Home / Pizza con il Piatto Crisp del Microonde

Pizza con il Piatto Crisp del Microonde

Pizza Con il Piatto Crisp del  Microonde

La pizza è uno dei piatti preferiti dagli italiani. In questi tempi di crisi economica non è sempre possibile mangiarla in pizzeria e quelle surgelate lasciano molto a desiderare, sia per qualità che per gusto.

Pizza microonde crisp
Pizza microonde crisp

Un buon modo per risparmiare e per mangiare una pizza qualitativamente buona è quello di farsi la pizza fatta in casa, possibilmente con il forno a microonde.

Per preparare la pizza  con il forno a microonde occorre però essere in possesso di un microonde con il Piatto Crisp. Per chi non lo sapesse il Piatto Crisp è un piatto in materiale speciale in grado di assorbire le microonde del forno e raggiungere così temperature molto elevate in breve tempo. In pratica il piatto crisp cuoce con il calore allo stesso modo del forno elettrico tradizionale ma in minor tempo e con molto meno spesa.

Ovviamente la pizza con il piatto crisp del forno a microonde, pur essendo di buona qualità (gli ingredienti e la loro qualità li scegliete voi), non è come quella cotta nel forno a legna della pizzeria.

Pizza col Microonde Piatto Crisp: Ingredienti

Pizza fatta in casa forno microonde
Pizza fatta in casa forno microonde

Farina

Per una buona riuscita della pizza con il piatto crisp del forno a microonde, oltre al giusto dosaggio degli ingredienti conta soprattutto la loro qualità.

L’ingrediente base è la farina e, se possibile, l’ideale sarebbe utilizzare una farina biologica macinata a pietra. Questo tipo di farina non è reperibile nei supermercati mentre la si può ordinare facilmente attraverso rivenditori specifici utilizzando internet.

Lievito

Per quanto riguarda il lievito se ne possono utilizzare due tipi: quello classico in piccoli panetti di lievito di birra oppure il lievito di birra secco venduto in bustine (una bustina di lievito secco equivale ad un panetto).

La differenza tra i due tipi di lievito di birra sta nel fatto che quello in panetti va prima sciolto nell’acqua tiepida e necessita di almeno due ore per portare a compimento la lievitazione. Il lievito secco invece può essere aggiunto così com’è alla farina per la pizza e lievita in meno tempo.

Personalmente, per fare pizza con il piatto crisp del microonde, preferisco utilizzare il lievito di birra in panetti ma nel caso si sia di fretta e si ha quindi a disposizione poco tempo per la lavorazione della pizza, il lievito di birra secco può tornare utile.

Gli altri ingredienti base che servono per la preparazione della pizza con il piatto crisp del forno a microonde sono l’acqua, la passata di pomodoro, l’origano, la mozzarella, il sale e l’olio extravergine di oliva.

Vediamo ora le dosi degli ingredienti che servono per la preparazione di una pizza fatta con il piatto crisp del  forno a microonde (le quantità sono stimate in base al Piatto Crisp da 32 cm. di diametro in dotazione con i forni Whirlpool):

– per la farina la quantità varia dai 160 gr. ai 200 gr. a seconda di come si desidera la pizza, sottile o più spessa.

– per quanto riguarda l’acqua è consigliabile utilizzare quella minerale ad una temperatura di 20°/24°, tre quarti di un normale bicchiere possono andare bene, se è troppa ne avanzerete un po’ (dipende da quanta farina utilizzerete).

– per il lievito va bene un quarto di panetto o mezza bustina se utilizzate quello secco.

– passata di pomodoro, l’ideale sarebbe usare quella fatta in casa me se non avete questa possibilità dovrete per forza utilizzare quella già pronta in scatola, 100 gr. vanno bene.

– Mozzarella: normalmente ne basta una da 125 gr., ma se amate particolarmente il gusto della mozzarella sulla pizza potete fare una e mezza.

