Home / Difendersi dai Ladri in Casa – Consigli

Difendersi dai Ladri in Casa – Consigli

Come Difendersi dai Ladri in Casa

Come difendersi dai ladri? È questa una domanda che ci siamo fatti un po’ tutti visto il continuo aumento dei furti in case ed appartamenti. Si pensi che negli ultimi 10 anni, complice la crisi economica e la difficoltà a trovare un impiego, i furti negli appartamenti sono pressoché raddoppiati.

Come difendersi dai ladri in casa
Come difendersi dai ladri

Questa pagina ovviamente non rappresenta la soluzione definitiva al problema ma è solamente una piccola guida con consigli utili su come difendersi dai ladri in casa.

Vi sono infatti alcuni comportamenti che, se osservati, diminuiscono sensibilmente il rischio di essere visitati dai ladri.

Come Difendersi dai Ladri e dai Furti in Casa

Sistemi di Sicurezza

Il primo consiglio per difendersi dai ladri è quello di installare una buona porta blindata con spioncino e serratura di sicurezza. Di solito è molto utile per scoraggiare i ladri improvvisati e non professionisti.

Un altro deterrente per difendere la propria abitazione dai ladri è quello di installare un buon antifurto dotato di sirena. Se possibile collegarlo con la stazione delle forze dell’ordine. Attualmente con un modica cifra è anche possibile acquistare online un buon sistema antifurto e, con un minimo di conoscenze, è anche possibile installarselo da soli.

Difendersi da ladri
Antifurto casa senza fili

Amazon

Per chi abita ai piani bassi, soprattutto se ha porte e finestre facilmente accessibili da chiunque senza l’aiuto di scale o altri supporti, è sempre meglio installare delle inferriate alle finestre. Attualmente esistono modelli che si possono aprire dall’interno in modo da evitare l’effetto prigione per chi ci abita.

Come Difendersi dai Ladri: Comportamenti

Se non possiamo evitare in modo matematico che la nostra casa venga visitata dai ladri possiamo però adottare alcuni piccoli accorgimenti che non attirino la loro attenzione. In tal modo ridurremo il rischio di subire un furto all’interno della nostra abitazione.

Buoni rapporti con il vicinato: avere dei buoni rapporti con il vicinato è sempre la miglior cosa da farsi perché la loro collaborazione può tornare utile in moltissimi casi. Ad esempio quando andate in vacanza è sempre meglio che vi sia qualcuno che noti movimenti sospetti e sia in grado di avvisare voi o le forse dell’ordine in caso di emergenza.

Cassetta della posta: se vi assentate da casa per alcuni giorni sarebbe utile incaricare un vicino di svuotare la vostra cassetta della posta regolarmente. Una cassetta piena di posta che non viene ritirata da giorni è segno che in casa non vi è nessuno. Questi particolari i ladri li notano. Evitate anche di lasciare messaggi sulla cassetta della posta in cui avvisate che siete via per alcuni giorni.

Porte e finestre chiuse: il periodo estivo è quello in cui si verifica il maggior numero di furti nelle abitazioni. Le statistiche ci informano che nella maggior parte dei casi i ladri riescono ad entrare in casa approfittando della distrazione dei padroni.

Di solito ci si dimentica di chiudere una finestra o una porta. Nel periodo estivo, se abitate ai piani bassi, evitate di lasciare porte e finestre aperte, è un invito ad entrare per i ladri.

Social Network

Un altro errore che alcuni ingenuamente commettono, è quello di postare sui social network (Facebook, Twitter etc) le foto che si scattano mentre sono è in vacanza.

Addirittura c’è anche chi comunica la propria data di partenza e di arrivo delle vacanze. Se volete difendervi dai ladri non scrivete mai nulla di personale sui social network, soprattutto per quanto riguarda i vostri spostamenti.

Segreteria telefonica: se volete difendere la vostra casa dai ladri evitate anche di lasciare messaggi in segreteria in cui avvisate che siete fuori casa fino ad un determinato giorno.

A volte i ladri provano a telefonare per vedere se c’è qualcuno in casa ed in questo modo non faciliterete loro il lavoro.

Tapparelle: se abitate ai piani alti dove le finestre sono impossibili da raggiungere, potrebbe essere una buona idea quella di lasciare a metà le tapparelle (ovviamente la finestra dovrà essere chiusa). In questo modo la casa non sembrerà vuota ed il rischio di essere visitati dai ladri si ridurrà.

Difendersi dai ladri in casa
Come difendersi dai ladri

Altri Comportamenti per Difendersi dai Ladri

Luci accese: un altro modo per difendersi dai ladri è quello di lasciare una luce accesa nel periodo notturno. A tale scopo ci si può procurare un timer elettronico da applicare ad una presa elettrica che, opportunamente impostato, farà accendere e spegnere la luce all’ora che desideriamo.

Riservatezza: il miglior modo per difendersi dai ladri è comunque la riservatezza. È sempre meglio non informare nessuno, nemmeno gli amici fidati, dei valori che abbiamo in casa e di dove li custodiamo. Questo comportamento previene un gran numero di rischi.

Oggetti dietro le finestre: se non avete ancora installato un antifurto potete sistemare dietro alle finestre degli oggetti metallici che facciano molto rumore una volta caduti a terra.

Pentole e padelle sono l’ideale. Devono essere sistemate in modo che se qualcuno apre la finestra dall’esterno queste, cadendo a terra, facciano un gran rumore. Il rumore può avvisare i vicini del pericolo o può indurre i ladri a scappare per il timore di essere scoperti.

Cicalini Magnetici

cicalini magnetici sono dei semplici ed economici dispositivi alimentati a batterie che vanno piazzati sulle finestre e sulle porte. Una volta attivati, se la finestra viene aperta, i cicalini cominciano a suonare proprio come un vero e proprio allarme. Sono un ottimo deterrente contro i ladri.

Questi dispositivi hanno un costo molto basso, sono alla portata di tutti e sono un buon espediente per difendersi dai ladri in casa.

Citofono: la prima regola è quella di non aprire mai agli sconosciuti. Prima di aprire cercate sempre di avere un contatto visivo con la persona che chiede di entrare. In secondo luogo è sempre meglio mettere solo il cognome sul citofono. In questo modo si identifica la famiglia mentre con il nome e cognome si identifica la singola persona e si avvisano i ladri che in quella casa vi abita una sola persona.

Cane: se avete un giardino o qualcosa del genere, una buona idea è quella di tenervi un cane in modo che abbai quando si avvicina uno sconosciuto. Il cane è caldamente consigliato se vivete in una casa isolata, è un buon metodo per difendersi dai ladri.

Chiave sotto lo zerbino e dentro il vaso: per difendervi dai ladri non lasciate mai la chiave sotto lo zerbino o dentro ad un vaso. È il primo posto dove i ladri guardano. Se trovano la chiave, studiando le vostre abitudini, il gioco è fatto.

Telecamere Wi-Fi

Telecamere di sicurezza wi-fi

 

L’ultimo suggerimento per difendersi dai ladri è quello di installare una o più telecamere wi-fi all’interno della vostra abitazione. Questo tipo di telecamera non è molto costosa, può essere installata in tutta autonomia ed ha i sensori di movimento, ovvero è in grado di attivarsi quando qualcuno le passa davanti.

Nel momento in cui un intruso entra in casa vostra, la telecamera rileverà la sua presenza ed invierà il filmato in tempo reale sul vostro cellulare. Un ottimo metodo per difendersi dai ladri in casa.

Come difendersi dai ladri in casa