Gombo: Proprietà, Benefici, Valori Nutrizionali

Gombo Proprietà

Il gombo è un frutto con valori nutrizionali di alto profilo, le sue proprietà sono note da tempo e sono supportate da studi scientifici. Ecco i suoi benefici sulla salute


Il gombo, nome scientifico Abelmoschus esculentus, è una pianta perenne originaria dell’Africa ed appartenente alla famiglia delle Malvacee. È conosciuto anche con il nome di okra o ocra.

Gombo: Proprietà, Benefici, Valori Nutrizionali
Gombo: Proprietà, Benefici, Valori Nutrizionali

I suoi frutti, oltre ad essere consumati nel suo paese d’origine, sono entrati a far parte anche della cucina indiana, dove il gombo è molto utilizzato. Nelle isole caraibiche questa verdura viene consumata sotto forma di zuppa, spesso in abbinamento a piatti di pesce.

Come cibo può essere consumato fresco o cotto e usato come additivo in zuppe, insalate e stufati.

Il gombo, o okra, viene coltivato nelle regioni tropicali ma ultimamente, a causa dell’alto numero di immigrati presenti nel nostro Paese, comincia ad essere coltivato anche in Italia.

Indice

La pianta ha bisogno di almeno 20° per prosperare ed un terreno ber drenato e ricco di nutrienti. Il periodo ideale per la sua semina è quello primaverile, quando ormai non vi è più il rischio di gelate. La raccolta dei suoi frutti avviene dopo 45/60 giorni dalla semina.

In generale, il gombo è una coltura di alto valore perché ha valori nutrizionali importanti per la salute umana. Contiene vitamine, potassio, calcio, carboidrati, fibre alimentari e acidi grassi insaturi come l’acido linolenico e oleico, e anche sostanze chimiche bioattive.

Le sue proprietà funzionali non si limitano solo al frutto. Gli studi dimostrano che parti della pianta, come foglie, fiori e semi, hanno composti bioattivi nella loro composizione.

Valori Nutrizionali del Gombo

Tabella Nutrizionale per 100 gr di gombo
Acqua g 89,6
Proteine g 1,93
Carboidrati g 7,45
Grassi g 0,19
Ceneri g 0,86
Fibre g 3,2
Zuccheri g 1,48
Minerali
Calcio mg 82
Ferro mg 0,62
Magnesio mg 57
Fosforo mg 61
Potassio mg 299
Sodio mg 7
Zinco mg 0,58
Manganese mg 0,788
Selenio mcg 0,7
Vitamine
Vitamina A IU 716
Vitamina A, RAE mcg 36
B1 mg 0,2
B2 mg 0,06
B3 mg 1
B5 mg 0,245
B6 mg 0,215
Vitamina C mg 23
Vitamina E mg 0,27
Vitamina K mcg 31,3
J mg 12,3
Beta Carotene mcg 416
Luteina Zeaxantina mcg 280
Folati mcg 60

Fonte: USDA

Calorie

100 grammi di parte edibile hanno una resa di 33 kcal.

Gombo: Proprietà e Benefici

Colesterolo

Il gombo contiene una sostanza gelatinosa chiamata mucillagine. Questa può legarsi al colesterolo durante la digestione, espellendolo con le feci piuttosto che assorbirlo nel corpo.

Uno studio su topi alimentati con polvere di questo vegetale ha scoperto che gli animali eliminavano più colesterolo nelle feci e avevano livelli di colesterolo totale nel sangue più bassi. (1)

Anti Fatica

Uno studio pubblicato sulla U.S. National Library of Medicine riporta che l’assunzione del gombo migliora i tempi di recupero in caso di affaticamento. (2)

Diabete

Vi sono già alcuni segnali che suggeriscono l’impatto positivo che questa verdura ha sul diabete e sono tutt’ora in corso studi e ricerche per approfondire l’argomento. Sembra che bere l’acqua di okra abbia effetti benefici sulla riduzione del tasso di zuccheri nel sangue.

