Papaya: Proprietà, Benefici, Composizione Chimica e Calorie

Papaya proprietà

Papaya

La papaya, nome scientifico Carica papaya, è una pianta appartenente alla famiglia delle Caricacee. È anche conosciuta con l’appellativo albero dei meloni a causa della forma ovale che richiama quella del melone.

Papaya: proprietà e benefici
Papaya: proprietà e benefici

La papaya ha un’origine incerta. Alcuni testi sostengono provenga dalla Malesia, mentre altri dal Messico. Certo è che la papaya è una pianta ormai diffusa in tutti i paesi tropicali.

Il clima ideale per la sua crescita è il caldo umido. Grazie a questo clima il suo arbusto è in grado di generare molti frutti in breve tempo.

La papaya è un frutto dall’aspetto giallo quando maturo, verde quando ancora acerbo e può raggiungere un peso di 5 kg.

Indice

Il frutto maturo viene impiegato in tutto il mondo per la produzione di succhi di frutta o come aggiunta alle insalate, alle salse ad ai dessert. Si usa anche per produrre la gomma da masticare.

Si ritiene che la sua diffusione in Europa sia partita dall’Italia quando, nel 1626, furono introdotti  i primi semi. Oggi la papaya viene utilizzata in diverse cucine di tutto il mondo ma il suo impiego è particolarmente diffuso in Thailandia, alle Hawaii, in Malesia, nelle Filippine ed in India.

Anche la sua coltivazione negli anni si è molto diffusa. Oggi tra i principali produttori di papaya troviamo il Brasile, la Nigeria, il Messico, alcuni paesi degli Stati Uniti, l’Indonesia e l’India. Quest’ultima negli ultimi anni è cresciuta molto dal punto di vista produttivo tanto che oggi produce circa il 38% della papaya prodotta in tutto il mondo.

Composizione Chimica 

Composizione Chimica per 100 gr di papaya
Acqua g 88,06
Proteine g 0,5
Carboidrati g 10,82
Grassi g 0,3
Zuccheri g 7,8
Fibre g 1,7
Ceneri g 0,39
Omega 3 mg 25
Omega 6 mg 6
Minerali
Calcio mg 20
Rame mg 0,045
Ferro mg 0,25
Magnesio mg 21
Manganese mg 0,040
Fosforo mg 10
Potassio mg 182
Selenio mcg 0,6
Sodio mg 8
Zinco mg 0,08
Vitamine
Vitamina A IU 950
Vitamina A, RAE mcg 47
B1 mg 0,023
B2 mg 0,027
B3 mg 0,357
B5 mg 0,191
B6 mg 0,038
Vitamina C mg 60,9
Vitamina E mg 0,30
Vitamina J mg 6,1
Vitamina K mcg 2,6
Beta Carotene mcg 274
Luteina Zeaxantina mcg 89
Licopene mcg 1828
Folati mcg 37

Fonte: Nutrionvalue

Aminoacidi: acido aspartico, acido glutammico, alanina, cistina, glicina, fenilalanina, istidina, isoleucina, leucina, lisina, prolina, metionina, serina, tirosina, triptofano e treonina.

Calorie

100 grammi di parte edibile hanno una resa calorica pari a 43 kcal

Papaya proprietà e benefici

Papaya: Proprietà e Benefici

La papaya è un frutto contenente vari principi attivi. Ha un’ elevata capacità protettiva nei confronti di diverse forme di patologie. Allo stesso tempo ha ottime proprietà nutritive.

Antiossidanti

I radicali sono un sottoprodotto del metabolismo umano che, quando sono presenti in quantità elevate, possono essere causa di diverse malattie. Gli studi suggeriscono che gli antiossidanti presenti nella papaya, carotenoidi inclusi, sono in grado di contrastare gli effetti dei radicali liberi.

La ricerca scientifica suppone che livelli troppo alti di radicali liberi nel cervello abbiano una forte rilevanza nello sviluppo dell’Alzheimer.

In uno studio alcuni pazienti con l’Alzheimer sono stati trattati per 6 mesi con un estratto di papaya fermentata.

Alcuni studi hanno scoperto che la papaya fermentata può ridurre lo stress ossidativo, soprattutto nelle persone anziane ed in quelle in prediabete. (1) Al termine dei test i pazienti hanno registrato un calo del 40 % di un marcatore che indica il danno ossidativo al Dna e che è anche associato ai tumori.

Tumori

Secondo recenti studi il licopene presente in questo frutto può ridurre il rischio di sviluppare un tumore. Secondo altri studi la papaya può essere utile anche per il trattamento di persone che sono già in cura per il cancro.

Uno studio ha esaminato le proprietà antitumorali di 14 alimenti composti da frutta e verdura. I risultati hanno evidenziato che solo la papaya ha dimostrato attività antitumorale nei confronti delle cellule tumorali del seno.

Esiste anche uno studio italiano su pazienti con infiammazione ed alterazioni precancerose allo stomaco. A queste persone è stato somministrato un estratto di papaya fermentata che al termine degli esperimenti ha dimostrato di ridurre lo stress ossidativo.

