Home / Recensioni Libri – Leggi le Opinioni e le Valutazioni di Mr.Loto / Il Magico Potere del Riordino – Recensione Libro

Il Magico Potere del Riordino – Recensione Libro

Il Magico Potere del Riordino – Recensione Libro

Il Magico Potere del Riordino

di Marie Kondo

Il Magico Potere del Riordino - Recensione Libro
Il magico potere del riordino

 

Titolo originale: “Jinsei ga tokimeku katazuke no maho

Genere: Manuale

Anno di pubblicazione: 2014

Editore: Vallardi

Traduzione di Francesca Di Berardino

Recensione libro: buono

Trama

Marie Kondo è una ragazza giapponese che, da quando era alle elementari, ha sempre avuto la passione per il riordino. Dopo aver passato anni a studiare e provare i migliori modi per mettere in ordine, è arrivata ad un metodo infallibile che vi permetterà di sistemare la vostra casa una volta per tutte.

Il magico potere del riordino ci insegnerà ad eliminare tutto il superfluo ed a prenderci cura con amore di quel che rimane, portando ordine ed armonia non soltanto nella nostra casa ma anche dentro di noi.

Incipit

«In questo libro svelo il metodo per riordinare una volta per tutte e non ritrovarsi mai punto e a capo.

Impossibile? Non mi sorprende che in molti la pensino così, soprattutto considerando che quasi tutti quelli che desiderano mantenere in ordine i propri spazi, pur mettendoci tutto il loro impegno, dopo poco tempo si ritrovano vittime del cosiddetto “effetto boomerang” che li catapulta nel disordine iniziale.»

Recensione

Il magico potere del riordino è un manuale che spiega qual è il metodo migliore per selezionare e posizionare tutti gli oggetti che normalmente affollano le nostre case. Per questa ragione la recensione di questo libro si basa più sull’efficacia del metodo che sul libro in se.

Il magico potere del riordino infatti è stato scritto in modo semplice e scorrevole per trasmettere delle informazioni e non per divertire o far riflettere anche se non sono mancati alcuni spunti interessanti dei quali vi parlerò in questa recensione.

Prima di tutto per leggere questo libro è necessario avere un minimo di interesse per l’argomento trattato ed una buona elasticità mentale perché Marie Kondo metterà alla prova le nostre consolidate abitudini sul riordinare la casa e sul conservare le nostre cose.

Premettendo che non sono una persona particolarmente disordinata, devo dire che la lettura de Il magico potere del riordino mi ha immediatamente fatto venire voglia di applicare il metodo della Kondo ai miei cassetti. Prima soltanto per verificarne la praticità e poi perché effettivamente l’ho trovato molto valido.

Sostanzialmente questo libro ci insegna come posizionare gli oggetti contenuti nei nostri armadi affinché siano tutti immediatamente visibili e fruibili senza creare alcun tipo di scompiglio per tirarli fuori o rimetterli al loro posto. Vi assicuro che funziona.

Ho trovato molto utile il concetto ripetuto per tutta la lettura de Il magico potere del riordino: possediamo troppi oggetti di cui non abbiamo bisogno e dobbiamo eliminarne il più possibile.

La penso allo stesso modo anche se in una società materialista come quella occidentale è davvero difficile entrare nell’ordine di idee di buttare il 60% delle cose che abbiamo in casa anche se sicuramente non ci servono.

L’analisi Psicologica delle Persone

Mi è piaciuta molto l’analisi psicologica che Marie Kondo ha dato delle persone che accumulano troppe cose. Ci sono coloro che conservano tutto e che quindi vivono inconsciamente nel passato e quelli che fanno scorte di tutto e che di conseguenza si preoccupano troppo per il futuro. Il magico potere del riordino ci insegna a dare valore al presente, valutando quello di cui abbiamo bisogno adesso.

Ho trovato estremamente utile la tecnica per imparare a scegliere gli oggetti da tenere e quelli da buttare. Affidarsi al proprio cuore ed alle proprie vibrazioni è uno strano metodo da trovare in un manuale pratico, eppure è un modo che funziona a meraviglia e che insegna ad avere fiducia nelle proprie sensazioni e nelle proprie scelte.

La lettura de Il magico potere del riordino spinge ad osservare le proprie cose ed a chiedersi se davvero non ne possiamo fare a meno. In poco tempo mettendo in ordine la propria casa si finisce con il mettere in ordine anche i propri pensieri e riordinare diventa quasi una forma di meditazione.

Un Piccolo Appunto

L’unica cosa che mi ha un po’ infastidito durante la lettura de Il magico potere del riordino è stato il continuo richiamo al buttare nella spazzatura tutti gli oggetti in eccesso. Sono assolutamente d’accordo con l’idea di fondo di eliminare più oggetti possibili. Trovo però più sensato dare tutto il surplus a chi non possiede quegli oggetti e potrebbe averne bisogno. Io magari possiedo decine di abiti che non metterò più ma ci sono tante persone che dispongono a malapena di un cambio d’abito.

Anche se Marie Kondo sostiene che regalare i propri oggetti costringa implicitamente chi li riceve a tenerli anche se non li ama o non ne ha bisogno, ricordiamoci sempre di chi ha meno del necessario!

Simpatica l’idea di dare un’anima agli oggetti, parlando con loro e ringraziandoli per il ruolo svolto anche se, in alcuni tratti de Il magico potere del riordino, la sua autrice mi ha dato l’idea di essere una persona estremamente sola.

Concludo questa atipica recensione de Il magico potere del riordino consigliando la lettura di questo libro a tutte le persone disordinate ed a quelle che non sanno separarsi dagli oggetti, specie se sono legati ad un ricordo del passato.

Citazione

«Ciò che dobbiamo tenerci stretti non sono i ricordi del passato, ma la persona che siamo diventati grazie alle nostre esperienze.»

Curiosità

Marie Kondo, l’autrice di Il magico potere del riordino, è una consulente domestica ed ha fatto del riordino un vero e proprio mestiere: dirige un corso sul riordino dedicato alle casalinghe ed uno dedicato a manager e professionisti.

Secondo l’autrice, le persone che hanno riordinato la loro casa secondo il metodo da lei insegnato nei corsi e nel libro Il magico potere del riordino, nel 100% dei casi non si sono mai più ritrovate con la casa in disordine.

Attraverso i suoi corsi, Marie Kondo ha convinto i suoi allievi a buttare via più di un milione di oggetti.

Il metodo di riordino elaborato da Marie Kondo e descritto ne Il magico potere del riordino si chiama, non a caso, “Metodo Konmari”.

Il Magico Potere del Riordino – Recensione Libro