Pera: Proprietà e Benefici

Pera

La pera è un frutto stagionale molto gustoso e ricco di proprietà benefiche per la nostra salute. È un frutto molto digeribile e adatto a tutti, di cui esistono molte varietà.


L’albero della pera, il cui nome scientifico è Pyrus communis, appartiene alla famiglia delle Rosaceae. La sua origine non è precisa e diverse sono le zone del mondo da cui si fa risalire. Alcuni dicono Europa occidentale, altri nord Africa ed Asia.

Pera: proprietà e benefici
Pera: proprietà e benefici

La pera contiene fitonutrienti, tra i quali ci sono i flavonoidi con proprietà antinfiammatorie ed i polifenoli con proprietà antitumorali. Gli studi sul consumo di pere attestano che il consumo di frutta è collegato a benefici in caso di stitichezza, calcoli renali, colesterolo alto e diabete.

Gli studi suggeriscono che non è solo la polpa del frutto a contenere nutrienti benefici per la salute ma anche la sua buccia. Quest’ultima infatti contiene i flavonoidi con proprietà antiossidante come l’acido clorogenico e l’epicatechina.

Indice

Il pero è molto robusto e di medie dimensioni, può raggiungere i 15 metri di altezza, con radici molto profonde. Questa pianta predilige le regioni con clima temperato. Per questo motivo non tollera temperature molto basse d’inverno né molto alte d’estate.

Il pero cresce spontaneo nei boschi delle regioni europee e viene coltivato fin dai tempi più antichi in moltissime varietà, ne esistono più di 4.000.

Nell’industria alimentare la pera viene utilizzata soprattutto per la produzione di succhi. Le pere sono una delle piante più antiche coltivate dall’uomo. I frutti freschi sono consumati in tutto il mondo e si trovano comunemente anche in prodotti trasformati come bevande, caramelle, frutta conservata e marmellata.

La pera è stata utilizzata come rimedio popolare tradizionale in Cina per oltre 2.000 anni a causa delle sue proprietà antinfiammatorie, anti iperglicemiche e diuretiche. Altri usi tradizionali delle pere includono l’uso come rimedi per i postumi di una sbornia con alcol, per alleviare la tosse e la costipazione.

Sebbene la pera abbia molte proprietà benefiche, in alcuni soggetti potrebbe causare alcuni spiacevoli effetti collaterali. Sono stati documentati alcuni casi di Sindrome allergica orale nelle persone con allergia al polline di betulla. Tra i sintomi registrati dopo la sua assunzione ci sono gonfiore addominale, diarrea e crampi addominali.

La pera è una fonte di molti nutrienti, tra cui fibre, vitamina C e potassio. Le pere sono anche una fonte di sostanze fitochimiche, in particolare antiossidanti. Questi frutti contengono fruttosio e sorbitolo, che sono stati associati a problemi di diarrea nei neonati. (1)

Composizione  Chimica

Composizione chimica per 100 g di pera
Acquag83,96
Proteineg0,36
Carboidratig15,23
Zuccherig9,75
Grassig0,14
Fibreg3,1
Cenerig0,32
Minerali
Calciomg9
Ramemg0,082
Fluoromcg2,2
Ferromg0,18
Magnesiomg7
Manganesemg0,048
Fosforomg12
Potassiomg116
Seleniomcg0,1
Sodiomg1
Zincomg0,10
Vitamine
Vitamina AIU25
B1mg0,012
B2mg0,026
B3mg0,161
B5mg0,049
B6mg0,029
Vitamina Cmg4,3
Vitamina Emg0,12
Vitamina Jmg5,1
Vitamina Kmcg4,4
Luteina Zeaxantinamcg44
Beta Carotenemcg14
Folatimcg7

Fonte: Nutritionvalue

Amminoacidi: acido aspartico e acido glutammico, alanina, cistina, glicina, fenilalanina, istidina, isoleucina, leucina, lisina, prolina, metionina, serina, tirosina, triptofano, valina e treonina.

Calorie

La pera, oltre ad essere un frutto particolarmente digeribile è anche scarsamente calorico, 100 gr di parte edibile hanno una resa di 57 calorie.

Pera: Proprietà e Benefici

Stitichezza 

La pera contiene un’altissima percentuale di acqua che aiuta a pulire l’intestino dalle tossine. Previene la stitichezza ed apporta benefici alla regolarità dell’intestino, mantenendo l’apparato digerente sano.

