Fieno Greco: Proprietà e Benefici

Fieno Greco

Il fieno greco, nome scientifico Trigonella foenum-graecum, è una pianta a carattere annuale appartenente alla famiglia delle Fabaceae. La pianta ha foglie leggermente allungate simili a quelle del trifoglio. Fiorisce a fine primavera con fiori bianchi e gialli.

Fieno greco: proprietà e benefici
Fieno greco: proprietà e benefici

Il fieno greco ha origini molto antiche tanto che se ne trova notizia nel papiro di Ebers (1550 a. C.). Gli antichi egizi erano già a conoscenza delle sue proprietà terapeutiche infatti, oltre ad utilizzarlo in alcuni riti religiosi, lo utilizzavano anche a scopo curativo.

Indice

I semi del fieno greco sono dei legumi con l’aspetto di semi piatti a forma più o meno romboidale. Il loro odore è piuttosto intenso che non è gradito da tutti. La pianta cresce nell’area mediterranea con preferenza, grazie al suo buon adattamento ai terreni con alta salinità, delle zone costiere.

La Trigonella foenum graecum  è una delle piante medicinali tradizionali più promettenti coltivate ampiamente in India, Egitto e Paesi del Medio Oriente. (1)  Le sue foglie e semi sono stati ampiamente utilizzati come medicina, spezie e alimento in varie industrie alimentari farmaceutiche, nutraceutiche e funzionali. (2)

I ricercatori hanno approfondito le proprietà terapeutiche e i benefici dei semi contro una varietà di disturbi tra cui diabete, tumori, iperlipidemia, infiammazione, neurotossicità, epatotossicità, ulcere, ferite, infezioni batteriche e fungine, debolezza ed edema delle gambe. (3)

La pianta richiede dai 5 ai 10 giorni per la germinazione. Si tratta di una pianta a crescita rapida, che può crescere su praterie secche, terre coltivate o non coltivate, pendii, piani e bordi dei campi. Richiede però una discreta quantità di luce solare. La pianta ha bisogno di 4-7 mesi per raggiungere la maturità.

È una pianta resistente alla siccità e cresce bene nelle ragioni a clima tropicale con inverno mite e estate fresca.

Composizione Chimica

Composizione chimica per 100 grammi di fieno greco
Acquag8,84
Proteineg23
Carboidratig58,35
Grassig6,41
Fibreg24,6
Cenerig3,40
Minerali
Calciomg176
Ferromg33,53
Magnesiomg191
Fosforomg296
Potassiomg770
Sodiomg67
Zincomg2,50
Ramemg1,110
Manganesemg1,228
Seleniomcg6,3
Vitamine
Vitamina AIU60
Vitamina A, RAEmcg3
B1mg0,322
B2mg0,366
B3mg1,640
B5mg
B6mg0,600
Beta-carotenemcg96
Vitamina Cmg3
Folatimcg57

Amminoacidi: acido aspartico e glutammico, arginina, alanina, fenilalanina, cistina, lisina, metionina, glicina, isoleucina, istidina, leucina, valina, tirosina, triptofano, treonina, prolina e serina.

Calorie

100 grammi di fieno greco hanno un apporto calorico pari a 323 kcal.

Fieno Greco: Proprietà e Benefici

Fieno greco: proprietà e benefici

Aumenta la Resistenza

Da sempre, nella medicina popolare, questo alimento è considerato un cibo con ottime proprietà ricostituenti. È quindi utile in caso di convalescenze e stati di debilitazione in generale. Alcuni studi farmacologici hanno confermato queste proprietà sono dovute principalmente alla presenza di proteine ad alto valore biologico: le lecitine e i fosfati.

L’ estratto di semi di fieno grecoTrigonella foenum-groecum, è un componente di molti prodotti dietetici che sono raccomandati per gli atleti.

