Home / Cura dell’Aglio con l’Estratto d’Aglio Tibetano

Cura dell’Aglio con l’Estratto d’Aglio Tibetano

Cura dell’Aglio con l’Estratto d’Aglio

La cura dell’aglio, secondo studi effettuati sui reperti ritrovati in Tibet, parrebbe risalire a più di 4.000 anni fa.

Cura dell'aglioi

Non sono in grado di dirvi se questa notizia sia effettivamente vera o meno, ma ormai da tempo si sa che l’aglio è un vegetale in possesso di moltissime proprietà terapeutiche. Non c’è quindi da stupirsi se già nell’antichità l’uomo avesse trovato il modo di sfruttare le sue virtù.

La Cura dell’Aglio

Per quanto mi riguarda, qualche tempo fa, sono venuto a conoscenza dell’esistenza della cura dell’aglio grazie ad un’anziana donna abitante dell’isola sarda. Questa signora, ormai avanti con l’età, mi ha colpito per l’aspetto molto giovanile che dimostrava rispetto alla sua età e per la lucidità della sua mente.

Mentre conversavamo, la signora mi ha spiegato che da anni non si ammalava più ed attribuiva il merito della sua salute e del suo aspetto giovanile, alla cura dell’aglio che faceva ogni 5 anni preparando l’estratto d’aglio, come spiegato nella ricetta di cui era entrata in possesso.

Siccome a me l’aglio (crudo) piace molto, questa cosa mi ha subito interessato e nel giro di due giorni, su mia richiesta, la signora mi ha gentilmente fatto avere una copia della ricetta per la preparazione dell’estratto d’aglio e le modalità per la cura dell’aglio.

Qui sotto la fotocopia della ricetta originale della cura dell’aglio.

(Cliccare sull’immagine per ingrandirla)

Cura dell'aglio

Preparazione dell’Estratto d’Aglio

Per la preparazione dell’estratto d’aglio occorrono 350 grammi di aglio crudo e pulito. Privare quindi gli spicchi della pellicina che li ricopre ed eventualmente anche del germoglio al loro interno se presente.

L’aglio va pestato in un mortaio con il pestello in legno fino a raggiungere una sorta di pasta composta da piccoli pezzetti di aglio. A questo punto la polpa ottenuta va riposta in un contenitore in vetro dotato di coperchio e vanno aggiunti 200 grammi di alcol a 96°.

Il barattolo va quindi chiuso e riposto in frigorifero per 10 giorni. All’undicesimo giorno si prende il barattolo e con un colino si filtra il contenuto. Il composto ottenuto va quindi riposto nuovamente in frigorifero in  un contenitore in vetro chiuso.

Come Funziona la Cura dell’Aglio

L’estratto d’aglio si prende in gocce, diluite in 50 grammi di latte, prima della colazione e dei due pasti principali, con il seguente ordine:

Giorno Colazione Pranzo Cena
1° Giorno          1      Goccia   2  Gocce 3  Gocce
  ”      “          4       ”     “   5     ”    “ 6    ”     “
  ”      “          7       ”     “   8     ”    “ 9    ”     “
  ”      “         10      ”     “   11    ”    “ 12  ”     “
  ”      “         13      ”     “   14   ”    “ 15  ”     “
  ”      “         15      ”     “   16   ”    “ 17  ”     “
  ”      “         12      ”     “   11   ”     “ 10  ”    “
  ”     “          9       ”     “    8   ”     “  7   ”    “
  ”     “          6       ”     “    5   ”     “  4   ”    “
10° ”     “          3       ”     “    2   ”     “   1   ”    “
11 ° ”    “          15     ”     “   25  ”     “  25 ”    “
12 °”    “          25    ”     “   25  ”     “  25 ”    “

Terminato il ciclo si prendono poi 25 gocce al giorno fino a terminare la scorta di composto rimasta.

La cura dell’aglio non può essere ripetuta prima che siano trascorsi 5 anni.

Consiglio: il contagocce per dosare l’estratto d’aglio lo potete trovare disponibile in farmacia, vi consiglio di acquistare boccette da 200 cc.

Benefici Della Cura dell’Aglio 

Come riportato sul foglio della ricetta, l’estratto d’aglio dovrebbe avere le seguenti proprietà:

La cura dell’aglio pulisce l’organismo dai grassi ed elimina i calcoli, migliora il metabolismo rendendo i vasi sanguigni più elastici.

Diminuisce il peso corporeo portandolo al peso normale rapportato con l’altezza della persona. Scioglie i pigmenti sanguigni, previene e guarisce il diaframma miocardico e l’angina pectoris.

Cura l’arteriosclerosi, i disturbi cronici dei polmoni come la polmonite e la bronchite, il mal di testa e la trombosi al cervello.

Con la cura dell’aglio spariscono la gastrite e le ulcere dello stomaco, si rafforza la vista e si cura l’impotenza.

Attenzione: le proprietà ed i benefici riportati sulla ricetta non hanno nessun fondamento scientifico e non esistono quindi studi che ne attestino la veridicità.

Se avete qualsiasi dubbio o perplessità, se state assumendo medicinali o se avete qualsiasi tipo di allergia, vi consiglio di consultare il vostro medico di fiducia prima di mettere in atto questa terapia.

Per quanto mi riguarda posso solo dirvi che ho fatto la cura dell’aglio 4 anni fa e ne sono rimasto soddisfatto per cui penso di ripeterla fra un anno.

Cura dell’aglio

AVVERTENZA:

Le informazioni fornite da questo sito hanno scopo puramente informativo e sono di natura generale, esse non possono sostituire in alcun modo le prescrizioni di un medico o di altri operatori sanitari abilitati a norma di legge. Le nozioni sulle posologie, le procedure mediche e le descrizione dei prodotti presenti in questo sito hanno un fine illustrativo e non consentono di acquisire la necessaria esperienza e manualità per la loro pratica o il loro uso. Se ti sono state prescritte delle cure mediche ti invito a non interromperle né modificarle, perché tutti i suggerimenti che trovi su www.mr-loto.it devono essere sempre e comunque confrontati con il parere del tuo medico curante.