Protegge il Cuore

Il frutto è un’ottima fonte di antiossidanti come le vitamine, i carotenoidi, la criptoxantina, il beta-carotene, la luteina e la zeaxantina. Questi nutrienti prevengono l’ossidazione del colesterolo e proteggono l’organismo dalle malattie cardiache e dall’arteriosclerosi.

Infatti quando il colesterolo si ossida forma pericolose placche di grasso. Queste si depositano sui vasi sanguigni e possono dare luogo ad attacchi di cuore ed ictus. Gli studi testimoniano che gli antiossidanti possono migliorare gli effetti protettivi del colesterolo HDL. (2)

Inoltre ci sono diversi studi che dimostrano che il licopene e la vitamina C possono aiutare a prevenire la malattie cardiovascolari. (3)

Uno studio condotto alla Mauritius ha rilevato che l’assunzione di integratori di papaya fermentata per  14 settimane migliorano il rapporto tra colesterolo buono e cattivo. Secondo gli studi un migliore rapporto tra i due tipi di colesterolo migliora la salute cardiovascolare.

Proprietà Digestive

Contiene un prezioso enzima, la papaina, che si comporta allo stesso modo di un succo gastrico e ha quindi un forte potere digestivo. Per questo motivo è un frutto che si può tranquillamente consumare al termine di un abbondante pranzo.

Uno studio austriaco ha rilevato che le persone che hanno assunto alimenti a base di papaya per 40 giorni, hanno migliorato i problemi di stitichezza e di gonfiore.

Uno studio brasiliano ed uno africano suggeriscono che le foglie e i semi della pianta hanno proprietà benefiche nei confronti delle ulcere. (4)

Antinfiammatoria

Gli studi testimoniano che l’infiammazione cronica è alla base di molte malattie. Anche le nostre scelte alimentari e gli stili di vita sbagliati aumentano in modo significativo il rischio di infiammazione.

Ci sono diversi studi che suggeriscono che il consumo di frutta e verdura ricchi di antiossidanti come appunto la papaya, diminuiscono i valori dei marcatori infiammatori. (56)

Uno studio tedesco per esempio dimostra che chi aumenta il consumo di frutta e verdura ricchi di carotenoidi diminuisce i livelli della proteina c-reattiva che è un marcatore infiammatorio.

Vermifuga

La papaina è utile anche per eliminare i vermi intestinali. La medicina popolare cinese ha da sempre utilizzato questo frutto a tale scopo.

Il rimedio prevede di far marinare la polpa del frutto nell’aceto di mele che viene poi bevuto per rimuovere i vermi intestinali. Si può raggiungere lo stesso scopo mangiando un cucchiaino di semi schiacciati.

Benefici alla Pelle

Le proprietà battericide del frutto sono efficaci sia a titolo preventivo sia per guarire brufoli ed altri problemi della pelle. Per prenderti cura della pelle del tuo viso devi cospargerlo di succo di papaya per almeno 15 minuti. In seguito va risciacquato con acqua tiepida.

Questa sua caratteristica è utilizzata anche dall’industria cosmetica che utilizza i componenti della papaya per la preparazione di creme e maschere di bellezza.

Secondo la ricerca scientifica un’eccessiva quantità di radicali liberi è la principale causa delle rughe e di altri cedimenti tipici dell’età avanzata. Secondo gli studi la vitamina C ed il licopene presenti nella papaya possono aiutare a ridurre i segni dell’invecchiamento. (7)

Uno studio inglese ha rilevato che le donne anziane che hanno assunto una miscela di licopene, vitamina C ed altri antiossidanti per 14 settimane, hanno avuto una riduzione della profondità delle rughe facciali. (8)

Artrite

Uno studio inglese ha rilevato che le persone con i livelli più bassi di vitamina C, che quindi mangiavano poca frutta e verdure, avevano triplicato il rischio di sviluppare la poliartrite.

Un altro studio riferisce che la vitamina C protegge anche contro altre condizioni come ad esempio la gotta e l’infiammazione articolare.

Asma

Recenti studi dimostrano che il beta carotene aiuta a ridurre il rischio di asma. La vitamina A infatti svolge un ruolo importante nei bambini per la prevenzione dell’infiammazione delle vie respiratorie.

Nella medicina popolare anche i semi, benché amari, sono stati usati per il trattamento delle infezioni virali e batteriche.

Tonsille

Con il suo succo si fanno gargarismi per ridurre l’infiammazione e l’eventuale pus presente in caso di tonsillite.

Salute degli Occhi

La papaya contiene una serie di costituenti molto utili alla salute degli occhi. Flavonoidi, vitamina A, beta-carotene, criptoxantina, luteina e zeaxantina hanno proprietà antiossidanti che proteggono gli occhi da parecchi disturbi e patologie. 

La vitamina A in particolare, tra le sue virtù, protegge gli occhi dalla degenerazione maculare, una patologia tipica dell’età avanzata.

