Boletus calopus – Porcino dal Bel Piede

Funghi Velenosi

Boletus calopus – Porcino dal Bel Piede

Fungo velenoso
Velenoso

Il Boletus calopus, anche noto come porcino dal bel piede, è un fungo non commestibile appartenente alla famiglia delle Boletaceae. Il suo nome deriva dal termine greco kalòs che significa bello e da poùs che significa piede.

Boletus calopus - Porcino dal bel piede

Il nome bel piede è da attribuire alla bellezza dei colori rosso e giallo del suo gambo ed al loro contrasto.

Aspetto

Il cappello del Boletus calopus in alcuni casi può anche raggiungere i 30 cm di diametro. Inizialmente ha forma semisferica ed in seguito, con l’invecchiamento, diventa appianato. Il suo colore spazia dal grigio al marrone.

I tubuli sono di colore giallo nei funghi giovani per poi diventare olivastri in quelli vecchi. Virano al blu non appena vengono toccati.

Il gambo del Boletus calopus è di forma variabile e può raggiungere i 15 cm di altezza. Di color giallo appena sotto al cappello, diventa rosso nella parte restante. Presenta un reticolo che ricopre tutto il gambo. Anche in questo caso la carne vira al blu una volta toccata.

La carne è soda negli esemplari giovani mentre diventa molle in quelli adulti. Il suo colore è bianco crema che muta in blu una volta tagliata. Il suo odore è piuttosto acido mentre il sapore è amarissimo.

Habitat

Cresce in boschi di latifoglie  e di conifere dall’estate all’autunno. Il fungo è diffuso in tutta Europa ed in gran parte dell’Italia. Non è raro trovarlo nei boschi in compagnia di altri esemplari della stessa specie.

Commestibilità

Il porcino dal bel piede è ritenuto responsabile di alcuni casi di sindrome gastrointestinale costante. In alcune zone d’Italia, in Russia ed Ucraina, il fungo viene comunque consumato dopo svariati lavaggi ed una lunga cottura. In realtà il fungo ha un gusto molto amaro (praticamente immangiabile) ed è anche leggermente tossico. Se ne sconsiglia quindi vivamente il consumo.

Boletus calopus - Porcino dal bel piede

Curiosità

Spesso il Boletus calopus ad un primo colpo d’occhio trae in inganno i cercatori di porcini. Infatti può capitare che visto dall’alto, a causa del colore del suo cappello a volte marroncino, questo fungo assomigli ad un pregiato porcino.

Anche dopo una prolungata cottura, il porcino dal bel piede mantiene inalterata la sua amarezza.

Il Boletus calopus è confondibile con il B. radicans, un altro fungo non commestibile con cui condivide il forte gusto amaro. Può anche essere confuso con il più conosciuto B. satanas a causa della somiglianza dei colori.

In ultimo il porcino dal bel piede può essere confuso con il commestibile B. fechtneri. In questo caso occorre fare attenzione.

Boletus calopus – Porcino dal Bel Piede

Attenzione:

La classificazione dei funghi e della loro relativa commestibilità vanno affidate a micologi esperti o al personale specializzato degli enti sanitari competenti. Informazioni errate o atteggiamenti superficiali in merito potrebbero arrecare gravi danni da intossicazione o avvelenamenti anche mortali. Non consumare funghi se non si ha l’assoluta certezza della loro commestibilità. 

Le immagini riportate sul sito www.mr-loto.it sono puramente indicative, si tenga presente che gli stessi funghi da un anno all’altro o da un luogo ad un altro possono presentarsi sotto forme e sfumature di colori leggermente diverse.

Close