Antitumorale

Recenti studi hanno dimostrato che la buccia della pera contiene almeno il triplo dei fitonutrienti rispetto alla polpa. Questi fitonutrienti comprendono i flavonoidi con proprietà anti-infiammatorie, gli antiossidanti e gli acidi cinnamici con proprietà potenzialmente antitumorali. (1)

Secondo gli studi del National Cancer Institute il consumo quotidiano di frutta fresca fornisce benefici in termini preventivi contro i tumori, l’infiammazione e lo stress ossidativo. (2)

Uno studio tedesco ha scoperto che l’assunzione di mele e pere è associata ad un minor rischio di tumore ai polmoni. (3)

Uno studio americano sembra confermare la tesi precedente, ovvero che un maggior consumo di frutta della famiglia delle Rosaceae, aumenta la protezione contro il tumore ai polmoni. (4)

Radicali Liberi

Ha buon contenuto di composti antiossidanti come le vitamine, il beta-carotene, la criptoxantina, la luteina e la zeaxantina. Per questo è indicata per contrastare gli effetti negativi dei radicali liberi con grandi benefici per la salute.

I radicali liberi infatti sono all’origine di diverse malattie che vanno dai tumori alle malattie cardiovascolari. L’assunzione di pere è quindi utile per prevenire l’infarto, l’ictus e l’arteriosclerosi. La pera contiene anche glutatione, un altro composto antiossidante la cui attività concorre a contrastare i radicali liberi.

Per approfondire la capacità antiossidante di questo frutto puoi consultare lo studio pubblicato su Wiley Online Library. (5)

Riduce il Colesterolo

Tutte le specie di pera, benché come abbiamo visto siano veramente tante, vantano numerose proprietà benefiche. Sono molto ricche di fibra, soprattutto nella buccia, dove è particolarmente concentrata la pectina. Questa, una volta assunta, forma una sostanza viscosa che ha la capacità di legarsi al colesterolo cattivo LDL. In questo modo ne facilita l’espulsione attraverso le feci.

Uno studio messicano afferma che l’assunzione di succo di pera riduce il colesterolo nei fumatori. (6)

Aiuta a Dimagrire 

Secondo un’ampia ricerca il consumo di frutta e verdura è una scelta utile per proteggersi dall’obesità. Gli studi condotti su persone adulte mostrano che una dieta ricca di fibre assunte tramite frutta e verdura, è associata ad una aumento di peso più lento. (7)

Digestione

Una singola porzione di questo frutto fornisce il 18 % del fabbisogno giornaliero di fibra. Questa sua proprietà ha effetti benefici sulla digestione. La fibra, oltre a facilitare il passaggio del cibo nell’intestino, stimola la produzione di succhi gastrici e digestivi. La sua attività è anche utile per la prevenzione della stitichezza e della diarrea, in pratica la fibra è un grande regolatore dell’apparato digerente.

In ultimo, la natura della fibra presente nelle pere fa si che questa si leghi agli agenti cancerogeni e ne faciliti l’espulsione.(8)

Protegge il Colon

Vi è anche un altro tipo di fibra, la lignina, che è la stessa contenuta nei fagioli. Questa fibra non è solubile ma è capace di assorbire molta acqua. Facilita così il passaggio delle feci nell’intestino.

Questo meccanismo, oltre a ridurre la probabilità di insorgenza di emorroidi, pare riduca il rischio di tumore al colon.

Diabete

Sebbene la pera e gli altri tipi di frutta e verdura contengano zucchero sotto forma di fruttosio, un maggior consumo di questi cibi è inversamente proporzionale nei confronti del diabete.

Uno studio americano che ha seguito quasi 10.000 persone per 20 anni, ha scoperto che mangiare 5 diversi frutti in un giorno riduce il rischio di diabete. I ricercatori hanno scoperto che alcuni flavonoidi presenti nella frutta, pera compresa, migliorano la sensibilità all’insulina. (9)

Uno studio cinese sostiene che il consumo di mele e pere è associato ad una riduzione del 18% del rischio di diabete mellito di tipo 2. (10)

Pera: proprietà e benefici

Mal di Gola

Bere il succo di pera bollito insieme al miele apporta benefici alle corde vocali ed in caso di mal di gola.

