Home / Cosa Seminare ad Aprile nell’Orto

Cosa Seminare ad Aprile nell’Orto

Cosa Seminare ad Aprile

Cosa seminare ad aprile nell’orto? Probabilmente chi coltiva l’orto già da qualche tempo non ha bisogno di porsi questa domanda in quanto ha già l’esperienza necessaria per sapere cosa seminare ad aprile.

Cosa seminare ad aprile nell'orto
Cosa seminare ad aprile nell’orto

Per chi invece si appresta per la prima volta a coltivare un orto ed è a digiuno di nozioni sull’argomento, questa piccola guida su cosa seminare ad aprile nell’orto, può tornare utile.

Ad aprile la primavera è già iniziata da qualche giorno, le temperature cominciano a farsi più miti ed il rischio di gelate tardive diminuisce di parecchio. In questo periodo è quindi possibile cominciare a seminare o trapiantare in piena terra tutte quelle piante che temono il freddo. Se avete preparato delle piantine nei vasetti o se siete soliti acquistare le piantine nei vivai, aprile è il mese giusto per trapiantarle in piena terra.

Cosa Seminare ad Aprile nell’Orto

Ecco cosa seminare ad aprile nell’orto in piena terra:

Anguria: l’anguria è un frutto tipico dell’estate che si riproduce per seme. La pianta è a carattere annuale e predilige un clima temperato caldo che non sia eccessivamente umido e con assenza di pioggia nel periodo della maturazione. Al nord Italia si può seminare da aprile a maggio mentre al sud la semina va da marzo ad aprile. I semi vanno interrati ad una profondità di 2/3 cm con l’apice rivolto verso il basso. La raccolta dell’anguria avviene da giugno a settembre.

Carciofi

Carciofo: se vi state chiedendo cosa seminare ad aprile nell’orto di diverso dal solito, il carciofo può essere una buona idea. Questo ortaggio predilige un clima mite ed asciutto ma si adatta abbastanza bene anche al freddo. Per quanto riguarda il terreno, i carciofi non hanno particolari esigenze, l’unico accorgimento da adottare è quello di evitare i terreni dove ristagna l’acqua.

Cardo: questo vegetale è abbastanza noto per il suo legame con la bagna cauda, un piatto tipico del Piemonte. Il cardo si adatta bene a qualsiasi tipo di terreno con predilezione per quelli ricchi di sostanze organiche. Per quanto riguarda il clima, il cardo preferisce quello temperato. La riproduzione avviene per seme, da aprile a maggio e lo stesso vale per il trapianto, nel caso la semina sia avvenuta in vaso.

Carota: la carota è un ortaggio che si adatta bene a qualsiasi tipo di clima, anche per il terreno non ha particolari esigenze se non quella di scegliere terreni ben drenati e non sassosi. La carota si riproduce per seme, la semina può essere fatta da febbraio sino ad ottobre mantenendo il seme ad una profondità massima di 2 cm.

Cetriolo: un altro ortaggio da seminare ad aprile nell’orto è il cetriolo. Il clima ideale per la sua semina è quello caldo, questo ortaggio si adatta bene a qualsiasi tipo di terreno, meglio se ricco di sostanze organiche. La riproduzione avviene per seme ed in piena terra può essere effettuata da aprile a giugno.

Cipolla: la cipolla ha bisogno di un clima che non presenti troppe escursioni termiche, per germinare necessita di una temperatura compresa tra 1° e 25°. Predilige un terreno leggero e ben drenato in quanto mal sopporta i ristagni d’acqua. La semina avviene da febbraio ed aprile.

Legumi

Fagioli e Fagiolini: la pianta dei fagioli predilige il clima temperato, il terreno ben drenato e ricco di sostanza organica. Da evitare terreni calcarei, argillosi e con ristagni d’acqua. La semina si effettua nei mesi di marzo ed aprile ed è importante che la temperatura sia stabile ad almeno 10°.

Cosa seminare nell'orto ad aprile

Amazon

Finocchio: predilige il clima temperato caldo e non tollera il freddo durante il periodo della germinazione. Per il terreno non vi sono particolari preferenze anche se il finocchio preferisce terreni di medio impasto, ricchi di sostanza organica. La semina si effettua nei mesi di gennaio e febbraio ma il trapianto avviene in marzo ed aprile.

Lattuga: un’altra verdura che si può seminare ad aprile è la lattuga. La pianta predilige un clima temperato, non tollera il freddo intenso ed i lunghi periodi di caldo secco. La lattuga si riproduce per seme da febbraio fino a novembre, il seme va posto ad una profondità massima di un centimetro. Il terreno deve essere ben drenato, fresco e ricco di sostanze organiche.

