Ravanelli: Proprietà e Benefici

Ravanelli

I ravanelli sono un ortaggio a polpa bianca con consistenza croccante, il loro gusto è leggermente piccante. Molto utilizzati in cucina per la preparazione di insalate questi ortaggi hanno anche proprietà terapeutiche. Vediamo quali


I ravanelli, nome scientifico Raphanus sativus, sono conosciuti anche col nome di rapanelli. La pianta è un’ erbacea appartenente alla famiglia delle Crocifere originaria dell’Asia.

Ravanelli: proprietà e benefici
Ravanelli: proprietà e benefici

Il suo ciclo vegetativo è molto breve tanto che i suoi piccoli fiori sbocciano già  3 mesi dopo la semina. In seguito danno origine ai frutti dal caratteristico colore rosso scuro.

Il ravanello viene coltivato in tutte le zone d’Italia. Grazie alle colture in serra e dall’importazione da paesi esteri, lo troviamo sulle nostre tavole in tutti i periodi dell’anno.

Indice

La sua disponibilità in natura corrisponde al periodo primaverile estivo. Aprile e luglio sono i mesi migliori per la sua raccolta.

I ravanelli, già conosciuti all’epoca dell’impero romano, erano impiegati per favorire il sonno. Questo grazie alla presenza della vitamina B e delle sue proprietà tranquillanti.

Nella medicina popolare indiana il ravanello è usato come rimedio domestico per il trattamento di molte malattie come ittero, calcoli biliari, malattie del fegato, prolasso rettale, indigestione e altri dolori gastrici. (1, 2)

Gli estratti di ravanelli sono stati impiegati per il trattamento dei disturbi di stomaco, costipazione, infezioni urinarie, infiammazione epatica, disturbi cardiaci e ulcere nella medicina popolare, fin dai tempi antichi. (3)

In generale, i ravanelli contengono carboidrati, zuccheri, fibre alimentari, proteine ​​e persino un po ‘di grassi e fluoro. (4) Oltre a questo è stato scoperto che i ravanelli hanno composti bioattivi unici che recentemente sono stati riconosciuti per avere potenziali benefici per la salute umana.

I principali composti bioattivi che sono stati quantificati nel ravanello sono i glucosinolati e gli isotiocanati. (5, 6, 7)

Composizione Chimica

Composizione Chimica per 100 gr di ravanelli
Acqua g 95,27
Proteine g 0,68
Carboidrati g 3,40
Grassi g 0,10
Fibre g 1,6
Zuccheri g 1,86
Ceneri g 0,55
Omega 3 mg 31
Omega 6 mg 17
Minerali
Calcio mg 25
Ferro mg 0,34
Fluoro mcg 6
Magnesio mg 10
Fosforo mg 20
Potassio mg 233
Sodio mg 39
Zinco mg 0,28
Rame mg 0,050
Manganese mg 0,069
Selenio mcg 0,6
Vitamine
B1 mg 0,012
B2 mg 0,039
B3 mg 0,254
B5 mg 0,165
B6 mg 0,071
Vitamina C mg 14,8
Vitamina E mg
Vitamina J mg 6,5
Vitamina K mcg 1,3
Beta Carotene mcg 4
Luteina e Zeaxantina mcg 10
Folati mcg 25

Fonte: Nutritionvalue

Aminoacidi: acido aspartico, acido glutammico, alanina, arginina, cistina, glicina, fenilalanina, istidina, isoleucina, leucina, lisina, prolina, metionina, serina, tirosina, triptofano, valina e treonina.

Calorie

Molto basse le calorie per quanto riguarda il ravanello, 100 g. di parte edibile ne hanno solamente 16.

Ravanelli: Proprietà e Benefici

Ravanelli: proprietà e benefici

Antitumorali

Secondo diversi studi le verdure appartenenti alla famiglia delle Crocifere possono aiutare a prevenire i tumori. La ricerca ha confermato che queste verdure contengono composti che, se combinati con l’acqua, formano gli isotiocianati. Questi aiutano l’organismo a sbarazzarsi delle sostanze cancerogene. (8)

Uno studio del 2010 suggerisce che l’estratto di radice di ravanello contiene isotiocianati in grado di causare la morte di alcuni tipi di cellule tumorali. (9)

Uno studio thailandese pubblicato sul Journal of Functional Food, suggerisce che questo ortaggio ha proprietà preventive nei confronti del tumore al colon. (10)