In uno studio indiano ‘integrazione di questo alimento ha mostrato effetti benefici nei soggetti maschi durante l’allenamento di resistenza senza effetti collaterali clinici. (4)

Diabete

Il diabete è un disturbo cronico del metabolismo del glucosio e una delle principali cause di malattie cardiache e renali. L’India è considerata la capitale mondiale del diabete con un totale di casi di circa 62 milioni. (5)

Rispetto alla popolazione non diabetica, le persone con diabete hanno un’aspettativa di vita più breve di circa 7 anni, un effetto direttamente correlato alle principali complicanze diabetiche. (6) Secondo altri studi il diabete è associato a un’aspettativa di vita più breve di 10 anni. (7)

La trigonella foenum-graecum è ampiamente usata nel subcontinente indiano come integratore alimentare. È noto che da tempo che questo vegetale possiede proprietà antidiabetiche. Gli scienziati hanno dimostrato che un amminoacido nei semi di fieno greco aumenta il rilascio di insulina nelle cellule pancreatiche umane e di ratto. (8)

Questo amminoacido, il 4-OH Ile, è stato anche identificato come uno dei principi attivi per il controllo della glicemia. (9)

Secondo uno studio del 2017, una semplice aggiunta di semi di fieno greco (10 g al giorno) può avere un effetto sinergico insieme al controllo della dieta e all’esercizio fisico sulla glicemia. Questo entro 6 mesi dal trattamento. (10)

È stato inoltre confermato che il consumo di fieno greco come integratore alimentare nei pazienti prediabetici, potrebbe ridurre efficacemente l’insorgenza del diabete di tipo 2. (11)

Ci sono diversi studi che dimostrano la natura antidiabetica di questi semi. (12, 13)

Galattogeno

Negli studi, l’allattamento al seno per i primi 6 mesi di vita, ha dimostrato di dare benefici sostanziali sia alla madre che al suo bambino. (14) Le statistiche riferiscono che una produzione insufficiente di latte materno è stata frequentemente segnalata come la ragione principale per l’interruzione dell’allattamento al seno. (15, 16)

Gli agenti usati per aumentare la produzione di latte umano sono chiamati galattagoghi. Tradizionalmente, i rimedi naturali sono stati visti come buone alternative alla prescrizione dei farmaci. (17, 18)

Il fieno greco (Trigonella arabica) è il galattogogo a base di erbe più utilizzato per migliorare la produzione di latte umano in molti paesi. (19)

Un recente studio del Kuwait ha dimostrato che il fieno greco è raccomandato per le donne che allattano con insufficiente apporto di latte materno. (20)

Ci sono diversi studi che riportano come questo vegetale aumenti la disponibilità di latte materno entro 24-72 ore dopo la sua assunzione. (21)

Questo legume veniva tradizionalmente usato come rimedio per il diabete in molte civiltà asiatiche e africane. (22)

Abbassa il Colesterolo

Grazie alle saponine, alla fibra alimentare e ad un aminoacido che prende il nome di 4 idrossi-isoleucina, il fieno greco contribuisce ad abbassare il tasso di colesterolo nel sangue.

Una dose giornaliera di semi di fieno greco somministrata ai ratti (100 o 500 mg / kg) per 8 settimane, ha ridotto il colesterolo LDL, trigliceridi VLDL e colesterolo totale e aumentato il colesterolo “buono” HDL. (23)

Esistono anche prove che collegano questo legume a livelli ridotti di colesterolo nel fegato e elevata attività della lipasi trigliceridica epatica. (24)

Gli studi suggeriscono che il loro consumo ottimale può ridurre i trigliceridi e le concentrazioni di colesterolo nel sangue. (25)

Estratto | 500 mg | Titolato al 50% in SAPONINE | Testosterone e Costruzione Muscolare - Crescita del Seno e Dolori Mestruali | 120 Capsule vegetali |

Tasto Amazon

Tumori

I tumori sono la seconda causa principale di morte in tutto il mondo. Le terapie convenzionali causano gravi effetti collaterali e, nella migliore delle ipotesi, prolungano la durata della vita del paziente di alcuni anni.

Vi è quindi una domanda crescente per utilizzare concetti o approcci alternativi per la prevenzione dei tumori. Uno studio condotto negli Emirati Arabi mostra un potenziale effetto protettivo dei semi di fieno greco contro il carcinoma mammario. (26, 27)

Studi recenti suggeriscono che il fieno greco e i suoi componenti attivi possono avere potenziali proprietà antitumorali.  La diosgenina, una saponina steroidea, induce l’apoptosi nelle cellule del tumore al colon. (28)

Gli studi indicano che ci sono composti fitochimici presenti nei vegetali come il fieno greco, che possono prevenire varie malattie croniche tra le quali i tumori. (29)

