Home / Recensioni Libri – Leggi le Opinioni e le Valutazioni di Mr.Loto / La Casa dei Cani Fantasma – Recensione Libro

La Casa dei Cani Fantasma – Recensione Libro

La Casa dei Cani Fantasma – Recensione Libro

La Casa dei Cani Fantasma 

di Allan Stratton

La casa dei cani fantasma - Recensione libro
La casa dei cani fantasma

 

Titolo originale “The dogs

Genere: Thriller

Anno di pubblicazione:  2015

Editore: Mondadori

Traduzione di Anna Carbone

 

Recensione libro: Ottimo

Trama

Cameron vive con la madre ma la sua non è una vita facile. Suo padre è un uomo violento e li perseguita, per questo sono continuamente costretti a cambiare casa e città. Durante una di queste fughe si ritrovano ad abitare in una grande casa di campagna con uno strano passato. Circolano infatti strane voci su un presunto delitto compiuto proprio tra quelle pareti, molti anni prima. Cameron, già vittima di ansie e paure, deve sapere cosa è successo davvero.

Incipit

«Sono le dieci di sera. La mamma, alla finestra del soggiorno, guarda la macchina dall’altra parte della strada. La tiene d’occhio da un’ora. In casa le luci sono spente, così da fuori non possono vederla. Io sono al piano di sotto, nella stanza dei giochi, e faccio una partita a Zombie Attack.»

Recensione

La casa dei cani fantasma è stato una grande sorpresa e la mia recensione non può che essere positiva. Ho iniziato a leggere questo romanzo nella convinzione che si trattasse di un semplice e leggero libro per ragazzi. Quando ho terminato la lettura mi sono invece reso conto che è una storia intensa, che merita di essere letta da un pubblico più ampio.

Certo, La casa dei cani fantasma parla di fantasmi, ma è soprattutto un thriller psicologico per niente scontato.

Lo stile di Allan Stratton è semplice e fluido, come ci si aspetterebbe da un autore di libri per ragazzi. Ancora una volta ho avuto la conferma che spesso la semplicità nel raccontare una storia è la carta vincente.

Tutta la storia è raccontata attraverso i pensieri del protagonista. Cameron potrebbe essere un moderno Holden, anche se molto più noir.

Trama e Personaggi

La trama ha una costruzione lineare facile da seguire, ma non risulta mai banale. La casa dei cani fantasma appassiona attraverso la curiosità e tiene il lettore con il fiato sospeso fino alla fine. Mi è piaciuta l’alternanza tra il realistico ed il fantasioso, tra la storia verosimile di Cameron e quella del fantasma.

Mi è piaciuta anche la confusione che Allan Stratton crea nel lettore. Si arriva ad un punto della trama in cui non si riesce più a capire il ruolo dei vari personaggi. Tutto si mescola senza permetterci di capire chi sia davvero il buono ed il cattivo. Bella la simmetria tra la vita di Cameron e quella di Jacky.

Molto suggestive le descrizioni dei paesaggi, delle foto e dei disegni. Durante la lettura di La casa dei cani fantasma sembra davvero di essere sempre insieme a Cameron. È quasi come guardare un film.

Del resto questo giovanissimo protagonista è davvero attuale. Figlio di separati con un padre violento ci ricorda le tante e tristi storie di cronache dei nostri giorni.

È un protagonista umano, indifeso e pieno di ansie e paure dovute alla sua vita familiare. Allo stesso tempo però, è un protagonista forte che non si lascia spaventare dai misteri, dal paranormale e dai bulli della scuola. Viene voglia di abbracciarlo!

Conclusioni

La casa dei cani fantasma è un libro perfetto per evadere dalla realtà. La storia mi ha assorbito e, quando non stavo leggendo, di tanto in tanto pensavo a Cameron ed a come sarebbe andata a finire. Quando un libro ti spinge a leggere anche quando sei stanco significa che la storia è appassionante e ben scritta.

Come ho già detto, il protagonista e la struttura di questo thriller sono tipici di un libro per ragazzi. Tuttavia La casa dei cani fantasma piacerà anche agli adulti. È un romanzo ideale da leggere insieme ai propri figli o fratelli, magari proprio con quelli che odiano leggere.

Concludo la recensione di La casa dei cani fantasma consigliando questa lettura ai giovanissimi, agli appassionati di fantasmi e delitti irrisolti ed a tutti i genitori, speciea quelli separati.

Citazione

«Siamo vivi, poi diventiamo solo ricordi, e poi non siamo più neppure quello. La mamma dice che sono discorsi morbosi, ma è vero.»

Curiosità

  • Alan Stratton è canadese e, oltre ad essere uno scrittore, è uno sceneggiatore.
  • Nel 2002 l’autore ha ricevuto dall’ American Library Association il premio per i “Migliori libri per ragazzi.”
  • La casa dei cani fantasma è stato pubblicato in Canada, Italia, Gran Bretagna, Australia, Olanda, Stati Uniti, Germania, Francia ed Israele.

La Casa dei Cani Fantasma – Recensione Libro