Home / Pulire il Parquet: Cura e Manutenzione

Pulire il Parquet: Cura e Manutenzione

Pulire il parquet

Pulire il Parquet, Cura e Manutenzione

Pulire il parquet è una cosa che tutti i possessori di pavimenti in legno devono imparare a fare.

In questo caso, se ancora non avete le idee chiare su come pulire il parquet, potete stare tranquilli. Pulire un pavimento in legno non è affatto complicato.

Pulire il parquet
Pulire il parquet

Per pulire il parquet dedicate regolarmente un po’ di tempo alla cura ed alla manutenzione del vostro pavimento in legno. Con un minimo sforzo sarete in grado di mantenerlo pulito e come nuovo per molti anni.

Ho deciso di scrivere questa piccola guida su come pulire il parquet perché molto tempo fa, per alcuni anni. mi sono dedicato alla posa ed alla lucidatura dei pavimenti in legno. In questo modo ho acquisito le conoscenze necessarie per potervi dare alcuni consigli sulla pulizia, la cura e la manutenzione del parquet.

Prima di entrare nel merito della pulizia dei pavimenti in legno, vediamo quali sono i vari tipi di finitura che un parquet può avere.

I tipi di Finitura

Per questo tipo di pavimento esistono 3 tipi di finitura, la più diffusa è quella verniciata.

Segue poi quella trattata con olio ed infine quella trattata a cera. Quest’ultima però, è sempre meno utilizzata in quanto più facile a macchiarsi e un po’ più impegnativa come cura e manutenzione.

Pulire il Parquet
Pulire il Parquet

Pulire il Parquet Verniciato

A questo tipo di pavimento è stata applicata una finitura a vernice. Questo significa che una volta terminata la lucidatura e l’eliminazione delle imperfezioni, sono state applicate almeno 2 mani di vernice. Per questo tipo di finitura si può utilizzare una vernice lucida oppure opaca. Questo dipende dal’effetto finale che si desidera ottenere.

Pulire questo tipo di parquet è molto semplice. Per prima cosa occorre eliminare la polvere con un aspirapolvere dotato di una apposita spazzola con setole delicate. In alternativa va bene una scopa ugualmente delicata.

Se il pavimento non è troppo sporco, si può utilizzare un panno umido con cui eliminare lo sporco superficiale.

Per pulire il parquet, la cosa migliore è quella di utilizzare, almeno una volta al mese, un detergente specifico. In alternativa si può usare un detergente neutro per pulirlo in modo un po’ più approfondito. Tenete presente che la pulizia può essere effettuata anche con un prodotto neutro che si utilizza normalmente per la pulizia dei vetri.

Per questo tipo di pulizia non utilizzate mai generatori di vapore o prodotti aggressivi come ammoniaca, acquaragia, diluente etc. Questi danneggerebbero la vernice in modo irrimediabile.

Per pulire il parquet non utilizzate mai solamente l’acqua. Questa da sola infatti non sgrassa e necessita di essere abbinata ad un buon detergente.

In ultimo ricordatevi che dopo alcuni anni, questo dipende da quanto viene utilizzato il pavimento, la vernice del parquet tende a consumarsi a causa dell’attrito causato dal continuo passaggio. Quando notate i primi segni di cedimento della vernice è necessario intervenire prontamente.

In questo modo eviterete che una volta consumata la vernice cominci a consumarsi anche il legno.

In questo caso è necessario rivolgersi a chi è del mestiere in modo che provveda ad una nuova lucidatura e verniciatura del pavimento.

Acquista spazzola parquet Dyson

Pulire il Parquet con Finitura ad Olio

Per pulire il parquet trattato ad olio è consigliabile eliminare quotidianamente la polvere. Per farlo si può utilizzare un aspirapolvere dotato di spazzola apposita oppure una scopa.

È importante che la pulizia venga effettuata quotidianamente. Polvere, sabbia e altre impurità infatti accelerano il processo di deterioramento del legno.

Una o due volte al mese è necessario pulire il pavimento con un panno umido e con un detergente neutro per  parquet oliati.

In ultimo, una volta ogni 8/10 mesi, occorre nutrire il pavimento con una mano di olio per parquet oliati. Questa operazione va effettuata dopo aver pulito in modo approfondito il pavimento in legno.

Acquista detergente parquet oliati
Paral detergente

Pulire il Parquet con Finitura a Cera

Per pulire il parquet a cera occorre eliminare la polvere quotidianamente. Come nei casi precedenti, se utilizzate un aspirapolvere, assicuratevi che abbia la spazzola specifica per questo tipo di uso. In caso contrario utilizzate una scopa.

Un paio di volte al mese occorre pulire il pavimento con un panno inumidito e con un detergente neutro. Almeno una volta all’anno, con pavimento pulito, occorre passare una mano di cera protettiva.

In questa pagina di Amazon potete trovare molti prodotti studiati appositamente per la cura, la manutenzione e la pulizia dei pavimenti in legno.

Come Pulire il Parquet
Come Pulire il Parquet

Cura e Manutenzione Parquet, Consigli

Questi piccoli consigli sono validi per tutti i tipi di pavimenti in legno in quanto ne preservano la durata e la pulizia.

Posizionate sempre uno zerbino sull’entrata della vostra casa, in questo modo tratterete all’esterno la maggior parte delle impurità. Polvere, sabbia e terriccio sono i primi nemici del parquet.

Questo vi eviterà di pulire il parquet ogni momento.

Se vi capita di dover togliere delle macchie, utilizzate sempre un detergente neutro, meglio se specifico per pavimenti in legno. Così eviterete di danneggiare in modo permanente il vostro parquet.

Quando vi posizionate sopra i mobili o altri oggetti pesanti ricordatevi sempre di applicare sotto dei feltrini. È il miglior modo per evitare di danneggiare il pavimento.

In ultimo ricordatevi che non appena il parquet viene posato e terminato, per alcuni giorni, a causa dell’effetto della luce, questo comincerà ad ossidarsi e cambierà colore. Per questo motivo, se avete intenzione di posizionarvi sopra dei tappeti, è meglio che aspettiate un mese prima di farlo. In questo modo eviterete che si formino delle zone con diversi colori.

Pulire il parquet