Gomphus clavatus – Fungo della Carne

Funghi Commestibili 

Gomphus clavatus

Il Gomphus clavatus è un ottimo fungo commestibile conosciuto anche con il nome di fungo della carne. Questo appellativo si deve alla consistenza ed al buon odore della sua carne.

Gomphus clavatus - Fungo della carne

Photo Credit: Wikimedia Commons

Il Gomphus clavatus, non è molto conosciuto dai più e viene quindi spesso ignorato e non raccolto. Bisogna anche dire che questa specie negli ultimi anni è diventata abbastanza rara e non è facile scorgere qualche esemplare nei nostri boschi.

Quando è giovane la sua colorazione è di color violaceo, durante la crescita poi il colore perde d’intensità ed acquista un colore più spento, un misto di marrone e grigio.

La sua forma, come potete notare dalla fotografia qui sopra, è abbastanza particolare. La parte superiore ha forma irregolare che può raggiungere una larghezza di 15 cm. Il gambo invece (pseudo gambo) misura in media dai 5 ai 10 cm di altezza ed è interamente ricoperto da venature.

Negli esemplari giovani la carne è bianca e soda poi, durante l’invecchiamento del fungo, diviene un po’ gommosa. Non è raro imbattersi in esemplari infestati da larve di mosche.

Habitat del Gomphus clavatus

Il fungo della carne cresce in estate ed in autunno, con preferenza nei boschi di conifere, ma anche nei boschi di latifoglie e quelli misti.

Anche se la specie è abbastanza rara, quando cresce lo fa in gruppi numerosi formati da molti esemplari disposti in fila o in cerchio.

Commestibilità

Ottimo e ricercato per alcuni, di mediocre qualità per altri.

Curiosità

Gomphus clavatus - Fungo della carne
Gomphus clavatus – Fungo della carne

Il Gomphus clavatus, a causa della sua forma particolare, è difficilmente confondibile con altre specie. Tra i funghi che ne condividono alcuni aspetti estetici vi sono quelli appartenenti al genere Cantherellus che sono commestibili. Di norma questi funghi sono gialli, arancioni o rossastri.

Un possibile sosia è rappresentato dal Polyozellus multiplex che però, oltre ad essere abbastanza raro, è di colore blu-nero ed ha dimensioni più ridotte.

Il nome del fungo della carne deriva dal greco gomphus che significa chiodo e dal latino clavatus che significa a forma di clava.

In America è anche conosciuto con il nome di orecchio di maiale.

Il Gomphus clavatus può essere conservato sott’olio oppure essiccato.

Gomphus clavatus, fungo della carne

Attenzione:

La classificazione dei funghi e della loro relativa commestibilità vanno affidate a micologi esperti o al personale specializzato degli enti sanitari competenti. Informazioni errate o atteggiamenti superficiali in merito potrebbero arrecare gravi danni da intossicazione o avvelenamenti anche mortali. Non consumare funghi se non si ha l’assoluta certezza della loro commestibilità.

Le immagini riportate sul sito www.mr-loto.it sono puramente indicative, si tenga presente che gli stessi funghi da un anno all’altro o da un luogo ad un altro possono presentarsi sotto forme e sfumature di colori leggermente diverse.

Close