Home / More: Proprietà e Benefici

More: Proprietà e Benefici

More proprietà

More

Le more, un po’ dolci ed un po’ aspre, sono un frutto con buone proprietà organolettiche caratteristico dell’estate. La loro regolare assunzione apporta benefici non indifferenti. Vediamo quali.

Appartengono alla famiglia delle more sia quelle di rovo, di colore nero e anche rosso, sia quelle di gelso, tipicamente rossastre. Le more di rovo crescono spontanee in tutta Europa. È facile trovarle nelle nostre campagne e nei boschi, solitamente lungo il bordo delle strade.

More: proprietà e benefici

Indice

Il gelso, al contrario, viene coltivato e le sue foglie servono come alimento primario per il baco da seta.

Le more di rovo, nome scientifico Rubus ulmifolius, appartengono alla famiglia delle Rosaceae. Giungono a maturazione nei mesi estivi, quando assumono un colore nerastro lucido. Una volta colte vanno subito consumate, oppure possono essere conservate in frigo, ma per pochissimi  giorni.

Composizione Chimica 

Composizione Chimica per 100 gr di more
Acquag88,1
Proteineg1,39
Carboidratig9,6
Fibreg5,3
Grassig0,49
Zuccherig4,8
Minerali
Calciomg29
Ferromg0,6
Magnesiomg20
Fosforomg22
Potassiomg162
Sodiomg1
Zincomg0,5
Ramemg0,1
Seleniomcg0,4
Vitamine
Vitamina AIU14
B1mg0,02
B2mg0,02
B3mg0,64
B5mg0,27
B6mg0,03
Vitamina Cmg21
Vitamina Emg1,17
Kmcg19,8
Jmg8,5
Luteina Zeaxantinamcg120
Beta Carotenemcg124
Folatimcg25

Fonte: USDA Database

Contengono inoltre flavonoidi, acidi organici (citrico, malico, tartarico), pectine e antocianosidi.

Calorie  

100 grammi di more hanno una resa calorica pari a 42 kcal.

More: Proprietà e Benefici

Antitumorali

Ancora una volta uno studio sulle proprietà degli alimenti dimostra che la prevenzione dei tumori inizia dall’ alimentazione. Uno studio condotto nell’Ohio e pubblicato sulla rivista Cancer Prevention Research del Gennaio 2009, ha confermato l’attività antitumorale dei composti presenti in questo frutto.  Anche i flavonoidi sembrerebbero in grado di inibire la crescita delle cellule tumorali.

Come quasi tutti i frutti di bosco anche le more hanno proprietà utili nella lotta ai tumori. Questi frutti hanno un alto contenuto di antiossidanti, polifenoli in particolare. Tra questi troviamo le antocianine che sono presenti in grandi quantità nel frutto. Le antocianine sono i pigmenti che danno la colorazione ai frutti di bosco.

Secondo gli studi gli antociani sono l’arma principale delle more nella lotta ai tumori.

In uno studio del 2004 si è dimostrato che l’estratto di mora fresca ha effetti protettivi nei confronti del tumore ai polmoni. Dalla ricerca emerge che gli antociani bloccano lo stress ossidativo che causa la proliferazione delle cellule tumorali.

Uno studio del 2006 ha esaminato gli effetti di 6 diversi estratti di di bacche sulla crescita del tumore alla bocca, al seno, al colon ed alla prostata. I risultati hanno confermato che tutti, mora compresa, riuscivano in qualche modo a bloccare la proliferazione delle cellule tumorali.

Marmellata di more

Antinfiammatorie

L’infiammazione è un naturale processo di breve durata che viene utilizzato dal corpo per auto medicarsi. Quando però l’infiammazione diventa cronica ecco che aumenta notevolmente il rischio di gravi malattie come ad esempio le malattie cardiache ed i tumori.

La regolare assunzione di questi frutti riduce l’infiammazione in modo naturale e quindi senza effetti collaterali tipici dei farmaci. Secondo gli studi questa proprietà è da ricondursi principalmente ai polifenoli presenti nel frutto.

Uno studio del 2013 ad esempio ha dimostrato la capacità che questi frutti hanno di proteggere l’organismo dalle ulcere gastriche. Durante i test si è riscontrata una diminuzione dell’88 % delle ulcere gastriche nei soggetti trattati con estratto di mora.

Antibatteriche

Secondo recenti studi le more hanno anche proprietà antibatteriche. Pare infatti che il loro consumo annienti le cellule infette dai batteri e lasci intatte quelle sane.

Salute Orale

Uno studio del 2013 ha scoperto che l’estratto di mora ha proprietà antibatteriche ed antinfiammatorie. Anche se servono ulteriori approfondimenti i ricercatori suggeriscono che questo frutto potrebbe essere utile per prevenire e trattare le malattie gengivali e le carie.

Riducono il Colesterolo

Grazie al contenuto di fibra alimentare e di composti antiossidanti aiutano a prevenire le malattie cardiovascolari mantenendo pulite ed elastiche le arterie. Queste sostanze infatti contribuiscono a ridurre i livelli di colesterolo cattivo LDL.

Fanno Bene al Cervello

Le more possono anche apportare benefici alle funzioni cognitive ed alla memoria. Recenti studi hanno evidenziato come i componenti polifenolici presenti nelle more aiutano a ritardare il declino dell’attività cognitiva proprio dell’invecchiamento.

Queste proprietà sono supportate da alcune ricerche scientifiche pubblicate sul Journal of Agricultural and Food Chemistry. Secondo questi studi gli antiossidanti presenti nei frutti di bosco contrastano i radicali liberi ed influenzano il modo con cui i neuroni del cervello comunicano.