Preparazione Pizza con il Piatto Crisp 

Pizza fatta in casa forno microonde
Pizza fatta in casa forno microonde

Per la preparazione dell’impasto della nostra pizza con il piatto crisp del microonde, se non si utilizza un’impastatrice elettrica e se non si dispone di un piano di lavoro idoneo, si può anche usare un’insalatiera. Questo il procedimento per l’impasto della pizza:

per prima cosa, se decidete di impiegare il lievito di birra in panetti, fatene  sciogliere un quarto all’interno di un bicchiere colmo per tre quarti di acqua minerale. Versare la quantità di farina desiderata all’interno del contenitore che preferite per creare l’impasto, aggiungete l’equivalente di un cucchiaino da caffè di zucchero bianco e versate poi l’acqua con il lievito di birra disciolto (mezzo bicchiere va bene per cominciare).

Cominciate poi a mescolare il tutto con le mani e, se il composto è troppo asciutto, aggiungete ancora la rimanenza di acqua e lievito fino a che acqua e farina non si amalgamano bene. La consistenza sarà quella giusta quando l’impasto non resterà più appiccicato alle mani ed avrà una buona elasticità per essere impastato. Ricordatevi che per la riuscita della pizza fatta con il piatto crisp del microonde è molto importante la qualità dell’impasto.

A questo punto, prima di cominciare ad impastare, si possono praticare con le dita delle piccole cavità nell’impasto ed inserirvi qualche pizzico di sale fino da cucina. Ora potete cominciare a lavorare il vostro impasto per la pizza per circa dieci minuti su di un piano liscio, magari cospargendolo lievemente di farina per non fare attaccare l’impasto alla superficie del piano di lavoro.

L’impasto va lavorato in modo energico strofinandolo ripetutamente con il palmo della mano sul piano di lavoro in modo che si ossigeni bene per permettere ai lieviti di lavorare a dovere ed ottenere così una buona pizza con il microonde.

La Lievitazione

Una volta terminato l’impasto questo deve avere un aspetto molto liscio, quasi lucido, senza la presenza di grumi. A questo punto lo si modella fino ad ottenere la forma di una palla e lo si ripone nell’insalatiera che avete utilizzato per l’impasto (mettete prima sul fondo un po’ di farina così non si attacca). Coprite l’impasto con un panno umido e riponetelo nel forno (spento) al buio a lievitare.

Nel frattempo prendete una ciotola, versatevi la passata di pomodoro, aggiungete un po’ di origano a vostro piacimento, un po’ di sale fino e un po’ di olio extravergine di oliva, mescolate il tutto e mettete in frigorifero.

Trascorse un paio d’ore, se l’impasto ha raggiunto il doppio delle dimensioni iniziali, significa che siete pronti per preparare la vostra pizza fatta con il piatto crisp del forno a microonde.

Pizza con il Piatto Crisp: Cottura

Ora siete pronti per preparare un’ottima pizza fatta in casa usando il Piatto Crisp del forno a microonde. Prendete l’impasto lievitato, mettete qualche goccia d’olio nel Piatto Crisp, ungete bene tutta la superficie del piatto, adagiatevi al centro l’impasto e stendetelo con delicatezza con i polpastrelli fino a coprire tutta la superficie del piatto.

Prendete la passata con l’origano che avete precedentemente preparato e stendetela sulla pizza con l’aiuto di un cucchiaio. Aggiungete poi una mozzarella tagliata a cubetti e, a seconda dei gusti, completate con i vostri ingredienti preferiti.

Mettete la vostra pizza nel forno a microonde, impostate il timer su 9/10 minuti con la funzione crisp inserita ed accendete il forno. Verso lo scadere del tempo controllate la mozzarella, se vedete che “bolle” significa che la pizza è pronta, spegnete il forno e, se avrete fatto le cose a dovere, gustatevi un’ottima pizza fatta con il piatto crisp del forno a microonde.

Pizza con il piatto crisp del Forno Microonde