Melograno: Proprietà e Benefici

Melograno

Il melograno è un frutto in possesso di molte proprietà terapeutiche ed è per questo considerato un vero toccasana per la salute. Si ritiene che i suoi composti abbiano effetti preventivi nei confronti di alcuni tumori


Il melograno, nome botanico Punica granatum, è una pianta che produce frutti dalle proprietà particolari. La pianta, appartenente alla famiglia delle Punicaceae, è una pianta longeva e resistente alla siccità. Le zone aride e semiaride sono l’ideale per la coltivazione di alberi di melograno. Sono ampiamente coltivati ​​in Iran, India e nei paesi del Mediterraneo come Turchia, Egitto, Tunisia, Spagna e Marocco. (1)

Melograno: proprietà e benefici
Melograno: proprietà e benefici

Il melograno ha l’aspetto di un cespuglio con foglie verdi e lunghe che può raggiungere un’altezza massima di 4 metri circa.

L’origine della pianta non è certa, quella più accreditata la vede provenire dall’Asia sud occidentale.

Ad oggi il melograno cresce ed è coltivato nelle zone mediterranee dell’Europa e dell’Asia, ma anche del Nord America.

Indice

Il melograno ha fiori e semi di color rosso. Il suo frutto, chiamato melagrana, ha la forma di una mela. Come dice il nome stesso, contiene al suo interno moltissimi semi che rappresentano la parte commestibile del frutto.  I semi sono anche usati per produrre l’olio di semi di melograno che ha molti effetti benefici sulla salute, sia ad uso esterno che interno.

Il periodo di raccolta del melograno è l’autunno e data la notevole variabilità della specie ne esistono molte varietà.

La ricerca scientifica mostra che il melograno può aiutare a prevenire e trattare diversi fattori di rischio per le malattie. Ipertensione, tumori, colesterolo alto, stress ossidativo ed infiammazione sono soltanto alcuni. (2)

Uno studio californiano ha dimostrato che il suo succo ha un’attività antiossidante di tre volte superiore a quella del vino rosso e del tè verde. (3)

Composizione Chimica

Composizione chimica per 100 grammi di melograno
Acquag77,9
Carboidratig18,7
Proteineg1,7
Grassig1,2
Zuccherig13,7
Fibreg4
Cenerig0,5
Omega 6mg79
Minerali
Calciomg10
Ferromg0,3
Magnesiomg12
Fosforomg36
Potassiomg236
Sodiomg3
Zincomg0,4
 Ramemg0,2
Manganesemg0,1
Seleniomcg0,5
Vitamine
B1mg0,1
B2mg0,1
B3mg0,3
B5mg0,4
B6mg0,1
Vitamina Cmg10,2
Vitamina Emg0,6
Vitamina Jmg7,6
Vitamina Kmcg16,4
Folatimcg38

Fonte: Nutritiondata

Il succo di melograno è una buona fonte di fruttosio, saccarosio e glucosio. Contiene anche alcuni dei semplici acidi organici come acido ascorbico, acido citrico, acido fumarico e acido malico. Inoltre, contiene piccole quantità di tutti gli aminoacidi, in particolare prolina, metionina e valina. Sia il succo che la buccia sono ricchi di polifenoli e altri principi attivi che gli hanno fatto meritare il nome di frutto della medicina.

La corteccia e le radici dell’albero sono buone fonti di sostanze chimiche chiamate alcaloidi. Sono sostanze a base di carbonio che sono state impiegate per trattare i vermi nel tratto gastrointestinale umano nella medicina tradizionale. (4)

Calorie

100 grammi di parte edibile hanno un apporto calorico pari a 83 kcal.

Melograno: Proprietà e Benefici

Melograno: proprietà e benefici

Longevità

Fin dall’antichità questo particolare frutto è stato simbolo di abbondanza e longevità e già da allora le sue molteplici proprietà terapeutiche erano ben note. Oggi la medicina ufficiale non ha fatto altro che confermare tali virtù del frutto. Vediamo quali.

Antitumorale

La sua virtù più importante è quella che riguarda la presenza di sostanze con proprietà antitumorali come l’acido ellagico, i flavonoidi ed altre sostanze con proprietà antiossidanti. Queste, nel loro insieme, collaborano in modo attivo nella cura di vari tumori come quello della prostata, della pelle, del seno e dei polmoni.