L’acqua si prepara mettendo a bagno nell’acqua per una notte alcuni baccelli di gombo. In questo modo verranno rilasciate alcune importanti sostanze presenti nella buccia e nei semi. I suoi semi arrostiti sono da tempo utilizzati in Turchia per il trattamento del diabete e vi sono studi che ne testimoniano l’efficacia. (3)

La ricerca sui topi indica che mangiare questo frutto o il suo estratto, può aiutare a ridurre i livelli di zucchero nel sangue. (4)

I ricercatori suggeriscono che il gombo riduce l’assorbimento di zucchero nel tratto digestivo, portando a una risposta glicemica più stabile. (5)

Questo vegetale però può interferire con la metformina, un comune farmaco per il diabete. Se stai assumendo questo farmaco è sconsigliato il consumo di gombo. (6)

Semi Ortaggi Okra (Semi)

Tasto Amazon

Gravidanza

Questo frutto è ricco di folati. Il consumo di alimenti ricchi di tali composti aiuta a ridurre il rischio nel periodo pre-concepimento di difetti al tubo neurale nel nascituro. (7)

Si raccomanda che tutte le donne in età fertile consumino 400 mcg di folato ogni giorno. Secondo le statistiche, le donne, in media, non consumano dosi adeguate di folato. (8)

Tumori

Il gombo contiene un tipo di proteina chiamata lectina che può inibire la crescita delle cellule tumorali umane.

Uno studio sulle cellule del tumore al seno ha scoperto che la lectina può prevenire la crescita delle cellule tumorali fino al 63%. (9)

Uno studio su topi ha scoperto che l’estratto del vegetale causava la morte delle cellule tumorali  di melanoma. (10)

Gombo e Radicali Liberi

Uno studio condotto in Malesia presso la Masterskill University College of Health Sciences, dimostra l’efficacia dell’estratto di radice questo vegetale nel contrastare l’attività dei radicali liberi. (11)

Tale potenzialità è da ricondursi alla presenza antiossidanti che sono i polifenoli, compresi i flavonoidi e l’isoquercetina, nonché le vitamine A e C. (12)

Il Gombo fa Bene al Cuore

La ricerca mostra che una dieta ricca di polifenoli può migliorare la salute del cuore riducendo il rischio di coaguli di sangue e danni ossidativi. (13)

Uno studio su 1.100 persone ha dimostrato che chi aveva una dieta ricca di polifenoli aveva marcatori infiammatori più bassi associati a malattie cardiache. (14)

Salute delle Ossa

Vitamina K gioca un ruolo importante nella formazione delle ossa e nella coagulazione del sangue. (15)

Gombo, bietole, rucola e spinaci sono tutte ottime fonti di vitamina K e calcio.

Gombo: Proprietà, Benefici, Valori Nutrizionali

Malattie Renali

Uno studio del 2005 pubblicato sul Jilin Medical Journal sostiene che i soggetti affetti da diabete possono trarre benefici da questo vegetale. Lo studio ha evidenziato le proprietà della pianta nei confronti delle patologie renali.

I pazienti che hanno mangiato il gombo regolarmente hanno ridotto notevolmente i danni ai reni rispetto ai pazienti che non lo mangiavano. (16)

Sistema Immunitario

Uno studio condotto a Taiwan riferisce che l’estratto del vegetale ha un significativo effetto immunomodulatore. (17)

Secondo i ricercatori tale proprietà è da ricondursi all’attività dei polisaccaridi. (18)

Antibatterico

L’acido palmitico e lo stearico presenti nei baccelli sono stati  segnalati per inibire la crescita dei seguenti batteri: Rhodococcus opacus, Rhodococcus erythropolis, Mycobacterium aurum, Escherichia coli, Staphylococcus aureus, Pseudomonas aeruginosa e Xanthobacter. (19)

Inoltre è stata documentata l’attività del gombo contro l’Helicobacter pylori, il Bacillus cereus e il Bacillus subtilis. (20)

Controindicazioni del Gombo

L’uso della pianta è sconsigliato nel caso si stiano assumendo farmaci per la cura del diabete. Vi è uno studio che dimostra come il gombo sia in grado di bloccare l’assorbimento della metformina, un farmaco utilizzato per gestire i livelli di zucchero nel sangue. (21)

Curiosità

Gombo: Proprietà, Benefici, Valori Nutrizionali

La regione italiana dove la coltivazione del gombo è più sviluppata è la Sicilia. Qui, grazie alle condizioni climatiche favorevoli, la pianta cresce senza difficoltà.

I baccelli del gombo possono essere conservati in salamoia come le altre verdure.

Le foglie tenere della pianta possono essere consumate allo stesso modo del tarassaco, cotte o crude in insalata.

Nell’industria dei sottaceti si fa largo uso di questi vegetali. I polisaccaridi presenti nel gombo sono utilizzati negli alimenti surgelati zuccherati come i gelati, nonché nei prodotti da forno. Questo per i loro benefici per la salute e la maggiore durata di conservazione. (22)

Gombo: Proprietà, Benefici, Valori Nutrizionali

Disclaimer Mr.Loto.

Back to top button