Gelsomino: Proprietà e Benefici

Gelsomino Proprietà

Il gelsomino è una pianta i cui fiori hanno diverse proprietà supportate dalla scienza, la più popolare è senza dubbio quella calmante contro ansie e depressione, ecco gli altri benefici


La pianta del gelsomino, nome scientifico Jasminum officinale, appartiene alla famiglia delle Oleaceae. Sebbene esistono alcune varietà che producono fiori con sfumature rosa o gialle, i fiori del gelsomino comune sono bianchi. La fioritura avviene da giugno a settembre.

Gelsomino: proprietà e benefici
Gelsomino: proprietà e benefici

Le diverse specie vengono coltivate normalmente a scopo ornamentale oppure, come ad esempio in Liguria, per uso cosmetico. Tuttavia, fin dall’antichità, a questa pianta vengono attribuite proprietà terapeutiche e tutt’ora viene impiegata in fitoterapia, in aromaterapia e in omeopatia per la cura di diversi disturbi.

La pianta si presta molto bene ad essere coltivata come rampicante. Non è difficile scorgerla nei giardini, arrampicata sui muri, oppure all’interno delle abitazioni coltivata in vaso.

Indice

Uno dei modi più comuni di consumarlo è il tè al gelsomino, un tipo di tè profumato con l’aroma dei fiori della pianta. In genere è a base di tè verde, ma a volte viene utilizzato anche il tè nero o bianco.

Per secoli il gelsomino è stato popolare per la sua fragranza dolce e romantica ed è stato utilizzato in alcuni dei profumi più famosi al mondo, tra cui Chanel n. 5. È anche un ingrediente comune nei dolci.

Composizione Chimica

Le parti utilizzate della pianta sono i fiori che contengono olio essenziale, resine, salicilati, acetato di linalile, jasmone, indolo, alcol benzilico e tracce di fenoli.

Contiene alcaloidi, cumarine, flavonoidi, tannini, terpenoidi, glicosidi, emodine, leucoanthcianine, steroidi, antociani, flobatinine, olio essenziale e saponine.

Gelsomino: Proprietà e Benefici

Ansia e Depressione

Fin dai tempi più antichi al gelsomino vengono attribuite proprietà terapeutiche. Le più note sono le quelle calmanti e distensive che agiscono sul sistema nervoso. La sua assunzione apporta benefici in caso di mal di testa.

L’olio essenziale viene utilizzato in aromaterapia per contrastare gli stati depressivi ed ansiosi. Ci sono prove che l’ aromaterapia può ridurre efficacemente i sintomi depressivi. (1)

Quando inalato, l’olio di gelsomino influenza l’attività cerebrale e gli stati d’animo e ci si sente più positivi, energici e romantici. (2)

In uno studio recente, alle persone con problemi d’ansia è stato chiesto di inalare l’olio essenziale di gelsomino per 5 minuti al giorno per 10 giorni. L’olio sembrava ridurre significativamente lo stato mentale accelerato e migliorare sintomi come insonnia, palpitazioni e irritabilità. (3)

Antibatterico

L’olio essenziale ha anche proprietà antisettiche ed antibatteriche. Qualche goccia aggiunta ad una crema qualsiasi può apportare benefici in caso di brufoli. Secondo la ricerca le piante appartenenti a questo genere sono efficaci contro l’E. coli. (4)

L’olio ha mostrato attività antimicrobica contro diversi microrganismi orali, tra cui L. casei e S. mutans. Ha anche funzionato come agente antimicrobico contro tutti i ceppi di candida. (5)

Olio di Ylang Ylang - Olio Essenziale Puro al 100%, Vegano, senza OGM - 50ml

Tasto Amazon

Il Gelsomino è Afrodisiaco

L’aroma dell’olio essenziale è in grado di suscitare romanticismo e migliora la libido sessuale. La pianta viene anche in aiuto in caso di problemi sessuali come ad esempio l’eiaculazione precoce, l’impotenza e la frigidità. (6)

Cicatrizzante

Ha proprietà cicatrizzanti, si può utilizzare per i segni lasciati dai brufoli e dall’acne, per la cura delle ferite e anche per le smagliature. Il gelsomino favorisce la guarigione delle ferite attraverso la formazione di tessuto cicatriziale.

