Home / Recensioni Libri – Leggi le Opinioni e le Valutazioni di Mr.Loto / Cielo di Sabbia di Joe R. Lansdale – Recensione Libro

Cielo di Sabbia di Joe R. Lansdale – Recensione Libro

Cielo di Sabbia – Recensione Libro

Cielo di Sabbia

di Joe R. Lansdale

Cielo di sabbia - Recensione libro
Cielo di sabbia

Titolo originale : “All the Earth, Thrown to the Sky 

Genere: Narrativa

Anno di pubblicazione: 2011

Editore: Einaudi

Traduzione di Luca Conti

Recensione libro: Buono

Trama

Sono gli anni ’30 ed in Oklahoma le tempeste di sabbia stanno mettendo a dura prova la sopravvivenza di molte persone. Jack, Jane e Tony si ritrovano senza genitori e senza molte risorse, per questo decidono di spostarsi verso il Texas. Durante questo viaggio cresceranno vivendo mille avventure, tra pericolosi incontri e brave persone.

Incipit

«Già quel vento bastava a gettare a terra un uomo adulto, ma niente era peggio della polvere. Quando era rossa capivo che arrivava dall’Oklahoma, dove stavamo anche noi. Ma se era bianca significava che un pezzo di Texas ci stava cadendo sulla testa, e se le folate erano più scure giungevano con buona probabilità dal Kansas o dal Nebraska.»

Recensione

Cielo di sabbia è il racconto di un viaggio ma può essere visto come una metafora della vita. È una storia semplice, con personaggi adolescenti che si misurano con molte difficoltà.

Lo stile di Joe R. Lansdale è estremamente scorrevole, cosa che permette di leggere questo romanzo in breve tempo. È una lettura che ben si adatta anche a chi non è un lettore abituale ed in particolare ai ragazzi.

Il taglio della trama di Cielo di sabbia  è molto cinematografico. Non è difficile immaginare le scene più salienti della storia ed il ritmo è veloce. Non c’è nessun particolare colpo di scena, eppure la lettura non risulta mai noiosa. La trama si snoda in un ordinato ordine cronologico che rende la comprensione del testo immediata ed agevole. Il finale è coerente con la storia e con la definizione dei personaggi.

In questa recensione di Cielo di sabbia voglio proprio soffermarmi sui personaggi. Ho trovato infatti in loro la parte più interessante di questo libro.

Personaggi di Cielo di sabbia

I tre protagonisti  danno decisamente l’idea di essere personaggi incompleti. Ma non è un elemento negativo, tutt’altro. Stiamo parlando infatti di adolescenti, persone che stanno ancora formando il loro carattere. Durante la lettura di questa storia mi è venuto naturale vederli come la rappresentazione di quello che si prova durante l’adolescenza.

Certamente il protagonista di Cielo di sabbia che colpisce maggiormente non è Jack, la voce narrante, ma Jane, il personaggio femminile. Caparbia e ribelle, avventurosa e bugiarda, fa sorridere ed attira la simpatia del lettore. Rappresenta la parte più istintiva dell’adolescenza, forse anche la parte più autentica.

Jack ha sicuramente un ruolo più riflessivo, è la parte più razionale che si piega volentieri all’entusiasmo dell’istinto, a Jane. Credo che questo sia esattamente quello che succede ad ogni adolescente. In questa fascia d’età infatti, si sperimenta, ci si lascia travolgere.

Tony è un personaggio marginale in Cielo di sabbia. È il più piccolo dei tre e quindi il più indifeso, il meno capace. Probabilmente è la metafora di quella parte di noi che non vuole crescere.

Molto interessanti anche i personaggi cattivi, resi tutti dall’autore simili a dei fumetti. È stato un buon modo per trasformare Cielo di sabbia quasi in una fiaba moderna.

Conclusioni

Cielo di sabbia è una bella storia, poco impegnativa ed adatta a tutti. La lettura di questo libro è stata piacevole anche se è una lettura di pura evasione. Io preferisco le storie che fanno riflettere o che magari insegnano qualcosa, ma è solo una questione di gusto personale.

Concludo la recensione di Cielo di sabbia consigliando questo libro ai giovanissimi ed agli amanti delle storie leggere e scorrevoli.

Citazione

«Voglio fare qualcosa che mi dia il senso dell’avventura e che rappresenti un gesto di nobiltà nei confronti di qualcuno. Che mi faccia venire la voglia di alzarmi al mattino e combinare qualcosa durante la giornata. Che non significhi solo restarmene a letto nell’attesa che il vento smetta di soffiare. La vita deve essere qualcosa in più che mungere mucche o gettare mais alle galline.»

Curiosità

Joe R. Lansdale vive in Texas, stato in cui ha ambientato la maggior parte dei suoi lavori letterari.

L’autore di Cielo di sabbia scrive anche per il cinema ed ha collaborato con Ridley Scott.

Joe R. Lansdale è appassionato di arti marziali. Ha creato uno stile marziale, lo Shen Chuan, che insegna nella sua scuola.

Cielo di Sabbia – Recensione Libro

Tutte le Recensioni