Colombina Rosa – Russula vesca

Funghi Commestibili

Colombina Rosa – Russula vesca

La colombina rosa, nome scientifico Russula vesca, è un buon fungo commestibile, uno dei primi a comparire nei boschi in primavera. Il suo nome deriva dal latino vescus che significa commestibile.

Colombina rosa - Russula vesca

La colombina rosa ha un cappello che può raggiungere i 14 cm di diametro. La sua forma è globosa da giovane per poi diventare appiattita da vecchio. La cuticola è asciutta e di colore variabile, a seconda del luogo di crescita. Il colore assume varie tonalità di rosa fino ad arrivare al nocciola. In alcuni casi il cappello assume colorazioni più scure, o completamente bianca o brunastra beige.

Le lamelle sono fitte e leggermente decorrenti, prima bianche e poi giallognole con l’invecchiamento.

Il gambo della colombina rosa ha forma cilindrica un po’ attenuata alla base ed è leggermente rugoso. Il suo colore è bianco e pieno da giovane, per poi diventare spugnoso con il tempo. Può raggiungere un’altezza di circa 10-12 cm.

Negli esemplari giovani la carne è soda e compatta con colore bianco immutabile al taglio. Il sapore è gradevole e leggermente dolciastro che ricorda quello della nocciola. Odore molto delicato, quasi inesistente.

Habitat

La Russula vesca cresce nei boschi di latifoglie e di conifere su terreni poco acidi. È uno dei primi funghi a comparire nei boschi ad inizio primavera, dove cresce fino a primavera inoltrata. Il fungo cresce spesso in gruppi di 5 o 6 esemplari.

Commestibilità

La colombina rosa ha un gusto molto delicato e leggermente dolce. Per questo motivo la Russula vesca si presta molto bene alla cottura in umido e può anche essere consumato crudo in insalata ma senza esagerare con le quantità. È un buon fungo commestibile apprezzato quanto la Russula aurea o colombina dorata.

Colombina rosa - Russula vesca

Curiosità

Quando il fungo viene maneggiato, la cuticola del cappello tende a macchiarsi di giallo nelle zone toccate dalle dita. Può essere confuso con la Russula decipiens, un fungo dello stesso genere ma non commestibile per via del suo gusto acre e per la sua sospetta tossicità.

Da molti ricercatori è considerata una delle migliori russule, alcuni la paragonano (esagerando un po’) al più pregiato porcino.

La carne alla rottura presenta una frattura netta, un po’ come spezzare un gesso.

Colombina rosa – Russula vesca

 

Back to top button