Diversi studi hanno registrato gli effetti antiproliferativi degli isotiocianati, le forme idrolizzate dei glucosinolati in diverse forme di tumore. (11, 12, 13)

In un recente studio coreano l’estratto aereo di ravanelli ha indotto attivamente la citotossicità nella linea cellulare del carcinoma mammario. (14)

Gli effetti chemiopreventivi di diverse parti di ravanelli sono stati valutati nelle linee cellulari del tumore cervicale, al polmone, alla prostata e alla mammella. Gli estratti  hanno causato l’apoptosi in tutte le linee cellulari. (15) Il trattamento con l’estratto di ravanello ha comportato il distacco delle cellule tumorali, l’inibizione dell’allungamento cellulare, l’induzione del restringimento cellulare e la frammentazione del DNA.

Salute del Cuore

I ravanelli contengono gli antociani, una tipologia di flavonoidi con proprietà antiossidanti. Secondo recenti studi gli antociani possiedono proprietà antinfiammatorie che possono apportare benefici alla salute del cuore. (16)

Gli antociani infatti, secondo la ricerca scientifica, favoriscono la circolazione dei metaboliti, un processo questo che protegge la salute del sistema cardiovascolare.

Benefici alla Pelle

Il ravanello contiene molti nutrienti come la vitamina C, quelle del gruppo B, zinco, fosforo e molti altri ancora come visto in precedenza. Questi composti possono essere d’aiuto nella prevenzione di molte malattie della pelle.

Gli studi suggeriscono che quest’ortaggio ha proprietà antibatteriche in grado di prevenire le infezioni e di guarire la pelle secca. (17)

Diabete

Di recente, l’incidenza del diabete è diventata una delle principali minacce per la salute in tutto il mondo, tanto che è una delle principali cause di mortalità nell’uomo.(18) La necessità di aggirare l’omeostasi incontrollata del metabolismo del glucosio, ha portato alla ricerca di composti anti diabetici a base vegetale. (19, 20, 21)

L’estratto idrosolubile di ravanello ha mostrato proprietà ipoglicemizzanti a causa della presenza di polifenoli insulino-simili o composti inibitori del glucosio. (22, 23)

Allo stesso modo, diversi studi hanno registrato le proprietà anti diabetiche del ravanello nell’ambiente in vitro e in vivo. (24)

Secondo recenti studi la radice di ravanello sembra avere proprietà utili a prevenire e contrastare il diabete di tipo 2. Queste proprietà sembra siano riconducibili alla sua capacità di migliorare il meccanismo di difesa antiossidante. Il loro consumo regolare, secondo lo studio, riduce l’assorbimento di glucosio nell’intestino e riduce lo stress ossidativo. (25)

La natura anti diabetica degli estratti di ravanello può essere dovuta ai seguenti meccanismi:

  • Regolazione degli ormoni associati al glucosio
  • Prevenzione dello stress ossidativo indotto dal diabete
  • Bilanciamento dell’assorbimento e dell’assorbimento del glucosio

Gli estratti di germogli di ravanello hanno mostrato attività antidiabetica nei ratti. (26) Inoltre, la somministrazione di ravanelli ha ridotto il carico glicemico stimolato dall’amido, il che ha fornito prove per la prevenzione del diabete. (27)

In ultimo, la presenza di polifenoli, come la catechina, ha migliorato la secrezione di insulina. (28)

Apparato Urinario

Le sue proprietà diuretiche aumentano la produzione di urina. Allo stesso tempo contribuiscono a lenire la sensazione di bruciore durante la minzione e l’infiammazione dell’apparato urinario.

Benefici al Fegato

Gli effetti epatoprotettivi dell’estratto di ravanello sono stati registrati da vari ricercatori. (29, 30, 31) La somministrazione di un estratto di ravanello ha comportato l’inibizione dell’accumulo di lipidi causato dallo stress ossidativo.

Inoltre, la caratterizzazione fitochimica del succo di ravanello fresco, ha rivelato la presenza di composti solforati epatoprotettivi, fenoli e terpenoidi. (32)

Le indagini istopatologiche e l’analisi biochimica hanno rivelato che l’estratto di enzima di ravanello ha fornito una protezione efficace contro la fragilità della membrana. Ha anche ridotto la perdita di glutammato ossalacetato e glutammato piruvato transaminasi. (33)

Digestivi

Un paio di porzioni al giorno di questo ortaggio forniscono il giusto apporto di fibra alimentare. La fibra migliora la motilità intestinale ed aiuta a prevenire la stitichezza.

