Amanita vaginata

Funghi Commestibili

Amanita vaginata

Quella dell’Amanita vaginata è un’ampia famiglia di funghi. Si tratta di una complessa famiglia di funghi le cui specie non sono ancora state chiarite e catalogate del tutto. Quel che si sa è che esistono diverse varietà di Amanita vaginata che si distinguono una dall’altra per il colore del cappello.

Amanita vaginata - Amanita mairei
Amanita vaginata

Photo Credit: Wikimedia Commons

Il fungo è conosciuto con altri nomi come bubbola minore, falso farinaccio, bubbolina rigata, colombina, pettinello e gamba lunga.

Il suo cappello ha un diametro che va dai 5 ai 10 cm. Dapprima la sua forma è emisferica per poi diventare convessa. Il suo margine è fittamente striato. A causa di questa caratteristica, in alcune zone il fungo viene chiamato pettinino o pettinello. Il suo colore è grigio argento, con superficie liscia.

Le lamelle sono fitte e di colore bianco. Con l’invecchiamento diventano di colore giallastro.

Il gambo può raggiungere i 12 cm di altezza e, come tutte le amanite appartenenti a questo gruppo, è privo di anello. Il gambo, di colore biancastro, è molto delicato con forma cilindrica e ingrossata alla base.

La carne è delicata, di colore bianco e facilmente deperibile. Per questo motivo è meglio consumare il fungo entro breve tempo dalla raccolta. L’Amanita vaginata ha un sapore delicato e leggermente dolciastro. L’odore è molto leggero, quasi inesistente.

Habitat

L’Amanita vaginata cresce nei boschi di latifoglie, di conifere e nei prati dall’estate all’autunno. In Italia è diffuso un po’ ovunque e a tutte le quote.

Amanita vaginata var. mairei
Amanita vaginata var. mairei

Commestibilità

Si tratta di un buon fungo commestibile ma può essere consumato solo dopo una lunga cottura. Come tutte le amanite senza anello, contiene alcune sostanze tossiche che però con il calore della cottura si disgregano e svaniscono. Del fungo si consuma solo il cappello.

Attenzione

Confondere questo fungo con altre specie simili come ad esempio la varietà alba dell’Amanita phalloides, significa andare incontro a morte certa. Visto il rischio che si corre la raccolta di questo fungo, di solito viene lasciato ai cercatori più esperti.

Il rischio più alto in questo caso è quello di confondere l’Amanita vaginata var. alba con la Amanita phalloides var. alba. e anche con l’Amanita verna. Entrambi questi funghi sono velenosi mortali e sono di colore bianco. Le loro dimensioni sono simili e possono trarre in inganno i cercatori inesperti. L’A. phalloides e la verna però hanno l’anello sul gambo mentre l’A. vaginata no.

Amanita vaginata

Attenzione:

La classificazione dei funghi e della loro relativa commestibilità vanno affidate a micologi esperti o al personale specializzato degli enti sanitari competenti. Informazioni errate o atteggiamenti superficiali in merito potrebbero arrecare gravi danni da intossicazione o avvelenamenti anche mortali. Non consumare funghi se non si ha l’assoluta certezza della loro commestibilità. Le immagini riportate sul sito www.mr-loto.it sono puramente indicative, si tenga presente che gli stessi funghi da un anno all’altro o da un luogo ad un altro possono presentarsi sotto forme e sfumature di colori leggermente diverse.

Back to top button