Home / Olio di Cocco Uso Cosmetico

Olio di Cocco Uso Cosmetico

Olio di Cocco Uso Cosmetico

Forse non tutti sanno che l’olio di cocco ha anche un uso cosmetico. A riprova della sua efficacia, negli ultimi tempi, sono molti i personaggi famosi che lo usano. L’olio di cocco viene infatti usato non solo per uso cosmetico ma anche a scopo terapeutico.

Olio di cocco uso cosmetico
Olio di cocco uso cosmetico

Angelina Jolie e Miranda Kerr per esempio, ne bevono un cucchiaio tutte le mattine. Poppy Delavigne invece lo usa come crema idratante sulla pelle. Emma Stone lo usa invece per struccarsi mentre Mindy Kaling lo usa come tonico per i capelli. Questi sono solo alcuni dei personaggi famosi che lo usano regolarmente per curare il proprio aspetto ed anche la propria salute. La lista però è molto più lunga.

Ma come mai l’olio di cocco viene così tanto utilizzato per uso cosmetico? Il segreto risiede nei suoi componenti che contengono composti antiossidanti, diverse vitamine e principi attivi con proprietà antibatteriche.

L’olio di cocco si ottiene dalla spremitura a freddo dalla polpa del frutto della Cocos nucifera, meglio conosciuto come noce di cocco. Oltre che per uso cosmetico viene anche utilizzato dall’industria alimentare, soprattutto nella preparazione di margarina vegetale.

Le applicazioni dell’olio di cocco in campo cosmetico sono molteplici, qui di seguito vi elenchiamo le principali.

L’olio di cocco si trova in commercio in diverse forme. Sulle etichette possiamo leggere varie indicazioni che ci informano se è stato spremuto a freddo oppure no, se è biologico oppure se è raffinato o meno.

Il consiglio, visto che lo andremo ad utilizzare per un uso cosmetico direttamente sulla nostra pelle, è quello di acquistarlo puro, spremuto a freddo, biologico e non raffinato.

Olio di Cocco Uso Cosmetico: Pelle

È un olio molto nutriente ed indicato per pelli disidratate, si usa per trattare le pelle secca e screpolata ma non solo. Le sue proprietà lenitive sono ottime per le scottature solari, calmano il bruciore e riducono l’arrossamento.

Anti Invecchiamento

L’abbondanza di composti antiossidanti si rivela utile per la salute e la tonicità della pelle. L’olio di cocco contrasta l’attività dei radicali liberi, rallentando così l’invecchiamento della pelle e rendendola elastica e luminosa.

Unghie e Piedi

Il suo utilizzo, sia alimentare che cosmetico sulla pelle, non solo è in grado di rinforzare le unghie. I suoi benefici si estendono alle cuticole delle dita che si riparano più velocemente ed anche all’igiene dei piedi.

L’olio infatti ha anche proprietà antifungine che si rivelano utili per la pulizia e la salute della pelle dei piedi.

Struccante

Si rivela particolarmente efficace per la rimozione del mascara e del trucco degli occhi. La pelle sotto agli occhi poi, è la prima a mostrare i segni del tempo che passa. Le proprietà idratanti di questo unguento ne rallentano l’invecchiamento mentre gli acidi grassi ne aumentano la protezione.

Acquista Olio di cocco puro

Amazon

Labbra Screpolate

Applicato sulle labbra si rivela un ottimo balsamo eliminando screpolature ed inestetismi. Applicato sui denti previene la formazione della placca e quindi delle carie. Inoltre sembra anche avere un effetto sbiancante.

Smagliature

Applicato ogni giorno in piccole quantità sulle smagliature ne migliora l’aspetto rendendole meno evidenti. Ha lo stesso effetto sulle cicatrici.

 

Capelli

Un altro uso cosmetico molto apprezzato dell’olio di cocco è quello che riguarda la cura dei capelli. Applicato per un paio d’ore sui capelli prima dello shampoo ne migliora la condizione rendendoli robusti e lucidi. Questi benefici si devono imputare principalmente alla presenza di vitamina E, vitamina K e ferro.

Balsamo

Può essere usato in piccole quantità ed applicato solo sulle punte dopo lo shampoo, in qualità di balsamo.

Anti Forfora

Massaggiare per 20 minuti il cuoio capelluto con una piccola quantità di olio di cocco. Al termine lavare con lo shampoo. Questo trattamento eseguito una volta alla settimana previene la formazione della forfora.

Pidocchi

Avendo proprietà antibatteriche può essere utilizzato per tenere alla larga i pidocchi, soprattutto nei bambini. A tale scopo si utilizza per frizionare i capelli e per massaggiare il cuoio capelluto. Al termine si lascia riposare per qualche ora e poi ci si lava i capelli con lo shampoo.

Acquista Olio di cocco puro

Amazon

Olio di Cocco Uso Cosmetico: Altri Usi

Neonati

Un altro uso cosmetico molto valido è quello che riguarda i neonati. Dopo il cambio del pannolino si può utilizzare una noce di olio di cocco solido per ungere la pelle del bambino ed evitare così irritazioni.

Bagno Rilassante

Un paio di cucchiai di olio di cocco aggiunti all’acqua calda del bagno hanno proprietà rilassanti del corpo e della mente.

Infiammazioni e Dermatiti

Applicato in piccole quantità sulle parti arrossate e doloranti causate da dermatiti ed infiammazioni, ne allevia i sintomi.

Olio di Cocco Uso Cosmetico: Conclusioni

Nelle regioni tropicali del mondo dove le noci di cocco sono facilmente reperibili, il loro olio viene usato dagli indigeni per proteggere la pelle dai raggi solari. Questo olio naturale privo di additivi chimici è quindi in grado di proteggere la pelle nei luoghi più caldi e soleggiati del pianeta.

Perché non approfittare anche noi delle proprietà naturali di quest’olio?

Olio di Cocco: Uso Cosmetico

Disclaimer:

Questa non è una testata medica, le informazioni fornite da questo sito hanno scopo puramente informativo e sono di natura generale. Esse non possono sostituire in alcun modo le prescrizioni di un medico o di altri operatori sanitari abilitati a norma di legge. Le nozioni sulle posologie, le procedure mediche e le descrizione dei prodotti presenti in questo sito hanno un fine illustrativo e non consentono di acquisire la necessaria esperienza e manualità per la loro pratica o il loro uso. Se ti sono state prescritte delle cure mediche ti invito a non interromperle né modificarle, perché tutti i suggerimenti che trovi su www.mr-loto.it devono essere sempre e comunque confrontati con il parere del tuo medico curante.