È dimostrato che alcuni componenti del melograno come i polifenoli hanno potenziali effetti antiossidanti, antinfiammatori e antitumorali. Inoltre, l’estratto di melograno impedisce la crescita cellulare e induce l’apoptosi, il che può portare alle sue proprietà antitumorali. (5)

Alcuni studi indicano che l’estratto di melagrana ha proprietà chemiopreventive nel tumore al polmone. (6)

Studi sui topi hanno dimostrato che l’olio di melograno ha un’efficacia chemiopreventiva per quanto riguarda il tumore alla pelle. L’estratto del frutto in varie concentrazioni (5-60 mg / L) è risultato efficace contro i danni indotti da UVA e UVB nelle cellule di fibroblasti su esseri umani. (7)

Tumore alla Prostata

È il tumore più diffuso tra gli uomini. Dopo il carcinoma polmonare, la seconda causa di morte per tumore maschile nel mondo è il carcinoma prostatico. I suoi progressi prima dell’inizio dei sintomi sono lenti. Per questo motivo gli interventi farmacologici e nutrizionali potrebbero influenzare la qualità della vita del paziente ritardandone lo sviluppo. (8)

Alcuni studi di laboratorio hanno dimostrato che l’estratto di questo frutto può rallentare la riproduzione delle cellule tumorali. In alcuni casi ha indotto la morte per apoptosi nelle cellule tumorali. (9, 10)

È stato dimostrato che il frutto del melograno potrebbe essere usato nel trattamento del carcinoma prostatico umano perché potrebbe inibire la crescita cellulare e indurre l’apoptosi. (11)

Tumore al Seno

Questo tipo di tumore è il più diffuso tra le donne. Anche in questo caso ci sono diversi studi che dimostrano che l’estratto di melograno blocca la riproduzione delle cellule tumorali. In alcuni casi può anche determinarne la morte. (12, 13, 14)

Negli studi il succo di melograno fermentato ha dimostrato un doppio effetto antiproliferativo rispetto al succo fresco nelle linee cellulari di carcinoma mammario umano. Inoltre, l’olio ricavato dai suoi semi, ha causato una prevenzione del 90% della proliferazione delle cellule tumorali. (15, 16)

Antibatterico

I melograni hanno un alto contenuto di composti bioattivi come l’acido ellagico, i flavonoidi, gli antociani ed i flavonoli. Fin dall’antichità gli estratti di melograno sono stati usati per trattare le infezioni parassitarie e microbiche.

Poiché la resistenza batterica ai farmaci antimicrobici è in aumento, le piante medicinali sono state considerate agenti alternativi. Il melograno è stato ampiamente approvato per le sue proprietà antimicrobiche. (17, 18)

Una recente ricerca ci informa che questo frutto è suggerito per stimolare i batteri prebiotici al fine di migliorare i loro effetti benefici per contrastare le infezioni. (19)

Negli studi è stata dimostrata una forte attività antibatterica dell’estratto di etanolo contro Escherichia Coli, uno dei principali batteri eziologici delle infezioni del tratto urinario. (20)

Afrodisiaco

In molte culture questi frutti sono stati associati per secoli alla fertilità ed all’abbondanza. Uno studio condotto ad Edimburgo ha rilevato che l’assunzione di succo di melograno aumenta in media del 24 % i livelli di testosterone. (21)

Alcuni studi su animali inoltre hanno rilevato che il succo di melograno aumenta il flusso sanguigno e la risposta erettile. Questi risultati fanno presagire che questo frutto potrebbe diventare un rimedio naturale per l’impotenza. (22)

Salute del Cuore

Le malattie cardiache sono la principale causa di morte in tutto il mondo. Il succo di melograno è una ricca fonte di polifenoli con spiccate proprietà antiossidanti. Inoltre, i suoi effetti anti aterogenici, anti ipertensivi e antinfiammatori sono stati dimostrati in studi su modelli umani e animali. (23)

L’ipertensione è la malattia più comune nelle cure primarie dei pazienti. Il succo di melograno impedisce l’attività dell’enzima di conversione dell’angiotensina sierica e riduce la pressione arteriosa sistolica. (24)

Uno studio pubblicato su Clinical Nutrition ha esaminato gli effetti del succo di melagrana su pazienti con stenosi dell’arteria carotidea. Al termine dei test i pazienti hanno sperimentato una riduzione della pressione sanguigna pari al 12 %. La placca aterosclerotica invece si è ridotta del 30 %. (25)

Un altro studio ha rilevato che il consumo di questo frutto riduce l’ossidazione del colesterolo LDL e l’aggregazione delle piastrine. (26)

