Home / Meliloto: Proprietà e Benefici

Meliloto: Proprietà e Benefici

Meliloto

Meliloto: Proprietà e Benefici

Il meliloto, nome botanico Melilotus officinalis, è una pianta a carattere biennale che appartiene alla famiglia delle Fabaceae (leguminose).

Meliloto proprietà e benefici
Meliloto proprietà e benefici

È un’erba apprezzata per le sue proprietà medicinali perché i fiori contengono acidi cumarinici. La cumarina è il principio attivo presente nei farmaci anticoagulanti.

Il meliloto è caratterizzato da piccoli fiori gialli che hanno un delicato profumo misto tra vaniglia e fieno. Durante il suo primo anno di crescita l’energia della pianta è concentrata sullo sviluppo dell’apparato radicale.

Nel secondo anno, tra maggio e settembre, avviene la fioritura ed in seguito vengono prodotti i semi. Compiuto questo ciclo biennale la pianta muore.

Il meliloto cresce in Europa, nel Nord America, in Australia e nelle zone a clima mite dell’Asia.

Composizione Chimica

Il costituente principale è la cumarina, una sostanza cristallina che viene elaborata durante il procedimento di essiccazione delle foglie.

Le vitamine: vitamina A, B1, B2, B3, B5, B6, B9, B12, vitamina C e beta-carotene.

La pianta contiene olio essenziale, acido cumarico, umbelliferone, lattoni, scopoletina, flavonoidi, acido caffeico, flavoni, resine e tannini. Altri principi attivi contenuti nel meliloto sono gli acidi fenolici, saponine triterpeniche, il kaempferol, la quercetina e la melilotina.

Usi alimentari

I germogli giovani possono essere cucinati e consumati allo stesso modo degli asparagi. Le foglie più tenere si possono consumare in insalata oppure possono venire cotte insieme ai baccelli. Anche i fiori, crudi o cotti, possono venire consumati.

Controindicazioni

Bisogna evitare di consumare le foglie secche perché quando la pianta si asciuga e secca la cumarina si converte in dicumarolo, un potente anticoagulante. La pianta è sconsigliata ai soggetti che hanno problemi di coagulazione del sangue o che stanno assumendo farmaci anticoagulanti.

Ad alte dosi può provocare vomito e sintomi di avvelenamento. Da usarsi sotto controllo medico.

Meliloto: Proprietà e Benefici

Emicrania

Le proprietà terapeutiche della pianta sono riconducibili principalmente alla cumarina. Recenti studi sostengono che la pianta ha effetti benefici nei confronti del mal di testa derivante dal ciclo mestruale.

Emorroidi

Utilizzato sia esternamente che internamente la pianta apporta benefici alle emorroidi ed alle vene gonfie. Affinché il trattamento abbia successo però deve essere protratto per lungo tempo.

Carminativo

I fiori hanno proprietà antispasmodiche ed sono utili per rimuovere i gas intestinali.

Problemi della Pelle

L’erba è utilizzata per la preparazione di creme ed unguenti. Si ritiene infatti che la cumarina abbia proprietà utili a guarire lesioni, leggere ustioni ed irritazioni della pelle. Usato esternamente è efficace anche sui foruncoli.

Meliloto composto

Impotenza

Utilizzato come tè, nella quantità di 3 tazze al giorno, è utile per trattare l’impotenza.

Diuretico e Sedativo

Ha attività blandamente sedative, diuretiche ed antinfiammatorie. Grazie a queste proprietà, la pianta viene usata per il trattamento dell’insufficienza venosa, per la ritenzione idrica e per gli stati ansiosi.

Occhi

Per uso esterno gli infusi di meliloto curano le infiammazioni delle palpebre, le congiuntiviti e le altre affezioni legate agli occhi.

Curiosità

Meliloto proprietà e benefici

I semi del meliloto possono rimanere vitali per 30 anni.

Nei primi anni del 1.900 la pianta è stata coltivata per foraggiare gli animali.

Nel XXI secolo, negli Stai Uniti, è stato utilizzato in alcune regioni per sostenere la produzione di miele.

Ad oggi il meliloto è considerato un’erba infestante a causa della sua velocità di propagazione.

In Europa, le sue foglie si mettono anche negli armadi per allontanare le tarme e proteggere i vestiti di lana.

Le foglie essiccate, oltre che per allontanare le tarme, hanno effetto repellente nei confronti della maggior parte degli insetti.

Nella medicina popolare un infuso preparato con foglie, fiori e semi si utilizza per allontanare il raffreddore, la bronchite ed il bruciore di stomaco.

Il nome della pianta deriva dalla parola mel o miele, e loto e significa miele di loto.

A causa delle sue proprietà anticoagulanti, il fieno secco ed appassito composto da meliloto, ha provocato emorragie nei bovini che se ne sono cibati.

Meliloto: Proprietà e Benefici

Disclaimer:

Questa non è una testata medica, le informazioni fornite da questo sito hanno scopo puramente informativo e sono di natura generale, esse non possono sostituire in alcun modo le prescrizioni di un medico o di altri operatori sanitari abilitati a norma di legge. Le nozioni sulle posologie, le procedure mediche e le descrizione dei prodotti presenti in questo sito hanno un fine illustrativo e non consentono di acquisire la necessaria esperienza e manualità per la loro pratica o il loro uso. Se ti sono state prescritte delle cure mediche ti invito a non interromperle né modificarle, perché tutti i suggerimenti che trovi su www.mr-loto.it devono essere sempre e comunque confrontati con il parere del tuo medico curante.