Home / Piante carnivore / Nepenthes ventrata, Cura e Coltivazione

Nepenthes ventrata, Cura e Coltivazione

Nepenthes ventrata, Cura e Coltivazione

La Nepenthes ventrata è una pianta carnivora ibrida e rampicante, ottenuta dall’incrocio tra Nepenthes alata e la Nepenthes ventricosa. La pianta appartiene alla famiglia delle Nepenthacee.

Nepenthes Ventrata: Cura e Coltivazione

Questo tipo di pianta carnivora è caratterizzata da foglie allungate molto belle, di color verde chiaro. Alle estremità sono presenti gli ascidi, ovvero le trappole che la pianta utilizza per catturare e digerire gli insetti. Da questi trae il nutrimento necessario per svilupparsi più velocemente.

La Nepenthes è originaria delle regioni asiatiche a clima molto caldo ed umido e con terreni poveri di nutrienti. Per questo motivo le piante del genere Nepenthes sono fatte in modo da riuscire a trarre nutrimento dalla digestione degli insetti.

Essendo la Nepenthes originaria delle regioni a clima tropicale ha bisogno di temperature comprese tra i 12°/15° ed i 38°.

Nepenthes Ventrata: Cura e Coltivazione

Terreno: il terreno ideale della Nepenthes ventrata è composto da un mix di torba di sfagno (50 %), perlite (30 %) e corteccia di bark (20 %). In questo modo la pianta ha un buon drenaggio ed evita così problemi alle radici. Queste potrebbero infatti marcire in presenza di acqua stagnante.

Esposizione: la Nepenthes ventrata, quando esposta all’esterno, va collocata in una zona con molta luce. È però da evitare il contatto con i raggi solari delle ore più calde in quanto potrebbero seccare le foglie. Nella cattiva stagione, soprattutto al nord Italia, la pianta va messa al coperto in un ambiente in cui la temperatura non scenda mai sotto i 16°.

Annaffiatura: il substrato di torba e perlite deve essere mantenuto costantemente umido. Bisogna però evitare di utilizzare dei sottovasi dove l’acqua potrebbe stagnare e provocare così problemi di marciume alle radici.

Per l’annaffiatura utilizzare esclusivamente acqua demineralizzata o acqua da osmosi inversa (utilizzata per gli acquari). Soprattutto nella stagione calda è importante nebulizzare per più volte e quotidianamente le foglie della pianta. In tal modo si mantiene costante l’umidità (utilizzare sempre acqua demineralizzata).

Concimazione: la Nepenthes ventrata non necessita di essere concimata. Ricava i nutrienti di cui ha bisogno dalla digestione degli insetti che cattura per mezzo dei propri ascidi.

Le Specie di Nepenthes

Il genere Nepenthes comprende poco più di 100 specie di piante carnivore che si dividono in due gruppi. Quelle di pianura chiamate lowland e quelle di montagna chiamate highland.

Tutte le piante carnivore del genere Nepenthes sono particolarmente difficili ed impegnative da coltivare, in particolar modo quelle di alta montagna (highland).

Fortunatamente, tramite l’incrocio di due piante, è stata creata la Nepenthes ventrata. La pianta essendo un ibrido è più resistente e meno esigente in termini di cure rispetto alle altre piante carnivore dello stesso genere.

Le Trappole

Nepenthes Ventrata: Cura e Coltivazione
Nepenthes Ventrata: Coltivazione

La Nepenthes ventrata utilizza delle trappole, situate all’estremità delle foglie ed a forma di caraffa (ascidi), per catturare le sue prede. Queste, in genere insetti, vengono attratte dal profumo di una sostanza nettarina utilizzata come esca. Gli ascidi contengono normalmente un po’ d’acqua e quando una cade al loro interno vi annega.

A questo punto, per mezzo di apposite ghiandole, la pianta carnivora secerne degli enzimi che daranno inizio alla digestione della preda.

Propagazione per Talea

Nepenthes Ventrata: Cura e ColtivazioneLa propagazione della Nepenthes ventrata si ottiene abbastanza facilmente per talea. Per la propagazione bisogna recidere con un taglio obliquo (utilizzare una forbice sterilizzata) una parte del fusto. Questo va preso nella parte alta della pianta e contenente una foglia.

Eliminare la foglia e portare la lunghezza del fuso a 7/8 centimetri. Avvolgere la parte recisa con dello sfagno vivo ed interrare in un substrato bagnato composto da torba di sfagno e perlite.

A questo punto posizionate la talea in un luogo con temperatura stabile sui 20° ed una buona luce (no sole diretto). Mantenete una buona umidità del substrato.

Curiosità

La Nepenthes ventrata, grazie al suo aspetto curioso e particolare, viene spesso utilizzata a scopo ornamentale. La pianta da il meglio di se quando, appesa in alto, fa bella mostra dei suoi ascidi sospesi in aria.

Non è necessario utilizzare vasi di grandi dimensioni per la coltivazione della Nepenthes ventrata in quanto le radici di questa pianta non si sviluppano molto.

Nepenthes ventrata: cura e coltivazione

Home Page Piante Carnivore
Dionaea muscipula
Sarracenia
Drosera
Darlingtonia californica
Pinguicula