More: proprietà e benefici

Benefici alle Ossa

La presenza di magnesio e calcio invece fa delle more un frutto ideale per mantenere in salute le nostre ossa. Oltre a questo la presenza di fosforo favorisce la regolazione del calcio ed aiuta a rafforzare le ossa.

Cicatrizzanti

Contengono anche una buona percentuale di vitamina K che è d’aiuto nella coagulazione del sangue. Il loro consumo è quindi indicato per chi ha eccessivi sanguinamenti e difficoltà di cicatrizzazione in caso di piccole ferite.

Proprietà Digestive

Le more hanno un buon contenuto di fibre solubili ed insolubili che sono essenziali per il buon funzionamento dell’apparato digestivo. Consumate regolarmente nei mesi in cui sono disponibili, le more rappresentano un ottimo metodo preventivo nei confronti delle stitichezza.

Sistema Immunitario

Vitamine, minerali e fitoestrogeni rendono più forte il sistema immunitario. La loro assunzione aiuta così a respingere gli attacchi degli agenti patogeni con maggior efficacia.

Benefici alla Pelle

Grazie alle loro proprietà antiossidanti l’estratto di mora protegge la pelle dai danni dei raggi UVB. A sostenerlo è uno studio del 2015 condotto presso l’Università del Kentucky. Secondo gli studi l’estratto di mora protegge la pelle anche dai danni dei raggi UVA grazie sempre alla presenza degli antociani.

In ultimo, sempre secondo gli studi, l’estratto di questo frutto, protegge la pelle dall’infezione  dell’Herpes simplex, il virus responsabile dell’herpes labiale.

Grappa di More

Procurarsi un litro di grappa di buona qualità ed immergervi 200 grammi di more appena colte. Aggiungere un pezzettino di cannella e due spicchi di limone con buccia. In seguito esporre alla luce del sole per un paio di settimane, dopodiché riporre in un luogo buio per circa un mese.

Trascorso tale periodo filtrare accuratamente il tutto e conservare in un luogo fresco al riparo dalla luce per almeno 2 mesi prima di poterlo consumare.

Gravidanza

Le more contengono acido folico (vitamina B9). Durante le prime fasi della gravidanza un eventuale carenza di tale acido aumenta il rischio di una malformazione del feto o di problemi relativi alla crescita del feto stesso.

In aggiunta, l’acido folico contribuisce a regolare i livelli di omocisteina, che in quantità elevate è in grado di provocare danni anche gravi.

Precauzioni e Consigli

More: proprietà e benefici

Quando decidiamo di andare a cogliere more è bene valutare che siano mature al punto giusto, di colore nero intenso e lucide, poiché nel caso fossero ancora un po’ acerbe, avrebbero un gusto acidulo e un effetto troppo astringente.

Attenzione che non siano anche troppo mature, in quanto, oltre alla perdita di gusto, vi è anche il rischio che siano state visitate da mosche e altri insetti attirati dalla maggiore esposizione degli zuccheri.

Infine, evitate di cogliere le more che crescono ai bordi delle strade polverose o con molto traffico.

Per le loro discrete proprietà nutritive, grazie agli zuccheri, al sapore invitante e al potere rinfrescante, le more al naturale sono un frutto da non sottovalutare nei cali d’appetito derivanti dalla  calura estiva.

Controindicazioni

Chi ha problemi di calcoli renali dovrebbe limitare il consumo di questi frutti. Gli ossalati presenti nelle more infatti potrebbero accelerarne la formazione.

Anche se raramente, alcuni individui potrebbero essere allergici a questi frutti. Se quindi si nota prurito o gonfiore alle mani, alla bocca o alle labbra mentre si mangiano questi frutti, meglio interrompere subito l’assunzione.

Curiosità 

Fin dai tempi più antichi, in caso di problemi alle gengive, si consigliava la masticazione di foglie di more. Molto spesso le foglie vengono utilizzate quali ingredienti per tisane e decotti che hanno come scopo quello di curare dolori derivanti da ulcere gastriche.

I greci usavano la pianta per curare la gotta mentre i romani usavano le foglie per preparare un tè dalle proprietà terapeutiche.

Notizia recente è quella che proviene dall’alto Adige, dove alcuni ricercatori hanno scoperto una nuova tipologia di sostanze, gli ellagitannini.

Si tratta di sostanze composte in grado di produrre notevoli quantità di acido ellagico, una sostanza con proprietà protettive non indifferenti e presente solo in determinati alimenti.

Le more, secondo il loro valore ORAC, si posizionano tra i primi 10 alimenti con potere antiossidante più alto.

Attualmente è il Messico il paese che esporta il maggior quantitativo di questi frutti  ogni anno.

More Proprietà e Benefici

Ultimo aggiornamento 27/03/2018

Versione lingua inglese

Disclaimer:

Questa non è una testata medica, le informazioni fornite da questo sito hanno scopo puramente informativo e sono di natura generale, esse non possono sostituire in alcun modo le prescrizioni di un medico o di altri operatori sanitari abilitati a norma di legge. Le nozioni sulle posologie, le procedure mediche e le descrizione dei prodotti presenti in questo sito hanno un fine illustrativo e non consentono di acquisire la necessaria esperienza e manualità per la loro pratica o il loro uso. Se ti sono state prescritte delle cure mediche ti invito a non interromperle né modificarle, perché tutti i suggerimenti che trovi su www.mr-loto.it devono essere sempre e comunque confrontati con il parere del tuo medico curante.