Boletus regius – Porcino Reale

Funghi Commestibili

Boletus regius – Porcino Reale

Il porcino reale, Boletus regius, è un fungo commestibile di qualità media. Il suo nome deriva dal termine latino regius che significa appunto regale. Il fungo si è meritato questo appellativo grazie ai suoi colori appariscenti giallo oro e rosa.

Boletus regius - Porcino reale

Photo Credit: Wikimedia Commons

Il porcino reale viene anche chiamato cardinale, il suo nome in italiano è comunque boleto regale. Grazie al suo aspetto, è molto facile da riconoscere. Anche se è un discreto fungo commestibile, il Boletus regius non è molto ricercato. Probabilmente sono i suoi colori sgargianti che ricordano un po’ il tossico Boletus satanas a fare da deterrente.

Aspetto

Il porcino reale è un fungo medio grande, il suo cappello può infatti raggiungere i 20 cm di diametro. Il suo colore ha diverse tonalità di rosso rosa, con la cuticola vellutata. La sua forma è globosa negli esemplari giovani per poi appianarsi con l’invecchiamento.

L’imenoforo è composto da tubuli gialli che accentuano l’aspetto regale di questo fungo.

Il gambo, che raggiunge al massimo i 10 cm di altezza, a volte ha forma cilindrica altre volte è rigonfio al centro. Il colore è giallo, più chiaro rispetto all’imenoforo, ed è percorso da un fine reticolo dello stesso colore.

La carne del cappello è compatta e dura negli esemplari giovani per poi diventare molle con l’invecchiamento. La carne del gambo invece è dura e fibrosa. Odore e sapore sono piacevoli e delicati.

Habitat

Cresce nei boschi di latifoglie con preferenza sotto ai castagni, le querce, i faggi e le betulle. Fa la sua comparsa in gruppi dalla primavera fino all’autunno.

Boletus regius - Porcino reale

Commestibilità

Secondo alcuni il porcino reale da fresco è addirittura superiore al Boletus edulis. In verità, dai più è considerato un fungo di discreta qualità. Il Boletus regius si presta ad essere essiccato, il gambo è duro e coriaceo e va eliminato in quanto difficile da digerire.

Va consumato ben cotto e possibilmente mescolato ad altri funghi per facilitarne la digestione. In alternativa si abbina bene anche con le patate al forno o cotte al vapore.

Curiosità

Come per altre specie di porcini anche il Boletus regius può essere confuso con altri esemplari della stessa famiglia. Tra questi segnaliamo il Boletus appendiculatus ed il Boletus pseudoregius che sono comunque commestibili.

Bisogna invece fare attenzione al Boletus pulchrotintus, un fungo che assomiglia molto al Boletus regius. Questa specie di boleto, anche se raccolta in molte regioni d’Italia, è stata causa di diverse intossicazioni gastrointestinali.

Boletus regius – Porcino Reale

Attenzione:

La classificazione dei funghi e della loro relativa commestibilità vanno affidate a micologi esperti o al personale specializzato degli enti sanitari competenti. Informazioni errate o atteggiamenti superficiali in merito potrebbero arrecare gravi danni da intossicazione o avvelenamenti anche mortali. Non consumare funghi se non si ha l’assoluta certezza della loro commestibilità. Le immagini riportate sul sito www.mr-loto.it sono puramente indicative, si tenga presente che gli stessi funghi da un anno all’altro o da un luogo ad un altro possono presentarsi sotto forme e sfumature di colori leggermente diverse.

Close