Home / Macchina Caffè Espresso, Guida e Consigli per l’Acquisto

Macchina Caffè Espresso, Guida e Consigli per l’Acquisto

Guida alla Scelta della Macchina Caffè Espresso

Anche per la macchina caffè, come per l’aspirapolvere, la gamma di prodotti proposta dalle aziende produttrici è molto ampia. Per questo motivo molte volte risulta difficile poter fare una scelta accurata che soddisfi completamente le nostre esigenze.

Nespresso Inissia

 

Amazon

Vediamo di fare un po’ di chiarezza e rendere più agevole l’acquisto di una macchina caffè espresso a chi ne è interessato. Ecco una semplice guida per l’acquisto e alcuni consigli.

Tipi Principali di Macchina Caffè Espresso

Innanzitutto è bene dividere la famiglia delle macchine caffè espresso in tre grandi sottofamiglie:

Funzionamento con Caffè Macinato

Macchina caffè De'Longhi EC 201

Amazon

Questa fascia di macchine caffè espresso comprende anche le macchine più economiche. Si va dalle 49,00 euro in su. Ovviamente il prezzo dell’apparecchio è dato quasi esclusivamente dalla qualità dei materiali, oltre che dalle caratteristiche.

Come scritto prima, le macchine da caffè di questa famiglia funzionano con il caffè macinato in polvere appositamente per questo uso, ma non solo. Quelle più belle sono attrezzate per funzionare anche a cialde tramite un apposito adattatore da inserire nel manicotto ove va caricato il caffè. Attenzione, non confondere le cialde con le capsule.

Macchina caffè, consigli per l'acquisto
Capsule e Cialde

Nelle cialde il caffè è confezionato in materiale composto da cellulosa, tipo le bustine del tè ed è quindi a contatto con l’aria (a meno che non venga distribuito in confezioni sottovuoto). Le capsule invece sono pressurizzate e quindi il caffè al loro interno non è a contatto con l’aria e in teoria dovrebbe mantenere intatto tutto il suo aroma.

Importante: mentre le cialde sono universali e possono venire impiegate con ogni tipo di macchina che le può usare, per le capsule il discorso cambia. Ogni fornitore impiega esclusivamente proprie capsule, negando così all’utente finale la possibilità di cambiare marca di caffè. Il costo di medio di una capsula va dai 30 ai 38 centesimi.

Funzionamento con Capsule

L’impiego della macchine caffè a capsule ha cominciato a diffondersi in modo abbastanza rilevante circa 15 anni fa grazie all’ottimo stato di conservazione delle proprietà del caffè all’interno delle capsule stesse.

Se dobbiamo trovare degli svantaggi nel loro utilizzo possiamo dire che queste macchine da caffè hanno un prezzo di acquisto più elevato rispetto alle tradizionali. Inoltre, come detto prima, ci obbligano ad usare le capsule prodotte dal fornitore di quella macchina. Infatti, di solito, le capsule non sono compatibili con altre macchine.

Macchina caffè a capsule Nespresso XN 2140

Amazon

Tuttavia, per mia esperienza, devo ammettere che la qualità del caffè espresso in capsule è veramente alta. Anche per quanto riguarda questa famiglia di macchine da caffè, l’assortimento che troviamo oggi in commercio è molto elevato.

Il consiglio che vi posso dare è quello di approfittare delle dimostrazioni che vengono spesso allestite nei vari centri commerciali e di poter così testare la qualità del caffè abbinato ad una determinata macchina e decidere così quale è di vostro gradimento.

Un’altra caratteristica delle macchine caffè a capsule è quella di preparare altre bevande calde oltre al caffè: cioccolata, cappuccino, tè, tisane sono solo alcune delle bevande che si possono preparare con certi tipi di macchina.

Macchine per Caffè Automatiche

Come dice la parola stessa, fanno tutto da sole, unico inconveniente è il prezzo, che solitamente, per una buona macchina, non è inferiore alle 300,00 euro.

Queste macchine per poter funzionare hanno bisogno solamente del caffè in chicchi. Una volta caricato nel serbatoio, tramite l’apposito macina caffè integrato, la macchina provvederà alla macinazione e alla preparazione del caffè.

Ovviamente questo tipo di macchine è in grado di funzionare anche con il caffè già macinato. Il tutto tramite la pressione di un solo tasto.

