Boletus Satanas o Porcino Malefico

Funghi Velenosi 

Boletus satanas o Porcino Malefico

Fungo velenoso
Velenoso

Il Boletus satanas è un fungo con cappello carnoso e sodo dal colore crema-grigiastro, a volte con sfumature tendenti al rosa. Il gambo è piuttosto corto rispetto al diametro del cappello. Ha un colore rossastro alla base che tende al giallo nella parte superiore.

Boletus satanas o porcino malefico
Boletus satanas o porcino malefico

La sua carne è soda ed una volta tagliata tende a diventare leggermente azzurra, il gusto è molto leggero negli esemplari giovani ma diventa maleodorante e disgustoso quando il fungo giunge a maturazione.

Il nome Boletus satanas deriva dal latino satanas che significa “di satana”, quindi malefico e velenoso. Il Porcino malefico non va confuso con il Boletus rhodoxanthus che è comunque di dimensioni inferiori.

Habitat 

Il Boletus satanas comincia a crescere ad inizio estate ed è possibile incontrarlo nei boschi di latifoglie fino all’inizio dell’autunno. Il porcino malefico predilige le zone con clima caldo e le piante di castagno e di quercia.

Il Boletus satanas è un fungo velenoso che, in caso di ingestione, provoca problemi gastrointestinali.

I sintomi sono dolori, nausea e vomito persistente che si manifestano entro poche ore dal pasto. Quando il fungo è vecchio le sostanze tossiche sono più concentrate ed è ancora più pericoloso consumarlo.

Il porcino malefico presenta alcune similitudini con altre specie della stessa famiglia ugualmente non commestibili: il Boletus calopus, il  Boletus erythropus che ha però il cappello marrone ed il Boletus luridus che ha invece il cappello marrone chiaro.

Boletus satanas - Porcino malefico
Foto: Gailhampshire @Flickr

Curiosità 

In alcune zone d’Italia e della Francia il porcino malefico viene ugualmente consumato in modo pericoloso (il suo consumo è assolutamente sconsigliato anche a chi insiste nel farlo).  Viene incautamente consumato dopo aver subito vari trattamenti che vanno dalla cottura alla salamoia e all’essiccazione.

La sostanza che rende velenoso il Boletus satanas è un peptide che prende il nome di Bolesatina.

Insieme a poche altre specie è uno dei pochi Boletus velenosi, A dispetto del suo nome sinistro e minaccioso però, la sua ingestione non provoca la morte.

Molto spesso il Boletus satanas cresce in compagnia di altri esemplari della stessa specie. È infatti abbastanza raro trovarne esemplari singoli nei boschi.

Sembra che il Boletus satanas sia stato uno dei funghi utilizzato dagli antichi sciamani per provocare allucinazioni. Il fungo, se masticato direttamente da crudo, manifesta i primi sintomi dopo un ‘ora o più.

Assolutamente sconsigliata la sua assunzione. Oltre a provocare disturbi gastrointestinali, può modificare la percezione della realtà con allucinazioni ed immagine distorta della realtà. Provoca intossicazioni.

Boletus Satanas o Porcino malefico

Attenzione:

La classificazione dei funghi e della loro relativa commestibilità vanno affidate a micologi esperti o al personale specializzato degli enti sanitari competenti. Informazioni errate o atteggiamenti superficiali in merito potrebbero arrecare gravi danni da intossicazione o avvelenamenti anche mortali. Non consumare funghi se non si ha l’assoluta certezza della loro commestibilità. Le immagini riportate sul sito www.mr-loto.it sono puramente indicative, si tenga presente che gli stessi funghi da un anno all’altro o da un luogo ad un altro possono presentarsi sotto forme e sfumature di colori leggermente diverse.

Close