Home / Cumino Nero (Nigella sativa): Proprietà e Benefici

Cumino Nero (Nigella sativa): Proprietà e Benefici

Cumino Nero (Nigella sativa)

Il cumino nero, nome botanico Nigella sativa, è una pianta erbacea appartenente alla famiglia delle Ranunculaceae.

Quella del cumino nero, grazie alle sue presunte proprietà terapeutiche, è una spezia molto diffusa nel mondo.

I semi della Nigella sativa vengono chiamati cumino nero. In realtà però, non hanno nulla a che fare con il vero cumino nero. Questo infatti si ricava dalla pianta del Bunium persicum che appartiene alla famiglia delle Apiaceae. Alla stessa famiglia appartiene anche in cumino comune.

Cumino nero (Nigella sativa): proprietà e benefici

La pianta del cumino nero è a carattere annuale e raggiunge in media un’altezza di 40 cm. I suoi fiori sono molto belli e di colore azzurro. Il frutto è composto da una capsula al cui interno sono presenti diversi semi.

Composizione Chimica

I semi di cumino nero sono un’ottima fonte di olio e di proteine. Contengono il 4,6 % di acqua, il 4,4 % di ceneri, il 7,9 % di fibra alimentare, il 20,8 % di proteine ed il 38,2 % di grassi.

Minerali: fosforo, potassio, sodio, selenio e ferro in buone quantità. Manganese, rame, magnesio, zinco e calcio sono presenti in quantità inferiori.

Vitamine: i semi contengono vitamina A, vitamine B1, B2, B3, B6 e beta-carotene che è il precursore della vitamina A.

I principali principi attivi sono costituiti dal thymoquinone, ditiochinone, p-cimene, carvacrolo, timolo e a-pinene. Un altro principio attivo presente nei semi di Nigella sativa è il nigellone. Questo composto è stato isolato dalla frazione di olio volatile.

I semi contengono inoltre un olio ricco di acidi grassi insaturi. Tra questi citiamo l’acido linoleico (50-60 %) e l’acido oleico (20 %). Presenti anche i 9 amminoacidi essenziali.

I semi contengono dal  36 al 38 % di olio fisso e dallo 0,4 % al 2,5 % di olio essenziali. L’olio fisso è composto da acidi grassi, ovvero gli acidi linoleici, oleici e palmitici.

Cumino Nero (Nigella sativa): Proprietà e Benefici

Proprietà Antibatteriche

Sono state studiate le proprietà antibatteriche dell’estratto etanolico. Tale estratto si è dimostrato efficace nell’inibire lo sviluppo dello Staphylococcus aureus. L’estratto di etere si è dimostrato efficace anche nell’inibire la crescita dell’Escherichia coli e di Pseudomonas aeruginosa.

L’olio di Nigella sativa può essere potenzialmente utile per l’inibizione del batterio Listeria monocytogenes negli alimenti. L’olio di semi di cumino nero ha infatti dimostrato una forte attività antibatterica nei confronti di 20 ceppi di batteri.

Cumino nero (Nigella sativa): proprietà e benefici

Infezioni Fungine

Oltre a combattere i batteri, l’olio di Nigella sativa ha proprietà antifungine. Il suo impiego si è dimostrato efficace nel confronti del funghi della pelle.

Benefici alla Pelle

L’uso dell’olio di semi di cumino nero per abbellire e per apportare benefici alla pelle è un fatto dimostrato. Si ritiene infatti, che la bellezza di Cleopatra sia da imputarsi in parte all’uso di questo olio. L’olio di Nigella sativa contiene tutta una serie di composti, dalle vitamine ai minerali, utili per la cura e la rigenerazione della pelle.

Tumore della Pelle

Il cumino nero si è rivelato efficace nei confronti di vari tipi di cellule malate. In particolar modo è stato dimostrato il suo effetto specifico nei confronti delle cellule del tumore della pelle. Uno studio ha evidenziato come l’estratto di semi inibisce la proliferazione cellulare e induce la morte per apoptosi nel carcinoma a cellule squamose.

Vi è inoltre uno studio pubblicato su Environmental Health and Preventive Medicine che dimostra l’efficacia dei semi nel trattamento del tumore al fegato nei ratti.

Un altro studio invece ne sostiene l’efficacia nei confronti del tumore alla vescica.

Eczemi

L’eczema è una condizione caratterizzata da infiammazione cutanea. Sulla pelle compaiono arrossamenti che possono anche sanguinare e dare origine a pruriti. Uno studio clinico ha analizzato gli effetti dell’olio di cumino nero applicato 2 volte al giorno sugli eczemi.

Questo tipo di olio ha forti proprietà emollienti che formano uno strato protettivo sulla pelle e le forniscono i giusti nutrienti. Lo studio ha evidenziato come l’impiego dell’olio sia in grado di accelerare la guarigione degli eczemi.