Gravidanza

È un frutto consigliato in gravidanza perché è ricco di folati che aiutano a prevenire le malformazioni del feto.

Fa Bene alle Ossa

Tra i componenti della pera troviamo il boro che aiuta il corpo a trattenere il calcio. Questa proprietà si rivela utile nell’apportare benefici significativi in caso di osteoporosi.

Il buon contenuto di potassio e calcio, che intervengono direttamente nella formazione delle ossa, è molto utile per i bambini e per gli anziani per mantenere le ossa in salute.

Migliora la Salute del Cuore

Grazie al contenuto di potassio la pera può avere un impatto positivo sulla salute del cuore. Oltre ad abbassare la pressione sanguigna, aumenta il flusso di sangue verso tutti gli organi del corpo. In questo modo si ha un maggior apporto di ossigeno ed una miglior funzionalità degli organi stessi.

La riduzione della pressione è anche collegata ad un minor rischio di malattie cardiovascolari. Si riduce infatti la probabilità di ictus, infarto ed arteriosclerosi.

Il potassio agisce come un regolatore dei fluidi corporei. Questo significa che il potassio contribuisce a mantenere il corpo idratato e garantisce l’equilibrio dei fluidi essenziali all’interno delle cellule.

Recenti studi  suggeriscono che uno dei benefici più importanti legati all’assunzione di frutta è quello che riguarda la salute del cuore. Gli studi mostrano una relazione tra una dieta ricca di frutta e verdura ed un più basso rischio di avere un ictus, un infarto o altre malattie cardiovascolari.

Un altro studio conferma che un maggior consumo di frutta e quindi anche di pere, è associato ad un minor rischio di morte per tutte le cause. (11)

Uno studio pubblicato sul National Cancer Institute conferma che il consumo di frutta protegge contro infarti ed ictus. (12)

Salute dei Capelli e della Pelle

Come abbiamo visto pera ha un buon contenuto di vitamina A , di luteina e zeaxantina. La loro attività antiossidante può ridurre gli effetti dell’invecchiamento della pelle come le rughe e le macchie senili. Questi stessi composti sono utili per rallentare la perdita dei capelli, la degenerazione maculare, la cataratta ed altre condizioni legate all’invecchiamento. (13)

Gotta 

L’acido folico contenuto nella pera è molto importante per l’espulsione dell’acido urico dall’organismo. Infatti, quando questo raggiunge concentrazioni elevate, cristallizza e provoca la gotta ed altri disturbi.

Sistema Immunitario 

L’abbondanza di antiossidanti e di vitamina C stimola la produzione di globuli bianchi. La loro presenza migliora l’efficienza del nostro sistema immunitario. Per approfondire si può consultare questo studio pubblicato sul’American Journal of Clinical Nutrition. (14)

Circolazione Sanguigna

La pera può essere molto utile ai pazienti affetti da anemia o da altre carenza di minerali. Questa proprietà si deve al buon contenuto di rame e di ferro nel frutto. Il rame facilita l’assorbimento dei minerali ed il ferro fa aumentare la produzione di globuli rossi.

Il consumo regolare di questi frutti migliora di conseguenza la circolazione sanguigna. Di conseguenza si ha un effetto preventivo sull’affaticamento  la stanchezza mentale.

Altre Proprietà 

La pera ha proprietà antinfiammatorie. Grazie al suo alto contenuto di zuccheri, può essere utilizzata per immagazzinare una buona percentuale di energia utile nei periodi di spossatezza. La pera contiene inoltre il sorbitolo, sostanza in grado di favorire il processo digestivo e di apportare benefici ai denti.

Le Varietà di Pere

La pera è ormai coltivata in tutte le parti del mondo. Anche in Italia la sua coltivazione è diffusa in tutte le regioni con particolare rilievo in Emilia Romagna, Trentino, Piemonte e Veneto. La maturazione avviene nel periodo compreso tra giugno e settembre.

Pere: proprietà e benefici

Abbiamo già scritto che le varietà di pere sono moltissime. Queste si distinguono per il colore, la forma, la grandezza ed il gusto, in particolare i tipi di pera più diffuse sono le seguenti:

Pera William: è la pera più coltivata in assoluto, soprattutto in Emilia Romagna. Ha la polpa bianca ed è molto dolce. Sul mercato è disponibile da Agosto ad ottobre/novembre.

