Verde Brillante – Recensione Libro

Verde Brillante – Recensione Libro

Verde Brillante

Sensibilità e intelligenza del mondo vegetale

di Stefano Mancuso e Alessandra Viola

Verde brillante - Recensione libro
Verde brillante

 

Genere: Saggio

Anno di pubblicazione: 2013

Editore: Giunti

Recensione libro: Ottimo

 

Trama

Gli esseri umani tendono da sempre a considerare i vegetali come una specie inferiore, una forma di vita che vera vita non è. Eppure le piante sono degli organismi stupefacenti, in grado di condurre un’esistenza molto più attiva di quel che crediamo.

In Verde brillante, gli autori Stefano Mancuso e Alessandra Viola ci accompagnano in un viaggio incredibile, alla scoperta delle piante. Dopo non riusciremo più a guardare un albero o un fiore nello stesso modo.

Incipit

«Le piante sono esseri intelligenti? Sono in grado di risolvere problemi? Comunicano con l’ambiente che le circonda, con le altre piante, con gli insetti e gli animali superiori? O sono invece organismi passivi, privi di sensibilità e di qualsiasi barlume di comportamento individuale e sociale?»

Recensione

Sono arrivato alla lettura di Verde brillante subito dopo quella di I cristiani non mangiano carne. Mi è sembrato un percorso che ha portato le mie riflessioni prima sul mondo animale e la sua dignità e poi su quello vegetale.

Voglio iniziare la recensione di Verde brillante parlando dell’entusiasmo degli autori. Senza dubbio dalle pagine di questo saggio traspare la grande passione di Stefano Mancuso e Alessandra Viola per i vegetali. Tutte le argomentazioni sono infatti affrontate con interesse e stupore, cercando sicuramente di trasmettere la meraviglia di certe informazioni.

Lo stile è davvero semplice, probabilmente perché, essendo un libro divulgativo, deve essere facilmente comprensibile per tutti. I meccanismi del mondo vegetale sono stati così semplificati che Verde brillante può essere letto tranquillamente anche dai giovanissimi delle scuole medie. Allo stesso tempo però, gli autori sono stati in grado di far capire quanta complessità ci sia nel semplice sviluppo di una radice. Ho apprezzato molto che alla fine di ogni capitolo sia presente la bibliografia di riferimento. Interessante anche la scelta di riportare intere porzioni dello scritto originale dal quale vengono tratte alcune informazioni.

Offre un Nuovo Sguardo sulla Natura

Verde brillante è un libro che aiuta a vedere la realtà che ci circonda in modo diverso. Personalmente sono sempre stato interessato alla natura ed ai vegetali, ma molti considerano le piante quasi oggetti inanimati. In questo periodo storico in cui gli uomini sono sempre più lontani dalla natura, questo è un libro che deve essere letto. È stupefacente scoprire quanto le piante siano incredibilmente evolute e complesse, nonostante il loro aspetto fragile e quasi immobile.

Di alcune informazioni ero a conoscenza, di altre no. Quando posso imparare qualcosa di nuovo da un libro lo reputo sempre un libro utile.

L’unica cosa che mi ha lasciato un po’ perplesso è il continuo parallelismo uomo-vegetali. Nonostante per tutto il libro si parli della superbia dell’uomo nel ritenersi superiore alle piante, tutto ciò che riguarda le piante viene paragonato all’uomo. L’ho trovato limitante e a volte fuori luogo. Sono però certo che questa sia stata una scelta degli autori per coinvolgere direttamente il lettore.

Conclusioni

Ho trovato quasi commuovente il tentativo di Stefano Mancuso e Alessandra Viola di restituire valore e dignità a delle forme di vita troppo spesso dimenticate. Trovo apprezzabile tutto quello che va nella direzione della sensibilità e della coscienza. Soltanto conoscendo possiamo difendere e rendere questo mondo un posto migliore. Verde brillante è un libro che aiuta ad essere meno superficiali e ad apprezzare di più ciò che diamo per scontato. Perfino la piantina che abbiamo in soggiorno o in veranda è un piccolo capolavoro, sensibile e vivo!

Concludo la recensione di Verde brillante consigliando questo saggio agli amanti della natura, alle persone curiose, ai giovani e a chi ha dei figli piccoli. Perché il futuro delle prossime generazioni dipende da noi.

Citazione

«I più recenti studi sul mondo vegetale hanno dimostrato che le piante sono sensibili (quindi dotate di sensi), comunicano (tra loro e con gli animali), dormono, memorizzano e sono perfino in grado di manipolare altre specie.»

Curiosità

  • Stefano Mancuso è direttore del Laboratorio internazionale di neurobiologia vegetale (LINV) e professore all’Università di Firenze. Ha scritto altri tre saggi sul mondo vegetale.
  • Verde brillante ha vinto nel 2013 il Premio nazionale per la divulgazione scientifica dell’Associazione italiana del libro. Nel 2015 ha ricevuto il Premio Gambrinus Giuseppe Mazzotti. Nel 2016 è stato proclamato “Libro scientifico dell’anno” dal Ministero della Ricerca scientifica austriaco.
  • Alessandra Viola è una giornalista scientifica freelance, documentarista e sceneggiatrice di programmi per la RAI.
  • Verde brillante è stato tradotto in 17 lingue.

Verde Brillante – Recensione Libro

Back to top button