Home / Malva: Proprietà e Benefici

Malva: Proprietà e Benefici

Malva: Proprietà e Benefici

La malva, nome scientifico Malva sylvestris, è una pianta erbacea a carattere annuale appartenente alla famiglia delle Malvaceae. La fioritura comincia in primavera e si protrae per tutta l’estate, con bellissimi fiori di colore rosa/lillà.

Malva: proprietà e benefici

La malva era conosciuta già dalle popolazioni antiche. Grazie alle sue proprietà ed ai benefici che si riteneva avesse sulla salute umana, era considerata un valido rimedio per tutti i mali.

Cresce spontaneamente nei luoghi incolti, in pianura ed in collina fino ad un’altezza di 1.200 metri. È una pianta largamente diffusa quindi è abbastanza facile averla a disposizione per usarla anche a scopi terapeutici.

Le parti utilizzate della pianta a scopo terapeutico sono i fiori e le foglie giovani. Con queste si preparano infusi  e decotti. In cucina invece, oltre alle foglie giovani, si utilizzano anche i germogli. Questi possono venir consumati sia cotti che crudi per la preparazione di minestre ed insalate.

È una pianta interamente commestibile, oltre alle foglie, ai fiori ed ai germogli, si possono mangiare anche i semi e le radici.

Composizione Chimica delle Foglie di Malva

Contengono l’84 % d’acqua, lo 0,2 % di grassi, il 13,5 % di ceneri, il 3,8 % di fibre alimentari e il 2,8 % di proteine.

Questi i minerali: sodio, potassio, selenio, calcio, magnesio, ferro, rame, zinco e fosforo.

Le vitamine: la pianta contiene vitamina A, le vitamine B1, B2, B3, vitamina C e vitamina E.

Contiene inoltre flavonoidi, antociani, una piccola percentuale di tannini, mucillagini, aminoacidi e carotenoidi.

Acidi: palmitico, oleico, stearico, linoleico, arachidonico, beenico e pentadecanoico.

Malva: Proprietà e Benefici

Antiossidanti

In linea generale è una pianta dalle potenti proprietà antiossidanti ed antinfiammatorie. Protegge tutto il corpo dall’azione degenerativa dei radicali liberi.

Benefici alla Pelle

Grazie alle mucillagini contenute, ha proprietà emollienti sulla pelle. Riduce gli arrossamenti, ammorbidisce, rinfresca e protegge la pelle. Apporta benefici anche in caso di brufoli, eczemi, ferite e dermatite seborroica. Per questi scopi è consigliabile effettuare un cataplasma sulla zona da trattare con la pianta di malva tenera schiacciata.

Malanni di Stagione

Le mucillagini, che hanno attività antinfiammatoria, esercitano effetti benefici anche sulle mucose. È per questo motivo che la malva viene spesso utilizzata per placare i malanni della brutta stagione.

Una tisana di fiori e foglie, bevuta 2 volte al giorno, ha proprietà curative nei confronti di tosse, raffreddore, mal di gola, bronchite, sinusite, asma e stati influenzali.

Espettorante

Un infuso preparato con la pianta ha attività espettorante che velocizza la guarigione in caso di tosse e raffreddore.

Malva composta

Colite

Ha proprietà emollienti ed apporta benefici anche in caso di infiammazioni del tubo gastroenterico. È quindi indicata nei casi di coliti e gastroenteriti.

Dolori Addominali

Si rivela utile anche per alleviare i bruciori di stomaco. Questo grazie alle mucillagini che formano uno strato protettivo che salvaguarda le mucose dagli acidi. Degli impacchi a base di questa pianta applicati sullo stomaco leniscono i crampi ed i dolori addominali.

Stitichezza

Consumata fresca, la malva ha effetti lassativi e viene quindi utilizzata come rimedio per la stipsi.

Gengivite

L’infuso di malva può essere utilizzato per risciacqui alla bocca. Con questi si curano gengiviti, ascessi e piorrea.

Rilassante

Il decotto di foglie di malva miscelato all’acqua del bagno viene utilizzato a scopo rilassante e sedativo.

Punture di Insetto

È utile anche in caso di punture di insetto, le foglie strofinate sulla punture ne diminuiscono il dolore ed il prurito e ne contengono il rigonfiamento.

Calcoli Renali

Nella medicina tradizionale la malva viene usata per trattare le infiammazioni renali e biliari e per apportare benefici in caso di calcoli renali.

Insonnia

La malva è considerata un buon rimedio anche nel trattamento dell’insonnia e del mal di testa.

Diuretica

La pianta agisce anche come un diuretico ed è un buon rimedio per le infezioni del tratto urinario.

Infuso e Tisana di Malva

La tisana di malva si prepara mettendo a bollire un paio di cucchiaini di malva secca in un pentolino d’acqua per due minuti. In seguito si filtra, vi si aggiungono un paio di cucchiaini di miele e di succo di limone e si lascia raffreddare un po’ prima di bere.

L’infuso di malva si prepara mettendo un po’ di malva secca in infusione in un bicchiere di acqua calda per qualche minuto. In seguito si filtra e si beve.

Calorie

100 grammi di malva hanno una resa calorica pari a 20 calorie.

Curiosità

Malva: proprietà e benefici

Il periodo migliore per la raccolta dei fiori è la primavera quando non sono ancora completamente sbocciati. Le foglie invece vanno raccolte quando la pianta è in completa fioritura.

Ad oggi, dopo il lungo uso che ne è stato fatto in questi secoli, la malva non presenta controindicazioni.

Era ampiamente usata, aggiunta alle altre verdure, nell’antica Roma ed in Grecia.

Nei tempi passati al termine malva si associava la parola omnimorbia per indicare che questa pianta rappresentava un rimedio contro ogni tipo di male.

Viene utilizzata in campo cosmetico per la preparazione di dentifrici, shampoo, saponi, e creme. Ancora oggi nelle erboristerie, grazie alle sue proprietà terapeutiche, è una delle piante medicinali più richieste.

Tamponare il viso con il decotto aiuta a rendere la pelle morbida e tonica.

Forse non Sapevi Che

Il nome deriva dal verbo latino mollire che significa rendere molle, ammorbidire, in relazione agli effetti emollienti della pianta. Deriva anche dalla parola greca malakos che significa calmante.

Grazie alla bellezza dei suoi fiori ed alla facilità di coltivazione, oggi viene anche utilizzata per abbellire giardini ed aiuole.

Nel linguaggio dei fiori esprime tranquillità, dolcezza e amore materno.

Il grande Carlo Magno era particolarmente affezionato a questa pianta, tanto che la fece coltivare nel suo giardino di piante medicinali.

In alcune zone d’Italia la malva viene impiegata per la preparazione di un liquore con proprietà calmanti.

Malva Proprietà e Benefici

Ultimo aggiornamento: 26/02/2017

Disclaimer:

Questa non è una testata medica, le informazioni fornite da questo sito hanno scopo puramente informativo e sono di natura generale, esse non possono sostituire in alcun modo le prescrizioni di un medico o di altri operatori sanitari abilitati a norma di legge. Le nozioni sulle posologie, le procedure mediche e le descrizione dei prodotti presenti in questo sito hanno un fine illustrativo e non consentono di acquisire la necessaria esperienza e manualità per la loro pratica o il loro uso. Se ti sono state prescritte delle cure mediche ti invito a non interromperle né modificarle, perché tutti i suggerimenti che trovi su www.mr-loto.it devono essere sempre e comunque confrontati con il parere del tuo medico curante.