Home / Recensioni Libri – Le Opinioni e le Valutazioni di Mr.Loto / Le Dodici Domande – Recensione Libro

Le Dodici Domande – Recensione Libro

Le Dodici Domande – Recensione Libro

Le Dodici Domande

di Vikas Swarup

Le Dodici Domande - Recensione libro
Le Dodici Domande

 

Titolo originale: “Q & A

Genere: Narrativa

Anno di pubblicazione: 2005

Editore: Guanda

Traduzione di Mario Fillioley

Recensione libro: Ottimo

Trama

Siamo in India. Ram Mohammad Thomas è il concorrente di un noto quiz televisivo. È giovanissimo ed è stato uno dei tanti bambini di strada che affollano il paese. Pur non avendo alcuna istruzione riesce a rispondere correttamente a Le dodici domande necessarie per vincere un miliardo di rupie. È riuscito a truffare tutti o sapeva davvero tutte le risposte? Come ci è riuscito?

Incipit

«Sono stato arrestato. Per aver vinto un quiz televisivo.
Sono venuti da me ieri a notte fonda, quando anche i cani randagi erano andati a dormire. Hanno buttato giù la porta, mi hanno ammanettato e condotto fino alla jeep, che mi aspettava fuori con i lampeggianti rossi accesi.»

Recensione del Libro Le Dodici Domande

Inizio la recensione di Le dodici domande con il dire che questo libro mi ha colpito moltissimo. Vikas Swarup è un autore straordinario che ha saputo raccontare una storia di sofferenza e riscatto in modo sublime. Diversi anni fa ho visto il film tratto da questo romanzo e posso affermare senza timore di smentite che il libro è tutta un’altra cosa. Dove nel film sono state spinte al massimo le scene tristi e dolorose, nel libro c’è estrema delicatezza.

Nonostante la trama di Le dodici domande sia ricca di eventi nefasti e sfortunati, Vikas Swarup ha saputo permeare tutta la storia di un senso profondo. Lo stile dell’autore è elegante e sottile, le descrizioni sapientemente dosate. L’ordine cronologico si alterna tra presente e passato, rendendo il romanzo particolarmente dinamico.

La trama può essere considerata da molti piuttosto inverosimile ma quello che conta, secondo me, è ciò che trasmette.

Personaggi

I personaggi di Le dodici domande sono disegnati con sincerità, quello che sono ci appare davanti agli occhi senza filtri. Ognuno di loro evoca emozioni particolari, dalla dolcezza al sorriso, dalla pietà alla rabbia.

Durante la lettura è impossibile non sentirsi coinvolti dalle vicende di questi ragazzini, non sentire il desiderio di portarli via da tante difficoltà.

Indimenticabile il personaggio di Nita, una giovanissima prostituta, e quello di Shankar, orfano con problemi di linguaggio.

Ram, il protagonista, mi ha ricordato molto Piscine Molitor Patel di Vita di Pi. Entrambi i personaggi sono piccoli d’età ma grandi di spirito, capaci di tenere testa ad ogni difficoltà senza abbattersi. In particolare, ho amato molto il modo in cui questo ragazzino ci ha trasmesso il vero valore dei soldi.

Nonostante la necessità e la cattiva sorte, Ram Mohammad Thomas dona ed aiuta gli altri fino all’epilogo del libro. I soldi sono visti prima di tutto come un mezzo per acquisire cure, giustizia e libertà, non oggetti!

Qualche Riflessione

È devastante riflettere sul fatto che nel mondo reale purtroppo molti bambini versano in situazioni terribili. Certo, pensare che questa è una storia di fantasia aiuta, ma non distoglie i pensieri dalla realtà.

Le dodici domande racconta una storia di estremo degrado, di infanzie rubate. È una storia triste che però insegna a non arrendersi mai ed a non perdere la propria umanità di fronte alla cattiveria.

Mi è piaciuto il concetto cardine del libro, cioè che la vita insegna molto se si è disposti ad imparare. Il finale pareggia i conti con il destino ed è perfetto per concludere una trama così sofferta.

Concludo la recensione di Le dodici domande consigliando questo libro a tutti coloro che amano l’India e le storie commuoventi. Suggerisco inoltre la lettura di questo romanzo anche a chi conosce la storia per aver visto il film. Vale davvero la pena di notare le differenze, rendendo merito a Vikas Swarup.

Citazione

«Possedevo solo cinquantamila rupie, ma ognuna di esse racchiudeva un sogno in technicolor e insieme, nella mia testa, formavano uno schermo sul quale sarebbero diventate cinquanta milioni, e trattenevo il respiro per far durare quel momento il più a lungo possibile, perché i sogni a occhi aperti sono sempre più fugaci di quelli notturni.»

Curiosità

  • Le dodici domande è stato il primo romanzo di Vikas Swarup.
  • Vikas Swarup, oltre ad essere uno scrittore, è un diplomatico indiano. Ha collaborato con Save the Children e con i due famosi giornali del Regno Unito, The Guardian e Financial Time.
  • Il film del 2008 The millionaire, tratto da questo romanzo, si è aggiudicato 8 premi Oscar.
  • Le dodici domande ha vinto il Boeke Prize in Sud Africa ed il Prix Grand Public a Parigi.
  • Questo primo romanzo di Vikas Swarup è stato tradotto in 43 lingue.
  • Il titolo originale Q & A si riferisce alle iniziali delle parole questions e answers. In inglese significano rispettivamente domande e risposte.

Le Dodici Domande – Recensione Libro