Gli studi suggeriscono che i composti antiossidanti polifenolici nel succo di melograno siano responsabili della riduzione dello stress ossidativo e dell’aterogenesi. (27) Uno studio iraniano ha dimostrato che il succo concentrato di melograno riduce i fattori di rischio di malattie cardiache. (28)

Cuore di Melograno Plus, 60 Compresse

Tasto Amazon

Pressione Sanguigna

Vi sono alcuni studi preliminari che suggeriscono che bere tutti i giorni un po’ di succo di melagrana sia utile per abbassare la pressione sanguigna. Uno studio in particolare ha dimostrato che bere 150 ml al giorno di succo per due settimane comporta una riduzione significativa della pressione. (29)

Uno studio del 2013 ha concluso che il succo di melograno deve essere considerato come un intervento dietetico per l’ipertensione. (30)

Un altro studio del 2014 suggerisce che questo frutto è un ottimo supplemento cardioprotettivo per i soggetti ipertesi. I suoi effetti benefici si manifestano dopo appena 2 settimane di assunzione giornaliera. (31)

Memoria

Uno studio del 2013 suggerisce che i polifenoli del melograno possono fornire una protezione duratura contro il deficit della memoria indotti dagli interventi chirurgici. (32)

Un altro studio recente ha rilevato che bere succo di melograno per 4 settimane, migliora in modo significativo i marcatori della memoria, sia a livello visivo che verbale. (33)

Uno studio del 2014 condotto su animali ha mostrato che l’estratto di semi ha proprietà terapeutiche nei confronti della memoria e del coordinamento muscolare. (34)

Carie

Una delle migliori proprietà del melograno è racchiusa nel suo succo. Questo con le sue virtù antibatteriche e antivirali riduce gli effetti della placca dentale e protegge bocca e denti. Uno studio indiano ha rilevato che il collutorio con estratto di melograno ha proprietà utili a contrastare la formazione di placca. (35)

Benefici alle Ossa

Le forme più comuni di artrite sono l’artrosi e la sua principale malattia progressiva degenerativa articolare, che potrebbe influenzare le funzioni articolari e la qualità della vita nei pazienti. L‘estratto di melograno, con la sua ricca fonte di polifenoli, può apportare benefici a questa condizione patologica. (36)

L’artrite reumatoide invece è una malattia autoimmune che colpisce lo 0,5-1% delle persone in tutto il mondo. Le donne sono più colpite degli uomini. Questa malattia infiammatoria è caratterizzata da infiammazione ed erosione ossea.

È stato dimostrato che l’estratto di melograno potrebbe ridurre l’insorgenza e l’incidenza dell’artrite nei topi. La gravità dell’artrite e dell’infiammazione articolare erano significativamente ridotte nei topi nutriti con estratto di melograno. (37)

Anemia

Il consumo di melograno migliora la qualità del sangue. In particolar modo, contenendo anche vitamina C, aumenta la quantità di ferro e ne migliora l’assorbimento. Questo meccanismo previene il rischio di sviluppare l’anemia.

Antinfiammatorio

I frutti ricchi di polifenoli, come i melograni, hanno dimostrato di avere effetti benefici per la salute in relazione alle loro proprietà antiossidanti e antinfiammatorie.

L’infiammazione è una risposta biologica complessa a lesioni e infezioni dei tessuti. L’infiammazione cronica ha dimostrato di essere coinvolta nell’insorgenza e nello sviluppo di una serie di disturbi. La malattia infiammatoria cronica è un termine generale usato per le condizioni in cui l’infiammazione persistente svolge un ruolo centrale nella patologia della malattia. (38)

Il melograno ha impressionanti proprietà antinfiammatorie che sono in gran parte dovute all’attività antiossidante della punicalgina. L’infiammazione cronica è tra le maggiori cause di malattie gravi. Malattie cardiache, tumori, diabete 2 e Alzheimer ne sono un esempio.

Melograno di Persia - Astuccio da 10 Filtri

Tasto Amazon

Vi sono diversi studi che dimostrano che la sua assunzione può ridurre l’infiammazione nell’apparato digerente. I suoi benefici inoltre sono stati rilevati da altri studi nei confronti del tumore al seno ed al colon. (39, 40, 41)

Uno studio condotto sui diabetici ha dimostrato che 250 ml di succo di melograno al giorno hanno ridotto l’infiammazione del 32 %. (42)

In conclusione, l’evidenza di studi sull’uomo indica che il questo frutto, quando somministrato come succo ad alte dosi o per un periodo prolungato, può ridurre lo stress ossidativo e l’infiammazione sistemica. (43)

Alzheimer

Anche nei confronti del morbo di Alzheimer il succo di melagrana ha dimostrato di avere proprietà benefiche. L’assunzione giornaliera è in grado di erigere una barriera protettiva e di attaccare le proteine nocive.

