici nel trattamento del cavo orale, soprattutto per quanto riguarda gli ascessi. (9)

Chiodi di garofano interi di altissima qualità, 200g - Ricchi di sostanze benefiche e dal gusto unico, coltivati nelle migliori piantagioni indiane e spediti direttamente dall'India.

Guarda

Uno studio argentino ha dimostrato che l’olio essenziale ricavato dalla spezia è efficace nei confronti di 3 tipi di batteri. Uno di questo è l’Escherichia coli, un batterio in grado di provocare diversi disturbi e, nei casi più gravi, anche la morte. (10)

Un altro studio ha scoperto che i chiodi di garofano hanno proprietà utili ad arrestare la crescita di due tipi di batteri responsabili della malattia gengivale. (11)

Digestivi

I principi attivi contenuti nella spezia aumentano le secrezioni gastrointestinali. Apportano quindi benefici alla digestione in caso di costipazione o indigestione. Si rivelano utili anche per ridurre la flatulenza, la nausea e l’irritabilità gastrica.

Salute del Fegato

Uno studio condotto su animali, in collaborazione tra India e USA, ha rilevato che l’eugenolo ha invertito lo sviluppo della cirrosi epatica ed i segni di cicatrizzazione del fegato. (12)

Uno studio olandese ha rilevato che l’assunzione di integratori di eugenolo per una settimana riduce i marker di malattia del fegato. (13)

Ricordiamo ancora una volta che dosi eccessive di eugenolo sono tossiche. Uno studio inglese su un bambino di due anni ha dimostrato che dosi da 5 a 10 ml di olio di chiodi di garofano causano danni al fegato. (14)

Ayurveda

La medicina ayurveda in India utilizza i chiodi di garofano per curare la carie e l’alitosi mentre, nella medicina cinese si utilizzano come afrodisiaco.

Aiuto per i Diabetici

Alcuni studi hanno dimostrato come l’estratto di chiodi di garofano abbia un comportamento simile a quello dell’insulina.

Uno studio giapponese su animali ha scoperto che l’estratto ricavato dalla spezia ha ridotto i livelli di zucchero nel sangue nei ratti diabetici. (15) Altre notizie promettenti per i diabetici arrivano dal Pakistan. Qui i ricercatori hanno scoperto che i chiodi di garofano e la nigericina aumentano l’assorbimento di zucchero da parte delle cellule.

Nello studio si è rilevato che anche le cellule preposte alla secrezione di insulina migliorano la loro funzione. Se ne deduce che il consumo di questa spezia, abbinato ad una dieta equilibrata, potrebbe essere utile per tenere sotto controllo la glicemia. (16)

Chiodi di garofano: proprietà e benefici

Chiodi di Garofano e O.R.A.C

Il termine O.R.A.C. (Oxygen Radical Absorbance Capacity) sta ad indicare la capacità di assorbimento degli alimenti nei confronti dei radicali liberi. A tal scopo sono stati studiati ed esaminati moltissimi campioni biologici di alimenti in vitro e, in base ai risultati, sono state stilate delle tabelle con i relativi valori.

La spezia è risultata essere al primo posto per quanto riguarda le spezie con un valore altissimo che si attesta sul valore di 314.446.

Controindicazioni

Alle giuste dosi non si registrano particolari controindicazioni mentre, un consumo eccessivo, può provocare irritazioni gastrointestinali.

È sconsigliata la loro assunzione alle donne in gravidanza e nei soggetti con problemi di ulcera e colite.

Curiosità

La pianta è originaria dell’Indonesia dove pare che fosse già nota più di 2.000 anni prima della venuta di Cristo. Nell’antichità le proprietà aromatiche e terapeutiche della spezia era già nota alle popolazioni dell’epoca che la utilizzava per creare profumi e applicazioni medicamentose.

Grazie alle loro proprietà antisettiche ed aromatiche, possono essere utilizzati per sostituire la naftalina o la canfora negli armadi per allontanare le tarme. È sufficiente conficcarli nella buccia di un’arancia e posizionare quest’ultima negli armadi che contengono i vestiti.

Questi vegetali possono essere anche utilizzati per togliere i cattivi odori dai contenitori (barattoli in vetro, vasetti, etc. . .) che non vengono utilizzati da tempo. Per farlo è sufficiente inserirvi 4/5 chiodi di garofano all’interno.

Antichi scritti reperiti in Cina raccontano che le persone che all’epoca dovevano interloquire con l’imperatore avevano l’obbligo di tenere in bocca alcuni chiodi di garofano per profumare l’alito.

In Indonesia vengono utilizzati per produrre sigarette aromatizzate. Purtroppo è stato dimostrato che questo tipo di sigarette è molto peggio delle tradizionali. Infatti pare che la quantità di catrame, nicotina e di ossido di carbonio che entrano nei polmoni sono maggiori rispetto alle sigarette tradizionali.

I chiodi di garofano, grazie alle loro proprietà terapeutiche ed aromatiche, vengono utilizzati in aromaterapia per curare diversi malanni come per esempio il raffreddore, la bronchite, l’asma, i reumatismi e l’artrite.

Forse non Tutti Sanno Che

Nel nord Italia vengono utilizzati come ingrediente per la preparazione di un bevanda calda a base di vino rosso, il vin brulé.

Il nome “chiodo di garofano” deriva probabilmente dal fatto che il suo bocciolo ricorda allo stesso tempo sia un garofano che un chiodo.

Attualmente i chiodi di garofano sono principalmente coltivati nei paesi caldi del sud Africa ed in Indonesia.

Grazie alle loro proprietà aromatiche vengono utilizzati in varie parti del mondo per aromatizzare tè ed infusi.

Da una pianta si ricavano due raccolti all’anno di chiodi di garofano ed in media una pianta ne produce circa un chilo a raccolto.

Chiodi di garofano: Proprietà e Benefici

Versione lingua inglese

Disclaimer:

Questa non è una testata medica, le informazioni fornite da questo sito hanno scopo puramente informativo e sono di natura generale, esse non possono sostituire in alcun modo le prescrizioni di un medico o di altri operatori sanitari abilitati a norma di legge. Le nozioni sulle posologie, le procedure mediche e le descrizione dei prodotti presenti in questo sito hanno un fine illustrativo e non consentono di acquisire la necessaria esperienza e manualità per la loro pratica o il loro uso. Se ti sono state prescritte delle cure mediche ti invito a non interromperle né modificarle, perché tutti i suggerimenti che trovi su www.mr-loto.it devono essere sempre e comunque confrontati con il parere del tuo medico curante.

Back to top button