Uno studio condotto sui ratti suggerisce che le foglie dei ravanelli sono una buona fonte di fibre per migliorare la digestione. (34)

Ansia

Uno studio pakistano condotto sui ratti riferisce che questo ortaggio contrasta gli stati d’ansia nei topi. (35)

Ittero

Hanno proprietà disintossicanti che li rendono utili per la salute dello stomaco e del fegato in quanto facilitano l’eliminazione delle tossine. La loro assunzione facilita l’eliminazione della bilirubina ed è quindi consigliata per il trattamento dell’ittero.

Problemi Respiratori

Il ravanello, grazie alle sue vitamine e le sue proprietà disinfettanti, può essere utilizzato come aiuto naturale nella cura di diverse patologie come l’asma, le affezioni polmonari in generale e l’inappetenza.

Perdita di Peso

ravanelli hanno una buona quantità di fibre alimentari ed un basso indice glicemico. Hanno un buone proprietà sazianti e allo stesso tempo un basso apporto calorico. Queste proprietà li rendono ideali per chi vuole perdere qualche chilogrammo di troppo.

Proprietà Antifungine

I ravanelli sono degli antimicotici naturali. Secondo una studio del 2012 questo ortaggio contiene una proteina che causa la morte del fungo Candida albicans. Le proprietà di questa proteina erano state precedentemente supportate da uno studio condotto sui ratti. (35, 36)

Ravanello: proprietà e benefici

La Semina dei Ravanelli

Il periodo giusto per la semina dei ravanelli all’aperto va da aprile fino a luglio. Se si decide invece di seminarli nei primi mesi dell’anno, la semina va fatta in un ambiente riparato.

Durante la crescita si consiglia di estirpare le piantine più deboli per permettere alle altre di crescere più rigogliose e produrre così ravanelli di qualità.

La pianta del ravanello teme solo due cose: la siccità e le alte temperature. Questo il motivo per cui si consiglia di irrigare frequentemente le piantine di ravanello.

Curiosità

In Giappone si coltiva una varietà di ravanello, denominata Daikon. Questo può raggiungere il peso di 4 chilogrammi e la lunghezza di un metro.

Pare che già nell’epoca dell’antico Egitto, questi ortaggi venissero consumati crudi, insieme a degli spicchi d’aglio.

Nell’epoca antecedente al Medioevo, grazie al loro contenuto di vitamina C, i marinai consumavano i ravanelli per prevenire lo scorbuto.

Nella composizione di insalate è possibile aggiungere anche le loro foglie, a patto naturalmente che siano ancora verdi e fresche.

Oltre alle radici, è stato riportato che foglie e germogli hanno un’importanza nutrizionale e medicinale. (37)

Quando si acquistano dei ravanelli è bene prendere in considerazione le loro dimensioni e preferire quelli più piccoli. Quelli di maggiori dimensioni potrebbero risultare troppo legnosi da masticare. È bene fare attenzione anche allo stato delle foglie, quelle non ancora appassite stanno ad indicare la freschezza del prodotto.

Con le loro 16 calorie rappresentano una delle verdure meno caloriche in assoluto.

Per accentuare la loro croccantezza si possono immergere un paio d’ore in acqua fredda prima di consumarli.

Conservazione

I ravanelli possono essere conservati in frigorifero avvolgendoli in un canovaccio umido riposto all’interno di un sacchetto aperto. In questo modo possono essere conservati anche per una decina di giorni.

Ravanelli: Proprietà e Benefici

Disclaimer:

Questa non è una testata medica, le informazioni fornite da questo sito hanno scopo puramente informativo e sono di natura generale, esse non possono sostituire in alcun modo le prescrizioni di un medico o di altri operatori sanitari abilitati a norma di legge. Le nozioni sulle posologie, le procedure mediche e le descrizione dei prodotti presenti in questo sito hanno un fine illustrativo e non consentono di acquisire la necessaria esperienza e manualità per la loro pratica o il loro uso. Se ti sono state prescritte delle cure mediche ti invito a non interromperle né modificarle, perché tutti i suggerimenti che trovi su www.mr-loto.it devono essere sempre e comunque confrontati con il parere del tuo medico curante.

Back to top button