Tali proprietà sono supportate da studi condotti su animali. (44, 45)

Varietà di Melograno

Chicchi del frutto isolati su sfondo bianco

Queste le varietà più diffuse e conosciute in Italia:

Regana, Recalmuto, Dente di cavallo, Neirana, Profeta Partanna e Selinunte.

Curiosità

Le popolazioni antiche ritenevano che il melograno fosse la panacea di tutti i mali. A dimostrazione di questo è il fatto che una volta si utilizzavano tutte le parti della pianta, dalle radici ai fiori, per la cura di numerose malattie.

La corteccia dell’albero, poiché è ricca di tannino, viene ancora oggi utilizzata in alcuni paesi africani e orientali per la concia del cuoio.

Il contenuto di polifenoli e le proprietà antiossidanti della melagrana sono 3 volte superiori a quelle del tè verde.

Dalla buccia essiccata si ottiene un buon colorante color giallo tendente al verde. Di questo colorante si sono trovate tracce perfino in alcune tombe egizie.

Il nome deriva dal latino malum che significa mela e da granatum che significa con semi. In inglese antico era conosciuto col nome apple of Grenada (mela di Granada). Non a caso la città di Granada, in Spagna, ha nel suo stemma un melograno.

Il frutto è ricco di vitamina C. Un melograno è in grado di fornire il 40% del fabbisogno giornaliero di questa vitamina.

Da sempre questo frutto è stato il simbolo delle fertilità. In epoca romana le spose dell’attuale capitale erano solite intrecciare i propri capelli con rametti di melograno. Questo era ritenuto un simbolo di buon auspicio per quanto riguardava la prole.

Il frutto stato elogiato, ad esempio, dall’Antico Testamento della Bibbia come “un frutto sacro che conferisce poteri di fertilità, abbondanza e buona fortuna.

Nel papiro di Ebers, originario del 1550 a.C. circa, è riportato che le radici dell’albero venivano usate per trattare i parassiti della tenia. (46) Inoltre, il frutto è stato impiegato dagli indiani per curare il diabete e per ridurre l’infestazione da tenia anche dai romani. (47, 48)

Forse non Tutti Sanno Che

In India si pensa che questo frutto abbia la proprietà di combattere la sterilità.

Le scorze di questo frutto hanno anche proprietà aromatiche e vengono spesso impiegate per conferire aromi particolari ad alcuni tipi di liquori, tra cui il vermouth.

In Messico i semi di melograno vengono utilizzati per la preparazione di alcuni tipi di chili a cui conferiscono una particolare colorazione rossa. Un frutto può arrivare a contenere 600 semi!

Nei paesi asiatici, oltre al frutto ed al suo succo, vengono utilizzate a scopo medicinale anche la corteccia, le radici e la scorza del frutto.

Esistono anche appositi strumenti da cucina per estrarre il succo dal frutto oppure per sgranarlo.

Controindicazioni

Siccome l’assunzione di questo frutto abbassa la pressione sanguigna non bisogna consumarlo se si stanno assumendo farmaci per abbassare la pressione.

Il melograno potrebbe influire sull’utilizzo di altri farmaci. Prima di assumerlo in casi del genere è sempre d’obbligo consultare un medico.

In uno studio su 86 soggetti umani in sovrappeso che hanno ricevuto 1.420 mg al giorno di estratto di melograno in compresse per 28 giorni, non sono stati segnalati effetti collaterali o cambiamenti avversi nell’urina o nel sangue degli individui. (49, 50)

Melograno: Proprietà e Benefici

Disclaimer:

Questa non è una testata medica, le informazioni fornite da questo sito hanno scopo puramente informativo e sono di natura generale, esse non possono sostituire in alcun modo le prescrizioni di un medico o di altri operatori sanitari abilitati a norma di legge. Le nozioni sulle posologie, le procedure mediche e le descrizione dei prodotti presenti in questo sito hanno un fine illustrativo e non consentono di acquisire la necessaria esperienza e manualità per la loro pratica o il loro uso. Se ti sono state prescritte delle cure mediche ti invito a non interromperle né modificarle, perché tutti i suggerimenti che trovi su www.mr-loto.it devono essere sempre e comunque confrontati con il parere del tuo medico curante.

Back to top button