Home / Recensioni Libri / Colpa delle Stelle – Recensione libro

Colpa delle Stelle – Recensione libro

Colpa delle Stelle – Recensione libro

Colpa delle Stelle

L’amore è una malattia dalla quale non vuoi guarire

Di John Green

Colpa delle stelle - Recensione libro
Colpa delle stelle

 

Titolo originale : “The Fault in Our Stars

Genere: Narrativa

Anno di pubblicazione: 2012

Editore: Rizzoli

Traduzione di Giorgia Grilli

Recensione libro: buono

Trama

Hazel ha sedici anni ed ha il cancro: grazie a un farmaco sperimentale però, la sua malattia è in regressione. Nella vita ha imparato che i miracoli si pagano: mentre lei trascorre i suoi giorni tra ospedali e lunghe degenze, il mondo va avanti senza di lei, lasciandola indietro, facendola sentire così diversa dai suoi coetanei e di conseguenza così sola.

All’improvviso nella sua vita arriva Augustus, giovane ed affascinante diciassettenne che combatte la sua stessa battaglia e che la travolge con la sue risate, la sua passione e le dimostra con amore ed ottimismo che non è più sola.

Come una colpa scritta nelle stelle avverse sotto cui Hazel e Augustus sono nati, il tempo che il loro amore ha a disposizione è un miracolo, e in quanto tale andrà assaporato ogni giorno ed avrà il suo prezzo da pagare.

Incipit

“Nel tardo inverno dei miei sedici anni mia madre ha deciso che ero depressa, presumibilmente perché non uscivo molto di casa, passavo un sacco di tempo a letto, rileggevo infinite volte lo stesso libro, mangiavo molto poco e dedicavo molto del mio tempo libero a pensare alla morte.”

Recensione

Per scrivere una recensione onesta devo ammettere che quando ho preso in mano “Colpa delle stelle” pensavo fosse solo una storia strappalacrime scritta ad hoc per trovare il favore del pubblico più giovane, ma mi sono dovuto ricredere perché questo libro mi ha dato alcuni spunti davvero interessanti sui quali riflettere.

Effettivamente Colpa delle stelle è un libro che ha colpito molto gli adolescenti, ma forse perché, in fin dei conti, parla di loro e della capacità di alcuni di loro, nonostante le apparenze, di affrontare grandi problemi sia materiali, come la malattia, sia esistenziali , come il senso della vita e del dolore.

Colpa delle stelle è una storia d’amore dove il filo conduttore della malattia è il pretesto ideale per  portare anche il lettore a farsi delle domande sulla propria vita. Ci si affeziona ai protagonisti e si soffre ma pure si gioisce con loro, diventando, alla fine della lettura di questo libro, un po’ più consapevoli delle proprie fortune e della sofferenza non solo fisica ma anche interiore di molte persone reali.

Hazel è un personaggio molto forte, nonostante la fragilità che le provoca la sua malattia, ed Augustus è il suo naturale completamento, proprio come dovrebbe essere nelle coppie reali. La loro descrizione è così viva da far pensare che, forse, da qualche parte del mondo sono esistiti davvero.

Recensione dunque positiva per Colpa delle stelle che è un romanzo che parla di un argomento triste, quale può essere un cancro in giovane età, ma racconta il dolore da un altro punto di vista, quello dell’insegnamento.

Dal dolore si può imparare, si impara a fare attenzione ai sentimenti degli altri, si da il giusto valore ad ogni attimo di felicità, non si da più nulla per scontato, soprattutto quello che appartiene alla normalità. Come dice Augustus ad Hazel ” il dolore ti rivela”, tira fuori il tuo vero essere, la tua reale natura.

Citazione

“Sono innamorato di te, e non sono il tipo da negare a me stesso il semplice piacere di dire cose vere. Sono innamorato di te, e so che l’amore non è che un grido nel vuoto, e che l’oblio è inevitabile, e che siamo tutti dannati e che verrà un giorno in cui tutti i nostri sforzi saranno ridotti in polvere, e so che il sole inghiottirà l’unica terra che avremo mai, e sono innamorato di te.”

Curiosità

– Il titolo Colpa delle stelle è ispirato ad una frase tratta dal “Giulio Cesare” di Shakespeare: “La colpa, caro Bruto, non è delle stelle, ma nostra, che ne siamo dei subalterni”

–  I diritti di produzione del libro Colpa delle stelle sono stati comprati dalla 20th Century Fox ad appena un mese dalla pubblicazione. Nel 2014 è uscito il film omonimo  diretto da  Josh Boone, con Shailene Woodley e Ansel Elgort rispettivamente nel ruolo di Hazel Grace e di Augustus.

Colpa delle stelle – Recensione libro