Genziana: Proprietà, Benefici, Composizione Chimica

Genziana Proprietà

La genziana è una pianta con alcune proprietà terapeutiche, in particolare è la composizione chimica delle radici a fornire i benefici alla salute umana, vediamo quali


La genziana, nome botanico Gentiana lutea, è una pianta erbacea perenne in possesso di diverse proprietà terapeutiche. La pianta, originaria dell’Europa, appartiene alla famiglia delle Gentianaceae che ne comprende circa 400 specie.

Genziana: Proprietà, Benefici, Composizione Chimica
Genziana: Proprietà, Benefici, Composizione Chimica

La sua raccolta è regolamentata in molte regioni in quanto trattasi di una specie protetta. La pianta, che può crescere fino ad un metro e 20 cm di altezza, cresce ad altitudini comprese tra i 900 ed i 1.500 metri.

La genziana cresce anche in Italia sulle Alpi e gli Appennini. Qui sono presenti diverse varietà, la maggior parte a fiori blu mentre altre, come la Gentiana lutea, hanno i fiori gialli. Esistono anche varietà a fiori rossi.

Indice

Della pianta si utilizzano le radici che sono vigorose e lunghe fino a 30 cm. Le radici della genziana vanno raccolte in autunno da piante che hanno almeno 2 anni di età e non più di 5.

Per utilizzo a scopo terapeutico, per beneficiare delle loro proprietà, le radici vanno fatte essiccare al sole. In seguito vanno conservate in contenitori ermetici in un luogo fresco ed asciutto.

Le persone hanno tradizionalmente usato la radice di genziana per combattere l’infiammazione e il gonfiore, curare le ferite infette e servire come antidoto al veleno animale. Tuttavia, ci sono pochi studi scientifici sui suoi usi. (1)

Composizione Chimica della Genziana

Contiene proteine, fibra alimentare (pectina), saccarosio, destrosio, gentianosio e mucillagini.

Minerali: alluminio, calcio, cobalto, cromo, ferro, manganese, magnesio, sodio, fosforo, potassio e selenio.

Vitamine: B1, B2, B3 e vitamina C.

Pigmenti: gentiosina, gentisina ed isogentisina.

Principi amari: gentioflavoside, gentioside, amarogentina, inulina e swertiamarina.

Acidi: ascorbico, siringico, nicotinico, sinapico, protocatecuico, ossicinnamico, caffeico e gentisico.

Alcaloidi: gentiamarina, gentialutina e gentianina.

L’olio essenziale di genziana contiene carvacrolo, limonene, alfa-terpineolo e linalolo.

Genziana: Proprietà e Benefici

Proprietà Digestive

La genziana è uno dei migliori rimedi per i problemi di stomaco. I principi attivi presenti nella pianta aumentano la produzione di succhi gastrici. Le loro proprietà stimolano l’appetito e favoriscono la digestione.

Questi benefici sono da imputarsi principalmente agli iridoidi e ai secoiridoidi che possono aumentare l’appetito e offrire effetti protettivi per l’apparato digerente. Questi composti includono gentiopicroside, amarogentina e amaroswerin. (2, 3)

Questi composti contribuiscono al sapore amaro della radice. Il consumo di sostanze amare può aiutare a stimolare l’organismo a secernere saliva e succhi gastrici, favorendo così l’appetito e una buona digestione. (4)

Genziana: Proprietà, Benefici, Composizione Chimica

Grazie a queste proprietà la genziana è consigliata in caso di:

  • Intestino Pigro: Stimola la digestione e ne accelera il processo. Per questo scopo si mette a macerare un cucchiaino di radici secche in una tazza di acqua fredda per almeno 4 ore. Bere una tazza prima dei pasti.
  • Perdita di Appetito: in questi casi si consiglia di mettere a macerare in una tazza d’ acqua 2 gr. di radici in polvere per 5 ore. Da bersi una tazza prima dei pasti.
  • Flatulenza: la formazione di gas intestinali è un fenomeno davvero fastidioso. Per ovviare a questo inconveniente si utilizzano sempre 2 gr di radici in polvere messe a macerare per 5 ore in una tazza d’ acqua fredda. Bere 2 tazze al giorno dopo i pasti.