Studi su animali hanno scoperto che l’estratto di gelsomino è in grado di accelerare la guarigione delle ferite croniche come le ulcere diabetiche. Migliora significativamente la contrazione delle ferite e aumenta la formazione di nuovi vasi sanguigni. (7)

Longevità

In alcune zone del Giappone caratterizzate da una buona longevità degli abitanti, si è notato come quest’ultimi siano soliti consumare tè verde con fiori freschi di gelsomino.

Il Gelsomino Rende la Pelle Morbida

Aggiungi alcune gocce di olio di gelsomino all’acqua del tuo bagno. Immergiti per 10 minuti e guarda i risultati di persona. Puoi anche mescolare l’olio con una piccola dose di aloe vera, applicarlo sulla pelle e lasciare riposare per avere una pelle idratata e morbida. (8)

Gelsomino: proprietà e benefici

Tumori

In passato sia i i fiori che le foglie di gelsomino, sono stati usati per proteggere le donne dal cancro al seno. Gli studi condotti su questo fiore suggeriscono che abbia attività antitumorali e citotossiche, che possono entrambe aiutare ad alleviare e trattare il cancro. (9)

Galattogeno

L’olio essenziale aumenta la secrezione di latte dal seno materno. Si pensa inoltre che sia in grado di proteggere il seno dal tumore.

Olio essenziale

L’olio essenziale è uno dei più cari, infatti, a causa della bassa resa dei fiori, per la sua preparazione ne sono necessari tantissimi. Per questo motivo non sempre è facile reperire sul mercato un prodotto puro.

L’essenza dei suoi fiori può essere utilizzata per profumare gli ambienti tramite i diffusori dei termosifoni, poche gocce sono in grado di profumare l’ambiente con effetti rilassanti sulla psiche.

Come Usare l’Olio di Gelsomino

  • Con un diffusore di aromi
  • Inalato direttamente dal flacone
  • Aggiunto a una ciotola di acqua calda per disperdere i suoi vapori aromatici
  • Diluito in un olio vettore e aggiunto a un bagno caldo
  • Mescolato con un olio vettore e usato come olio da massaggio

Varietà di Gelsomino

Vi sono più di 200 specie di piante appartenenti al genere Jasminum, queste le più diffuse:

Jasminum nudiflorum: fiorisce in inverno con graziosi fiori gialli ma con profumo quasi assente.

J. grandiflorum: i suoi fiori sono molto profumati, di colore bianco con sfumature rosa, grazie alle sua proprietà aromatiche è molto utilizzato nell’industria cosmetica.

Jasminum polyanthum: questa pianta è originaria della Cina, produce fiori bianchi molto profumati che sbocciano nel periodo invernale.

J. fruticans: caratterizzata da bei fiori gialli ma privi di profumo che compaiono da giugno a luglio.

Jasminum sambac: questa varietà di gelsomino è anche nota come Gelsomino d’Arabia ed è caratterizzata da fiori bianchi molto profumati che compaiono sulla pianta da giugno a settembre inoltrato.

Gelsomino: Proprietà e Benefici

Controindicazioni del Gelsomino

Essendo un prodotto di origine vegetale può provocare allergie nelle persone particolarmente sensibili che, in questo caso, devono astenersi dal suo utilizzo.

Il gelsomino ha effetti benefici per le donne dopo il parto ma prima di allora, a causa delle sue proprietà emmenagoghe, se ne sconsiglia l’uso durante la gravidanza.

Curiosità

Il gelsomino fece la sua prima comparsa in Italia ad opera di Cosimo De’ Medici che lo importò nel XV° sec in Toscana. Egli fu tanto attratto da questa pianta e dai suoi bellissimi fiori che vietò a chiunque di commercializzarlo e coltivarlo, con lo scopo di tenerlo tutto per se.

Il gelsomino può essere assunto sotto forma di infuso utilizzando 10/12 g di fiori in infusione in mezzo litro di acqua. In questo modo si potrà beneficiare delle proprietà calmanti dei fiori di gelsomino.

Nella tradizione popolare si ritiene che il profumo di gelsomino abbia proprietà afrodisiache. Per questo motivo, in India, i suoi fiori venivano utilizzati come ornamento per la sposa e par la stanza matrimoniale. La stanza veniva inoltre spruzzata con l’olio essenziale.

È possibile preparare l’olio essenziale mettendo a macerare per 30 giorni un po’ di fiori con olio di oliva. L’olio deve coprire completamente i fiori.
Per le persone stressate e nervose si consiglia un bagno caldo con 10 gocce di olio essenziale di gelsomino.

Gelsomino: proprietà e benefici

Disclaimer Mr.Loto

Back to top button