Uno studio iraniano riferisce che questo legume ha la proprietà di indurre l’apoptosi nelle cellule tumorali della leucemia indotta dalle radiazioni. (30)

Diversi studi sulla diosgenina hanno dimostrato che questo composto presente nel fieno greco ha spiccate proprietà antitumorali. Il suo meccanismo d’azione non è ancora chiaro del tutto, ma la sua attività può provocare l’apoptosi nelle cellule di diversi tipi di tumore. (31)

Gravidanza

Questo legume contiene altre sostanze fitochimiche come la colina, la trigonellina, la trigogenina e la diosgenina. La colina è essenziale per lo sviluppo del feto e del cervello. È quindi una sostanza molto importante durante la gravidanza che può essere assunta tramite il fieno greco.

Controindicazioni

Ingrandimento dei semi

Come per tutti gli altri alimenti non bisogna eccedere con le dosi. Un’eccessiva assunzione potrebbe provocare problemi gastro-intestinali a causa dell’alto contenuto di fibre alimentari.

È sconsigliato alle donne in gravidanza in quanto potrebbe dar luogo a contrazioni uterine.

Il fieno greco può interagire con l’assunzione di farmaci per cui, in caso di dubbi. È obbligatorio rivolgersi al proprio medico curante.

A causa delle sue proprietà, non va assunto dalle persone diabetiche che assumono insulina.

L’eccessiva assunzione può provocare sintomi come gonfiore addominale, nausea e problemi digestivi. Se ne sconsiglia l’utilizzo alle persone con problemi d’asma e di allergia in quanto il fieno greco potrebbe peggiorarne i sintomi.

Curiosità

Il nome scientifico Trigonella deriva dalla forma triangolare delle foglie disposte a trifoglio. Il termine fieno greco deriva dal fatto che in antichità questo legume veniva utilizzato principalmente come foraggio per gli animali da allevamento.

Sia i semi maturi che quelli acerbi e le foglie verdi, sono stati usati come ortaggi, additivi alimentari, piante medicinali e foraggi nei paesi dell’Asia centrale e meridionale.

Questo vegetale viene anche utilizzato nell’industria cartaria, nei cosmetici, nella farmacologia, nelle bevande, nei profumi, nelle vernici e in alcune implicazioni orientate al cibo.

A causa del suo odore molto intenso, può arrivare a far puzzare la pelle a causa della traspirazione, soprattutto se si mangia molto frequentemente.

È un alimento in possesso di proprietà stimolanti, nutrizionali e neuromuscolari. Recenti studi hanno dimostrato come l’assunzione di fieno greco aumenti la resistenza allo sforzo fisico. Viene in pratica aumentato l’utilizzo di acidi grassi durante la prestazione fisica.

Nella medicina indiana ed in quella araba il fieno greco viene molto utilizzato come alimento anti diabetico. Sembra che la sua assunzione svolga un ruolo preventivo nei confronti della formazione dei calcoli renali.

Forse Non Tutti Sanno Che

In Africa, questo vegetale viene usato come integratore durante la preparazione del pane. I suoi componenti sono noti per migliorare la qualità nutrizionale del pane.

In Cina, è usato come curativo per gli edemi, mentre gli antichi egizi impiegavano il fieno greco come incenso per le mummie.

Il fieno greco viene anche utilizzato dagli appassionati di body-building. Questo perché ha proprietà steroidee e favorisce quindi lo sviluppo della massa muscolare.

Si ritiene che il suo consumo regolare abbia proprietà afrodisiache nell’uomo aumentando il livello di testosterone nell’organismo.

Fieno greco: Proprietà e Benefici

Versione lingua inglese

Disclaimer:

Questa non è una testata medica, le informazioni fornite da questo sito hanno scopo puramente informativo e sono di natura generale, esse non possono sostituire in alcun modo le prescrizioni di un medico o di altri operatori sanitari abilitati a norma di legge. Le nozioni sulle posologie, le procedure mediche e le descrizione dei prodotti presenti in questo sito hanno un fine illustrativo e non consentono di acquisire la necessaria esperienza e manualità per la loro pratica o il loro uso. Se ti sono state prescritte delle cure mediche ti invito a non interromperle né modificarle, perché tutti i suggerimenti che trovi su www.mr-loto.it devono essere sempre e comunque confrontati con il parere del tuo medico curante.

Back to top button