Macchina caffè automatica DeLonghi Magnifica

Amazon

Alcune macchine appartenenti a questa famiglia sono dotate di un sistema di controllo digitale. Questo è in grado di avvisare il consumatore, quando è giunto il momento di fare la manutenzione. Oltre a questo è presente un sistema di diagnostica che è in grado di segnalare un guasto e addirittura identificarlo.

Con questi apparecchi per la preparazione del caffè ci si può “sbizzarrire” nell’assaggio dei più svariati tipi di caffè. Infatti, visto il suo funzionamento con caffè in chicchi non si è vincolati a nessun tipo di confezionamento imposto dal produttore. È sufficiente avere a disposizione la materia prima per poter preparare qualsiasi tipo di caffè.

La Macchina deve Restare sempre Accesa?

È una domanda questa che si pongono in molti. La risposta a questa domanda dipende molto da quanti caffè bevete in un giorno. Lasciando la macchina caffè sempre accesa avrete sempre a disposizione acqua bollente per preparare un buon caffè caldo. Se quindi bevete più di 3 caffè al giorno, il consiglio è quello di tenerla accesa.

Ovviamente consumerà più corrente. Al contrario, se decidete di spegnere la macchina e di accenderla solo quando avete intenzione di preparavi il caffè, dovete considerare che la macchina è fredda. Il primo caffè quindi potrebbe non essere caldissimo. Inoltre dovrete aspettare un po’ di più per la preparazione del caffè. Il vantaggio è quello di risparmiare sulla bolletta della corrente.

Prima dell’Acquisto, Consigli

La parte più importante di una macchina caffè è la caldaia, dove l’acqua viene portata ad ebollizione e quindi sottoposta a sollecitazioni non indifferenti.

Il materiale più robusto per questo utilizzo è l’acciaio inox che resiste alle incrostazioni del calcare ed è allo stesso tempo molto resistente. Molti costruttori danno 10 anni di garanzia laddove la caldaia è in acciaio inox.

Il mio consiglio è di preferire i modelli che segnalano la mancanza d’acqua con una spia, questo eviterà pericolosi surriscaldamenti della macchina stessa.

Per avere un buon caffè espresso è preferibile orientarsi all’acquisto di una macchina che abbia una caldaia con un valore di pressione medio-alto. 14/15 bar dovrebbero essere sufficienti.

Nel caso voleste acquistare una macchina con funzionamento a caffè in polvere, vi consiglio di acquistarne una provvista di adattatore per le cialde. Questo vi risparmierà noiose e più frequenti operazioni di pulizia. Allo stesso tempo, se possibile, non acquistate una macchina dotata di un serbatoio dell’acqua troppo piccolo.

Più la macchina è smontabile in tutte le sue parti (serbatoio, gruppo erogatore, beccucci vari e portafondi) e meglio è, sarete molto facilitati nella sua pulizia.

Importante: controllate che la macchina da caffè che avete intenzione di acquistare abbia il marchio IMQ. Questo marchio ne garantisce la sicurezza sotto tutti i punti di vista.

Macchina caffé consigli acquisto
Marchio IMQ

Macchina Caffè all’Americana

Esiste un’altra tipologia di macchina caffè, ma non concentrato come siamo abituati a berlo noi italiani, bensì più allungato, che prende il nome di caffè americano.

Le macchine per la preparazione di questo tipo di caffè sono molto più semplici come funzionamento. Hanno un serbatoio dell’acqua, una pompetta che manda l’acqua riscaldata all’interno di un piccolo contenitore munito di filtro, al cui interno vi è il caffè.

Macchina caffè americano Russell Hobbs Buckingham

Amazon

L’acqua calda sommerge il caffè e, per infusione, dopo qualche momento, passando attraverso un semplice filtro in carta, scende nell’apposita caraffa sottostante. Essendo questo tipo di caffè molto diluito, la dose rispetto al caffè espresso è molto più abbondante. Per questo motivo queste macchine per caffè dispongono di un sistema che permette di tenere la caraffa calda per molto tempo.

Una Macchina, Tre Usi

Per chi non vuole rinunciare a nessuna tipologia di caffè preconfezionato, esistono in commercio macchine caffè espresso che hanno la possibilità di funzionare con tre tipi di caffè: in polvere, a cialde e a capsule.

Una di queste è prodotta dalla Bialetti, storica azienda produttrice di moke per caffè. Non a caso il suo nome è Mokkona e la forma, naturalmente, richiama quella di una grande moka. Questa macchina, appunto, funziona nei tre diversi modi sopra citati.

Ultimo aggiornamento: 12/02/2017

Macchina caffè, consigli acquisto