Home / Recensioni Libri / Io Prima di Te – Recensione Libro

Io Prima di Te – Recensione Libro

Io prima di Te – Recensione libro

Io Prima di Te

di Jojo Moyes

Io prima di te - Recensione libro
Io prima di te

 

Titolo originale : “Me Before You

Genere: Romanzo

Anno di pubblicazione: 2012

Editore: Mondadori

Traduzione di Maria Carla Dallavalle

Recensione libro: buono

Trama

È il 2009 e Louisa Clark ha una vita rassicurante e serena. Vive in una piccola cittadina inglese, lavora come cameriera ed è fidanzata con Patrick da sette anni. Tutto nella sua vita inizia a cambiare quando il locale nel quale lavora è costretto a chiudere.

Priva di un buon titolo di studio e senza alcuna referenza, si ritroverà a lavorare come dama di compagnia per un tetraplegico, figlio di una ricca famiglia del posto. Quello che Louisa non sa è che Will Traynor, nonostante l’incidente che lo ha costretto all’immobilità, è una persona attraente e molto decisa. In soltanto sei mesi, cambierà completamente il suo modo di vedere se stessa ed il mondo.

Incipit

«Quando lui esce dal bagno lei è sveglia, appoggiata ai cuscini, e sta sfogliando i dépliant di viaggi che ha trovato sul comodino. Indossa una sua T-shirt e i lunghi capelli arruffati sono un chiaro richiamo alla notte precedente. L’uomo resta sulla porta ad assaporare il breve flashback, strofinandosi l’asciugamano sulla testa per asciugarsi i capelli.»

Recensione

Io prima di te è un libro sentimentale, con sfumature romantiche, molto adatto ad essere letto da un pubblico femminile. Ma è anche un libro che parla di un argomento difficile sul quale, bene o male, tutti noi abbiamo un’opinione ben precisa: l’eutanasia.

In questa recensione di Io prima di te cercherò di non svelare troppo della trama e soprattutto del finale. Penso che questo libro susciti emozioni molto diverse a seconda delle proprie esperienze personali e delle proprie profonde convinzioni.

Io prima di te è scritto con uno stile davvero leggero e poco impegnativo. È un libro che ho letto in tre giorni. La descrizione dei personaggi è sufficiente per riuscire a vederli chiaramente, la storia incuriosisce e tiene alta l’attenzione del lettore fino al finale.

Benché la trama di ruoti principalmente intorno al rapporto tra Louisa e Will, più che di una storia d’amore questo libro parla della vita e del modo che ognuno di noi ha di viverla, pensarla ed interpretarla. Io prima di te parla di scelte, parla di sofferenza, parla di libertà.

In Io prima di te ho trovato interessante la contrapposizione dei personaggi principali. Will, imprigionato fisicamente e Louisa imprigionata mentalmente. Will che vorrebbe ma non può e Louisa che potrebbe ma non vuole. Will che decide tutto sulla razionalità e Louisa che decide tutto sui sentimenti.

Nonostante la lettura di questo libro sia stata piacevole, non mi sono trovato tanto d’accordo con il messaggio implicito che contiene. Probabilmente perché avevo già un’idea ben precisa sul tema trattato.

Un po’ di Critica

Anche se l’autrice ha cercato di dare spazio a tutti i punti di vista sull’eutanasia, mi è sembrato che abbia banalizzato un po’ troppo l’argomento. Ha dato risalto esclusivamente al lato emozionale di una scelta di questo tipo.

Mi si può obiettare che un romanzo romantico come Io prima di te non poteva essere terreno fertile per un’argomentazione etica e morale seria sull’eutanasia. Personalmente però avrei preferito che il libro avesse avuto una connotazione diversa su un tema così importante.

Io penso che l’amore comporti delle responsabilità nei confronti dell’altro. Se davvero vuoi bene a qualcuno, fai delle scelte diverse da quelle che avresti fatto se fossi stato da solo. Anche se queste vanno contro te stesso.

A me, uscendo un po’ fuori dal coro, Io prima di te non è sembrato il racconto di un grande amore ma la storia di un amore non corrisposto. Sinceramente un po’ mi stupisce che la maggior parte di chi ha letto questo libro non abbia colto questa chiara sfumatura.

Nonostante tutto credo che valga la pena leggere questo libro. Pur essendo un romanzo sentimentale e poco impegnativo, costringe il lettore a riflettere sulla propria interpretazione della vita e dell’amore.

Concludo la recensione consigliando Io prima di te a tutti i romantici ed a chi guarda con paura le persone diversamente abili.

Citazione

«Qui sentivo il rumore dei miei pensieri. Riuscivo quasi a udire i battiti del mio cuore. Con mia sorpresa, mi accorsi che mi piaceva parecchio.»

Curiosità

Dal romanzo è stata tratta la sceneggiatura di un film che è in corso di lavorazione, l’uscita è prevista per il 2016.

Jojo Moyes, l’autrice londinese di Io prima di te, prima di dedicarsi completamente alla narrativa, ha lavorato come giornalista per il “Sunday Morning Post” e “The Indipendent”.

Jojo Moyes ha vinto due volte il “Romantic Novel of the Year Award”, per la migliore novella romantica dell’anno.

Io prima di te – Recensione libro