Allevia lo Stress

Alcuni studi sugli animali condotti presso l’Università dell’Alabama, suggeriscono che 200 mg al giorno di vitamina C possono ridurre notevolmente i livelli di stress.

Per avere la certezza di questa potenziale proprietà del frutto bisogna però attendere che gli esperimenti vengano fatti anche sugli esseri umani.

Nausea in Gravidanza

Il consumo di una fetta di papaya aiuta le donne in gravidanza ad eliminare la nausea mattutina.

La Papaya Fermentata 

Acquista la papaya fermentata

Per ottenere la papaya fermentata si utilizzano tutte le parti del frutto. Polpa, buccia e semi, grattugiati insieme vengono posti in un’apposita vasca di fermentazione.

Qui vengono aggiunti in seguito zucchero ed un apposito fermento. Il periodo di fermentazione dura un massimo di 100 giorni, durante il quale il prodotto viene mescolato ad quotidianamente.

Terminato il periodo di fermentazione si ottiene un liquido a cui viene aggiunto un carboidrato idrosolubile, la maldodestrina. Il liquido viene infine filtrato ed essiccato (liofilizzato).

Papaya Fermentata: Proprietà e Benefici

Radicali Liberi

La proprietà più interessante è quella che riguarda gli enzimi antiossidanti contenuti nella papaya fermentata che vengono per così dire, potenziati dal processo di fermentazione.

Questi enzimi sono in grado di attaccare i radicali liberi e di trasformarli in sostanze innocue per il nostro organismo.

Inoltre possono attenuare gli effetti della degenerazione delle cellule causati dall’età o da particolari patologie tipo il morbo di Parkinson o l’Alzheimer.

Digestione

Rispetto a quella fresca, quella fermentata contiene una maggiore quantità di enzimi digestivi. Questi facilitano ancora di più l’organismo nel processo di assorbimento degli alimenti.

Antisettica

Il lisozima, che è un enzima e la carpaina che è un  alcaloide, sono presenti nella papaya fermentata. Questi composti svolgono un’azione antisettica e preventiva nei confronti delle infezioni dell’intestino.

Perdita di Peso

L’alto contenuto di fibre fa di questo frutto fermentato un valido aiuto nelle diete dimagranti. È utile anche in situazioni che richiedono energia con basso apporto calorico.

Importante: la papaya fermentata deve essere dichiaratamente liofilizzata. Questo perché suoi enzimi sono molto sensibili al calore e solo la liofilizzazione è in grado di mantenere integre le sue proprietà.

Per un ulteriore approfondimento sulla papaya fermentata potete visionare questa pagina.

Precauzioni e Controindicazioni

Papaya: proprietà e benefici
Papaya: proprietà e benefici

A dispetto del costo, sicuramente più alto, è bene procurarsi questo frutto in negozi specializzati in frutta esotica. Questi sono in grado di garantire una qualità del frutto sicuramente migliore e soprattutto un processo di maturazione più naturale.

Ultimamente gli studi e le ricerche si sono concentrati sulle proprietà contraccettive maschili. Pare infatti che l’assunzione prolungata di semi di papaya abbia un effetto contraccettivo sul genere maschile.

Nel peggiore dei casi pare che può anche portare alla sterilità. Notizia questa che va presa sicuramente in considerazione per evitare spiacevoli situazioni derivanti dal troppo consumo del frutto e dei suoi semi annessi.

Curiosità

La papaina presente viene spesso utilizzata come ingrediente di prodotti per la pulizia delle lenti a contatto.

Sembra che Cristoforo Colombo chiamasse la papaya il frutto degli angeli per quanto fosse buona.

Contiene un enzima chiamato papaina che è in grado di abbattere le proteine resistenti della carne. Per questo motivo il frutto è stato usato nei secoli per intenerire la carne.

Il frutto acerbo è molto ricco di lattice che, secondo gli studi,  nelle donne in gravidanza può stimolare le contrazioni. Per questo motivo la papaya acerba dovrebbe prima essere cotta e poi consumata.

Il frutto al suo interno contiene molti semi commestibili ma dal sapore amaro.

Le principali varietà di papaya sono 2, la messicana e l’hawaiana. La prima può crescere fino a 4 chili mentre la seconda ha dimensioni più ridotte. Quando è matura la polpa del frutto è gialla mentre da acerba è verde.

Papaya: Proprietà e Benefici

Ultimo aggiornamento 16/10/2018

Disclaimer:

Questa non è una testata medica, le informazioni fornite da questo sito hanno scopo puramente informativo e sono di natura generale, esse non possono sostituire in alcun modo le prescrizioni di un medico o di altri operatori sanitari abilitati a norma di legge. Le nozioni sulle posologie, le procedure mediche e le descrizione dei prodotti presenti in questo sito hanno un fine illustrativo e non consentono di acquisire la necessaria esperienza e manualità per la loro pratica o il loro uso. Se ti sono state prescritte delle cure mediche ti invito a non interromperle né modificarle, perché tutti i suggerimenti che trovi su www.mr-loto.it devono essere sempre e comunque confrontati con il parere del tuo medico curante.

Close