Home / Recensioni Libri / Il Giardino 101 mini-racconti – Recensione Libro

Il Giardino 101 mini-racconti – Recensione Libro

Il Giardino – Recensione Libro

Il Giardino

101 mini-racconti d’amore, sogni e libertà

di Isabella Pojavis

Il Giardino - Recensione libro
Il Giardino

 

Genere: Narrativa

Anno di pubblicazione: 2016

Editore: Isabella Pojavis

Recensione libro: Buono

Trama

Vi è mai capitato, sentendo due parole, di immaginare una storia? Isabella Pojavis ha fatto della sua creatività su due parole una raccolta di racconti brevi. Ogni storia è ispirata a due parole scelte non dall’ autrice ma dai lettori del suo blog.

Scegliendo le due parole alle quali l’autrice si è ispirata, i lettori hanno piantato di fatto i semi di tutte queste storie. Insieme hanno creato Il giardino di lettura in questione.

Incipit

«Ero in un bar sul lungomare. La calma del luogo ed il mare piatto poco si intonavano al colore del mio umore: ero nervoso. Aspettavo quel messaggio come se ancora qualcosa potesse cambiare, ma cosa?»

Recensione

Inizio la recensione di Il giardino 101 mini-racconti d’amore, sogni e libertà dicendo che è stata una bella scoperta. Leggo sempre volentieri i lavori degli autori emergenti e Isabella Pojavis mi ha dato delle belle soddisfazioni.

Prima di tutto trovo interessante l’idea che c’è dietro a Il giardino. Lettori ed autrice uniti da due parole. Mi piace l’idea di far nascere una storia da qualcosa che non si sceglie in prima persona. A volte può essere difficile ma credo che nella maggior parte dei casi sia divertente.

E divertente è stato leggere Il giardino, immaginando quali storie sarebbero nate in me da quelle due parole. Diciamo che questi 101 mini-racconti sono una vera e propria lettura creativa.

Lo stile dell’autrice è fresco, scorrevole e molto piacevole.

Essendo una raccolta di mini-racconti non esiste una trama che lega tutte le storie. Ogni mini-racconto de Il giardino è brevissimo, al massimo 200 parole. Questo rende la lettura molto semplice da affrontare ed adatta a chi non ha molto tempo da dedicarle. È infatti possibile leggere una storia ogni tanto, anche a distanza di tempo.

Chi non ha mai scritto può tendere a credere che scrivere dei racconti brevi sia semplice. In realtà trovo davvero difficile riuscire a racchiudere in poche parole delle storie interessanti come quelle contenute ne Il Giardino.

I 101 mini-racconti sono originali ed inaspettati ed in quasi tutti è possibile intravedere una certa morale. Ci sono i personaggi più variegati, le avventure più strampalate, i pensieri più celati.

Il Giardino 101 Mini-Racconti d’Amore, Sogni e Libertà: Riflessioni

Il mondo dell’autrice mi ha molto coinvolto. Un mondo fatto di uomini ed animali, oggetti e fantasia. Anche se alcuni racconti sono giocosi e gioiosi, ho percepito una lieve malinconia che percorre tutto Il giardino.

Questo per me non è una pecca, anzi. Significa che l’autrice è riuscita a mettere molto di se stessa in questo libro. Quello che prova, quello che probabilmente ha vissuto, emerge tra le righe di questi racconti, tra i sogni ed i ricordi dei suoi personaggi inventati.

In pratica ho percepito sentimenti ed emozioni vere, forti, umane e presenti in una trama fatta di assoluta fantasia.

Tutte le storie sono delicate ed adatte a diversi livelli di lettura.

Quasi tutte sono adatte ad essere lette ai bambini, con la semplicità di brevi fiabe. Alcune, dietro ad un’apparente semplicità, celano un significato molto profondo. Altre mi sono apparse come incomplete, tanto da spingermi ad immaginarne un finale.

Concludo la recensione di Il giardino 101 mini-racconti d’amore, sogni e libertà consigliando questa lettura a chi apprezza la sintesi, a chi ha dei bambini, a chi ha bisogno di risvegliare la fantasia ed a tutti coloro che non hanno il tempo di leggere con regolarità.

Citazione

«Si cerca spesso di definire l’indefinito … a molti non piace l’assenza di confini … anche se è così bella.»

Curiosità

Isabella Pojavis è di Napoli ed Il giardino 101mini-racconti d’amore, sogni e libertà è la sua prima pubblicazione

L’autrice ha un blog che si chiama Racconti in due parole. Qui pubblica ogni giorno una breve storia ispirata alle due parole che i suoi lettori le inviano.

Isabella Pojavis è sposata con Andrius Pojavis, un cantautore lituano.

Il Giardino – Recensione Libro