William rossa: a differenza della sorella questa pera è disponibile fino a gennaio. La sua buccia è di un colore giallo rossastro con la polpa dal gusto dolce ma leggermente acidulo. È molto ricca di fibre ed è quindi consigliata alle persone afflitte da stitichezza.

Decana: pera con buccia color verde/giallo, polpa bianca dal gusto dolce, lievemente acidula. È presente soprattutto in Emilia Romagna e si raccoglie, in genere, nella prima decade di settembre.

Abate: ha la buccia di colore verde/giallo che assume sfumature arancio durante la maturazione. La polpa è bianca con consistenza granulosa, molto dolce ed aromatica.

Conference: buccia verde/giallastra, polpa bianca molto dolce ed aromatica. Si raccoglie agli inizi di ottobre e va consumata entro 2 settimane dalla sua raccolta.

Kaiser: buccia gialla rugginosa, polpa bianca giallastra a carattere granuloso e dal sapore molto dolce. Si raccoglie agli inizi di ottobre.

Altre varietà di pera sono: La Guyot, la Coscia, la Santa Maria e la Passa Crassana.

Curiosità

Le foglie della pianta hanno proprietà diuretiche che risultano utili in caso di problemi di ipertensione. Il suo consumo è anche consigliato in casi di obesità, calcoli renali e infiammazione alla vescica urinaria.

Si assume anche per l’infiammazione alla prostata. Per questo scopo si utilizza un infuso preparato con 20 gr di foglie secche di pero messe in infusione in mezzo litro di acqua bollente per 20 minuti. Da bersi 2 volte al giorno prima dei pasti.

Per approfittare delle proprietà ed i benefici delle pere è assolutamente indispensabile consumarle fresche. Quelle in scatola hanno proprietà che non possono essere minimamente paragonate a quelle fresche.

Prima di tutto molte delle sostanze nutrienti vengono eliminate durante la lavorazione. In secondo luogo, le pere in scatola sono prive della buccia che contiene la preziosa fibra alimentare che ha effetti benefici.

L’unica cosa in cui eccellono le pere sciroppate sono le calorie che in media sono il 25 % in più rispetto a quelle fresche.

La prima nazione produttrice di pere al mondo è la Cina, con circa 7 milioni di tonnellate all’anno. La seconda è l’Italia con circa 1 milione di tonnellate l’anno. L’Emilia Romagna è la prima regione italiana in termini di quantità di pere prodotte in un anno. Si stima che il 70 % della produzione nazionale arrivi da questa regione.

Ad oggi in Italia esistono 2 tipi di pere con denominazioni geografiche: la pera dell’Emilia Romagna IGP e la Mantovana IGP.

Vanno conservata a basse temperature mentre per il loro consumo si consiglia di tenerla prima a temperatura ambiente per 4/5 ore.

Forse Non Tutti Sanno Che

Nei secoli addietro le pere venivano consumate mentre si passeggiava per strada. Venivano infatti vendute dagli ambulanti che, una volta cotte, le ricoprivano di caramello. Poi le infilzavano con un bastoncino così da poter essere consumate mentre si passeggiava.

La pera William è quella con la maggior produzione in assoluto. È impiegata principalmente nell’industria alimentare per la preparazione di succhi di frutta e confetture.

Se volete accelerare la maturazione delle pere, sarà sufficiente metterle in un sacchetto di carta e tenerle a temperatura ambiente

Pera: Proprietà e Benefici

Disclaimer:

Questa non è una testata medica, le informazioni fornite da questo sito hanno scopo puramente informativo e sono di natura generale, esse non possono sostituire in alcun modo le prescrizioni di un medico o di altri operatori sanitari abilitati a norma di legge. Le nozioni sulle posologie, le procedure mediche e le descrizione dei prodotti presenti in questo sito hanno un fine illustrativo e non consentono di acquisire la necessaria esperienza e manualità per la loro pratica o il loro uso. Se ti sono state prescritte delle cure mediche ti invito a non interromperle né modificarle, perché tutti i suggerimenti che trovi su www.mr-loto.it devono essere sempre e comunque confrontati con il parere del tuo medico curante.

Back to top button