Cosa Seminare ad Aprile

Melanzana: la melanzana preferisce un clima temperato caldo ed un terreno di impasto misto ricco di sostanze organiche. La riproduzione avviene per seme, in piena terra la semina si effettua ad aprile e maggio mantenendo il seme ad una profondità di 1-2 centimetri. Il trapianto delle piantine si può invece effettuare da metà febbraio a metà maggio.

Melone

Melone: un ottimo frutto da seminare ad aprile è il melone. Il clima ideale per il melone è quello temperato caldo, il terreno deve essere ben drenato, esposto a mezzogiorno e ricco di sostanza organica. Si riproduce per seme da febbraio ed aprile in piena terra.

Origano: se state ancora pensando a cosa seminare ad aprile l’origano è una pianta aromatica interessante e molto facile da coltivare. La pianta non ha particolari pretese e cresce bene anche su terreni poveri, resistendo alla siccità ed al freddo. Si riproduce per talea e le piantine vanno trapiantate a marzo ed aprile.

Patata: la patata predilige zone con inverni rigidi e temperature miti nelle altre stagioni. Questo tubero ha bisogno di terreni fertili, ben drenati e freschi. La semina avviene da marzo fino ai primi giorni di aprile, meglio se in luna calante. Le patate richiedono molta acqua ma bisogna fare attenzione ai ristagni.

Peperone: la riproduzione del peperone avviene per seme nel periodo di aprile e maggio, mettendo il seme ad una profondità di 1-2 centimetri. Il trapianto delle piantine avviene da febbraio fino ai primi 10 giorni di maggio. Il terreno deve essere ben drenato, fresco e ricco di sostanze organiche.

Cosa seminare ad Aprile nell'orto?
Cosa seminare ad Aprile

Piselli

Piselli: un altro buon ortaggio da seminare ad aprile è rappresentato dalla pianta dei piselli. La pianta gradisce un clima temperato fresco, tollera il freddo a patto che non sia troppo intenso. Il terreno deve essere ben drenato. Si riproduce per seme da marzo a maggio, i semi devono essere posti ad una profondità di 4-6 centimetri.

Pomodoro: il clima ideale per la coltivazione dei pomodori è quello temperato caldo. Va bene qualsiasi tipo di terreno, meglio se ben drenato. Per la riproduzione si utilizzano i semi che vanno piantati da marzo a maggio all’aria aperta, per trapiantare le piantine vale lo stesso periodo. I semi vanno piantati ad 1-2 cm di profondità.

Porro: questo ortaggio si adatta bene alle varie condizioni climatiche, la sua produzione dà il meglio con clima temperato. Meglio coltivarlo su terreni che permettono un buon deflusso dell’acqua in modo da evitare ristagni. Il porro si riproduce per seme, la semina all’aperto va da marzo a giugno ed il seme va interrato ad una profondità di 1 cm.

Ravanelli: la pianta dei ravanelli si adatta bene alle varie condizioni climatiche, da evitare lunghe esposizioni a periodi particolarmente caldi. Il terreno deve avere una buona esposizione al sole e deve permettere un buon drenaggio dell’acqua. Per riprodurlo si utilizzano i semi che possono essere piantati durante tutto l’anno ad una profondità di 1-2 centimetri.

Rucola: la rucola è un’insalata da seminare ad aprile che si adatta bene alle varie condizioni climatiche ma teme il freddo intenso e prolungato. Si coltiva bene su ogni tipo di terreno che sia ben drenato ed eviti i ristagni. Si semina all’aperto da marzo a settembre ad una profondità di 1-2 cm.

Spinaci

Spinaci: questa pianta resiste bene al freddo ma soffre il caldo e la siccità, predilige terreni ben drenati e con sostanze organiche. La semina degli spinaci va effettuata da febbraio ad aprile disponendo il seme ad una profondità di 1-3 cm.

Zucca: il clima ideale per la coltivazione della zucca è quello temperato caldo, il terreno deve permettere un buon smaltimento dell’acqua di irrigazione. La semina va effettuata da aprile a maggio, con il seme posizionato a 2-3 centimetri sotto la terra.

Zucchine: le zucchine sono l’ultimo ortaggio che presentiamo in questa piccola guida di cosa seminare ad aprile nell’orto. Le zucchine si adattano bene ai vari tipi di clima su terreni ben nutriti e drenanti. La semina avviene da aprile a maggio, con semi interrati a 2-3 cm di profondità.

Cosa seminare ad aprile nell’orto