Acne

Il cumino nero ha proprietà antinfiammatorie ed antiossidanti che possono ridurre i sintomi dell’acne. Inoltre le sostanze nutritive presenti nell’olio possono contribuire a riparare e a rigenerare la pelle danneggiata.

Olio di semi di cumino nero

Psoriasi

Applicato localmente l’olio è in grado di calmare le eruzioni cutanee ed allo stesso tempo aumentare lo spessore della pelle.

Pressione Alta 

Uno studio pubblicato sulla rivista medica Fundamentals of Clinical Pharmacology, suggerisce che l’estratto di semi ha proprietà utili ad abbassare la pressione sanguigna. In questo caso si parla della sua utilità in caso di ipertensione lieve.

Morbo di Parkinson

Un estratto di timochinone, ricavato dai semi di cumino nero, protegge i neuroni dai danni associati al Morbo di Parkinson. A dimostrarlo è uno studio pubblicato su Neuroscience Letters.

Asma

La Nigella sativa è in possesso di proprietà anti asmatiche. A dimostrarlo sono diversi studi, compreso quello pubblicato sulla rivista Phytomedicine.

Benefici alla Memoria

I semi aumentano la memoria, l’attenzione e migliorano le funzioni intellettive. A dimostrarlo è uno studio pubblicato sul Journal of Ethnopharmacology. L’estratto di semi somministrato per 2 volte al giorno per 9 settimane alle persone anziane, ne migliora la memoria.

Testosterone

L’estratto di semi di cumino nero assunto per via orale aumenta le concentrazioni di testosterone. In uno studio si è notato che i topi nutriti con olio di semi hanno aumentato significativamente i loro livelli di testosterone. A questo indirizzo l’approfondimento sugli studi.

Diabete

L’assunzione di semi di Nigella sativa è consigliata in caso di diabete di tipo 2. In uno studio condotto sui ratti l’estratto di semi si è dimostrato in grado di aumentare il rilascio di insulina.

Proprietà Analgesiche

Anche queste proprietà, come le altre derivanti da studi condotti sui topi, devono essere ancora dimostrate sugli esseri umani. Uno studio condotto sui topi infatti, suggerisce che i semi di cumino nero abbiano proprietà analgesiche.

Fertilità Maschile

L’assunzione giornaliera di 5 ml di olio di semi di cumino nero migliora la qualità degli spermatozoi nelle persone con problemi di fertilità. A sostenerlo è questo studio che dichiara inoltre l’assenza di effetti collaterali.

Precauzioni

L’estratto di semi di cumino nero non deve essere assunto durante la gravidanza perché può provocare l’aborto.

Curiosità

La maggior parte delle proprietà curative e dei benefici dei semi di cumino nero sono dovute alla presenza di Thymoquinone.

Data la sua larga diffusione, la Nigella sativa, oltre che con il nome cumino nero, è conosciuta anche con molti altri nomi. Questi nomi, in quanto richiamano quelli di altre piante, generano spesso confusione tra la gente. Ecco alcuni nomi con cui la Nigella sativa viene chiamata: coriandolo romano, sesamo nero, fiore di noce moscata e grano nero.

Tradizionalmente i semi della pianta sono usati per aumentare la produzione di latte nelle neo mamme.

La pianta del cumino nero o Nigella sativa, era già conosciuta fin dai tempi più antichi grazie alle sue proprietà. Infatti furono ritrovati alcuni semi ed anche l’olio di nigella nella tomba del faraone Tutankhamon.

Anche nel Vecchio Testamento il profeta Isaia fa riferimento alla coltivazione di Nigella sativa.

Forse non Sapevi Che

Nella tradizione popolare il cumino nero è stato usato per curare diversi disturbi e malattie. In particolar modo per il sistema respiratorio, l’apparato digestivo, i reni, il fegato ed il sistema vascolare.

Ad oggi questa pianta viene coltivata in molte parti del mondo. Europa, India, Siria, Pakistan, Turchia, Arabia Saudita e Medio Oriente.

Nella medicina Ayurvedica dell’India il cumino nero è considerato un farmaco molto importante. Nella medicina musulmana invece la Nigella sativa è considerata una pianta in possesso di proprietà terapeutiche eccezionali. Si ritiene che la pianta sia un utile rimedio per tutte le malattie tranne che per la morte.

Cumino Nero (Nigella sativa): Proprietà e Benefici

Disclaimer:

Questa non è una testata medica, le informazioni fornite da questo sito hanno scopo puramente informativo e sono di natura generale, esse non possono sostituire in alcun modo le prescrizioni di un medico o di altri operatori sanitari abilitati a norma di legge. Le nozioni sulle posologie, le procedure mediche e le descrizione dei prodotti presenti in questo sito hanno un fine illustrativo e non consentono di acquisire la necessaria esperienza e manualità per la loro pratica o il loro uso. Se ti sono state prescritte delle cure mediche ti invito a non interromperle né modificarle, perché tutti i suggerimenti che trovi su www.mr-loto.it devono essere sempre e comunque confrontati con il parere del tuo medico curante.