Home / Innestare il ciliegio – Innesto ciliegio

Innestare il ciliegio – Innesto ciliegio

Come innestare il Ciliegio

Innestare il ciliegio è una pratica che serve ad ottenere frutti di buona qualità, ad irrobustire la pianta e mantenerla sana per il resto della sua vita che in media dura oltre 100 anni.

Innestare il ciliegio
Innesto

Innestare il ciliegio è una pratica che serve ad ottenere frutti di buona qualità, ad irrobustire la pianta e mantenerla sana per il resto della sua vita che in media dura oltre 100 anni.

Per innestare il ciliegio normalmente come base (porta innesto) si parte da una pianta di ciliegio selvatico sulla quale poi si va ad innestare la tipologia di ciliegio che più ci piace.

Personalmente ho innestato qualche anno fa un paio di rami di ciliegie “duroni” su di un ciliegio selvatico ed il risultato è stato veramente soddisfacente. La pianta è cresciuta forte e rigogliosa con una grande abbondanza di ciliegie di ottima qualità.

Senza l’innesto il ciliegio selvatico produrrebbe frutti di bassa qualità ed anche il suo sviluppo avverrebbe in modo non molto equilibrato per cui, innestare il ciliegio, è una pratica obbligatoria per chi ne possiede una pianta e vuole mangiare dei frutti di buona qualità.

Per innestare il ciliegio con una buona probabilità di riuscita è bene che la pianta su cui si intende fare l’innesto (pianta porta innesto) sia ancora abbastanza giovane e vigorosa. È bene ricordare che l’innesto è una pratica delicata e, anche quando è ben fatto, non si ha mai la sicurezza che attecchisca.

In ogni caso è bene non scoraggiarsi di fronte ad eventuali insuccessi e continuare ad insistere e a sperimentare. Certo, se ve ne fosse la possibilità, la cosa migliore sarebbe quella di poter osservare una persona esperta mentre si appresta ad innestare un ciliegio. È il miglior modo di imparare ad innestare.

Innestare il Ciliegio: Tecniche di Innesto

I tipi di innesto che di norma si praticano sul ciliegio sono l’innesto a spacco, a corona e a gemma (o scudetto).

L’ innesto a corona sul ciliegio va fatto alla fine dell’estate, quello a gemma viene fatto in estate, generalmente a luglio/agosto, mentre quello a spacco va fatto in primavera o in autunno.

Innestare il Ciliegio: Innesto a Spacco

Innestare il ciliegio
Innestare il ciliegio

 

Prima di procedere con questo tipo di innesto sul ciliegio è bene potare la pianta livellando i tagli dei rami in modo parallelo al terreno. Per innestare un ciliegio si inizia praticando un taglio orizzontale sul ramo (porta innesto) che dovrà ospitare poi i rametti del nuovo ciliegio (marze) da innestare, la profondità del taglio deve essere di 2/3 centimetri.

Prima di procedere con il taglio sul porta innesto bisogna avere già pronti i rametti con i germogli (marze) in modo che la linfa del ciliegio non si asciughi compromettendo il buon esito dell’innesto. I rametti di ciliegio (marze) vanno prelevati da un esemplare sano e giovane e devono essere tagliati di una lunghezza di circa dieci centimetri. La loro estremità va tagliata a zeppa con un coltello pulito e molto affilato in modo che una volta inseriti nel porta innesto del ciliegio possano aderire in modo perfetto alle pareti del taglio.

Per innestare il ciliegio le marze vanno inserite in modo delicato alle estremità del porta innesto, avvalendosi anche di piccoli colpetti dati col martello. Una volta sistemate le marze vanno fissate con appositi legacci stretti attorno al tronco del ciliegio e la fessura va chiusa con il mastice da innesto. Normalmente entro un mese, se tutto è andato per il verso giusto, i nuovi rametti dovrebbero cominciare a germogliare.

Innestare il Ciliegio: Innesto a Gemma

Innestare il ciliegio
Innestare il ciliegio

Per eseguire l’innesto a gemma sul ciliegio occorre prepararsi prima che avvenga la fioritura. Nel periodo precedente la primavera bisogna prelevare alcune gemme dal ciliegio che si intende innestare e metterle a riposare in un luogo fresco ed umido in modo da evitare che le gemme secchino.

L’innesto del ciliegio si fa poi nel periodo compreso tra luglio ed agosto facendo un taglietto a T sulla corteccia dell’albero ospitante (porta innesto) ed inserendovi in seguito la gemma precedentemente preparata. L’innesto termina con la legatura della parte innestata tramite gli appositi lacci. Prima di procedere con la legatura però è sempre bene assicurarsi che la nuova gemma aderisca perfettamente alla sua nuova sede.

Una volta che si è terminato di innestare è sempre bene ricoprire eventuali tagli con l’apposito mastice al fine di evitare che vi possano entrare agenti infestanti che possano compromettere il buon esito dell’innesto.

Innestare il Ciliegio: Innesto a Corona

Per innestare il ciliegio a “corona” la marze (generalmente 2 o 3) vengono inserite tra la corteccia ed il tronco del ciliegio in una sede precedentemente preparata. Anche in questo caso i nuovi rametti devono essere adeguatamente tagliati ad un estremità ed aderire perfettamente alla corteccia ed al legno del tronco.

Un volta sistemate le marze vanno fissate ed isolate con l’apposito mastice e vanno poi legate saldamente al tronco.

Acquista Innestatrice + guida all'Innesto

Amazon

Innestare il Ciliegio: Conclusioni

Innestare è un’operazione delicata ma non deve spaventare, per imparare a farlo bene è necessario sperimentare e provare più volte, i risultati non tarderanno a venire.

Per aumentare le possibilità di successo dell’innesto è meglio che le piante porta innesto siano giovani e vigorose ed anche le marze devono essere prelevate da piante sane e robuste.

Alcuni Ciliegi Utilizzabili come Portainnesto

Ciliegio Megaleppo

Adatto ai terreni calcarei e leggeri dotati di un buon drenaggio, questo tipo di ciliegio ha una buona produttività.

Ciliegio Franco

Adatto a terreni profondi non tollera bene la siccità, ha una scarsa produttività, anche dal punto di vista qualitativo.

Ciliegio Gisela 5

Adatto per terreni fertili è caratterizzato da una buona produttività e dai tempi brevi di cui necessita per cominciare a produrre frutti.

Innestare il Ciliegio: Conclusioni

Innestare il ciliegio è un’operazione delicata ma non deve spaventare, per imparare a farlo bene è necessario sperimentare e provare più volte, i risultati non tarderanno a venire.

Per aumentare le possibilità di successo dell‘innesto è meglio che le piante porta innesto siano giovani e vigorose ed anche le marze devono essere prelevate da piante sane e robuste.

Vedi Anche: Innestare, tipi di innesto

Innestare il Ciliegio