Antireumatica

Nella medicina tradizionale italiana, le radici macerate in alcool venivano utilizzate come rimedio esterno antireumatico e antinevralgico da strofinare sulla zona interessata. (5)

Psoriasi

Un recente studio tedesco suggerisce che l’estratto della pianta potrebbe contribuire alla prevenzione e/o al trattamento della psoriasi. (6)

Malattia Cardiovascolari

Le specie Gentiana e i loro costituenti influenzano molti diversi fattori correlati allo sviluppo e alla progressione delle malattie vascolari. Pertanto, le terapie a base di di queste piante rappresentano farmaci potenzialmente utili per la gestione delle malattie vascolari. (7)

Inoltre l’estratto e la polvere di radice mostrano attività anti-aterosclerotiche. (8)

Radici per Infusi , tisane, liquori, digestivi - 100 gr - Dolci Aveja - già tagliata ed essiccata, pronta all'uso

Tasto Amazon

Obesità e Diabete

I ricercatori suggeriscono che la polvere di radice di genziana gialla (Gentiana lutea) è potenzialmente efficace per la prevenzione dell’obesità e del diabete, comprese le complicanze legate a questa malattia. (9)

La Genziana Protegge il Fegato

La ricerca scientifica ha rilevato che gli estratti di genziana hanno effetti protettivi nei confronti del fegato. L’analisi fitochimica ha rivelato la presenza di sweroside, swertiamarin e gentiopicrina in alte concentrazioni. (10)

Antiossidanti

Lo xantone e i suoi derivati ​​sono composti fenolici con proprietà antiossidanti che hanno attirato molta attenzione di recente. (11)

Inoltre, un numero consistente di studi ha dimostrato l’effetto del gruppo secoiridoide sulla funzione di scavenging dei radicali liberi. (12)

Antibatterica

Gli estratti metanolici di fiori e foglie di Gentiana lutea hanno un buon effetto antimicrobico contro i batteri Gram-positivi e Gram-negativi, e il lievito Candida albicans. (13)

Controindicazioni della Genziana

La sua assunzione è sconsigliata in caso di gastrite ed ulcera peptica.

Non va somministrata ai bambini con età inferiore ai 2 anni. Dosi eccessive possono avere effetti collaterali come vomito e mal di testa.

Le donne in gravidanza devono astenersi dall’assumere la genziana. Vi sono diversi casi documentati in cui si sono riscontrati effetti negativi.

Prima di assumere un qualsiasi integratore alimentare a base di questa erba è d’obbligo consultare un medico. In questo modo ci si assicura che non vi sono controindicazioni per una specifica condizione fisica.

Genziana: Proprietà, Benefici, Composizione Chimica

Curiosità

La genziana era già nota presso gli antichi romani, tanto che Plinio il Vecchio ne decantava le sue proprietà utili contro il veleno dei serpenti.

Nella medicina popolare le sue radici vengono utilizzate per depurare il fegato e per dare vigore all’apparato digerente.

Prima della scoperta del luppolo, la genziana veniva impiegata come composto aromatizzante nella produzione della birra.

In molte regioni del mondo la pianta viene usata per la preparazione di liquori amari.

In Cina la Gentiana scabra è la varietà di genziana più utilizzata a scopo terapeutico. Sono molte le varietà di queste pianta che vengono utilizzate in varie parti del mondo per le loro proprietà terapeutiche. La troviamo nella medicina indiana (Ayurveda), nella medicina tradizionale cinese e nella farmacopea europea.

La genziana è considerata come sicura dal Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti (USDA). I suoi estratti sono usati in una varietà di prodotti anti fumo, cosmetici e alimentari.

In alcuni casi si è riscontrato che la polvere di radice in commercio è stata adulterata con gusci di mandorle e noccioli di olive tritati.

La genziana, come abbiamo visto, ha proprietà utili a stimolare l’appetito. Può quindi rivelarsi utile nel trattamento dell’anoressia.

Genziana: Proprietà, Benefici, Composizione Chimica

Disclaimer Mr.Loto

Back to top button