Home / Regolabarba, Consigli Acquisto

Regolabarba, Consigli Acquisto

Regolabarba, Consigli per l’Acquisto

Chi ha già avuto a che fare con l’acquisto di un regolabarba si sarà reso conto della grande quantità di marche e di modelli presenti sul mercato. Molto spesso di fronte ad una tale abbondanza di modelli si resta un po’disorientati.

Regolabarba Philips QT4015

Amazon

È utile quindi un consiglio che aiuti perlomeno ad avere le idee un po’ più chiare sul mondo di questi piccoli elettrodomestici.

Prima di parlare dei regolabarba e dei consigli per un eventuale acquisto, è bene chiarirne il loro funzionamento che non va confuso con quello del rasoio elettrico. La sua funzione è quella di tenere la barba in ordine.

Con il regolabarba si può accorciare e rifinire la barba a proprio piacimento, si possono accorciare i baffi e rifinire il pizzetto ma non si può tagliare la barba a zero.

Sono dotati di pettini o guide di varie misure con le quali si può scegliere la lunghezza della propria barba al momento del taglio. Utilizzandolo senza nessun pettine, quindi con la lama nuda, si può tagliare la barba ad una lunghezza di circa 0,5 millimetri, che è appunto la lunghezza minima che si può ottenere con un regolabarba.

Consiglio per il Taglio della Barba

Il rasoio elettrico invece taglia la barba a zero, in pratica fa lo stesso lavoro della lametta, ma non va assolutamente bene per regolare la lunghezza della barba.

Un consiglio: se avete la barba lunga di qualche giorno e volete tagliarla a zero con il rasoio elettrico, potete utilizzare prima un regolabarba senza pettine. In questo modo accorciate la barba ad una lunghezza di 0,5 millimetri. Questa lunghezza è l’ideale per il rasoio elettrico e la qualità della rasatura ne risentirà favorevolmente.

Un’ultima precisazione: regolabarba e taglia capelli sono molto simili esteticamente. In teoria è anche possibile utilizzare un taglia capelli per regolare la barba se non fosse per le dimensioni della lama che di solito è di 4 / 4,5 cm per i taglia capelli contro i 2,5 / 3 cm per i regolabarba.

Con una lama di 4 cm diventa difficile regolare la barba in modo preciso, soprattutto nelle parti più difficili come i baffi o il pizzetto.

Consigli per l’ Acquisto

Se dovete acquistare un regolabarba e non avete ancore le idee chiare su quale modello scegliere, ecco alcuni consigli che spero vi possano tornare utili per l’acquisto:

– Per prima cosa, prima di procedere con l’acquisto di un regolabarba, è necessario sapere con certezza quale è l’uso che andremo a farne. Esistono modelli combinati che tagliano anche i capelli r modelli con guida al laser per tagli di precisione.

Taglia capelli + regolabarba GHB
Taglia capelli + regolabarba GHB

Amazon

Altri hanno con lame auto lubrificanti che non hanno bisogno di manutenzione, altri che sono lavabili sotto l’acqua ed utilizzabili sotto la doccia. Alcuni invece hanno in dotazione l’accessorio per tagliare i peli del naso e delle orecchie.

Altri ancora si possono utilizzare con e senza filo. Alcuni modelli  hanno moltissime regolazioni per quanto riguarda la lunghezza del pelo, per le persone più esigenti.

Il Materiale della Lama

– Un altro fattore molto importante è il materiale di cui è composta la lama. Quelle auto affilanti in carbonio, in titanio ed in ceramica non hanno bisogno di particolare manutenzione. Questi hanno una durata più lunga, per quanto riguarda la capacità di taglio, rispetto alle classiche lame in acciaio.

– La potenza del motore invece, oltre ad influire sul prezzo, migliora la capacità di taglio del regolabarba. Più giri fa il motorino del vostro regolabarba e meglio taglia.

– Alcuni modelli hanno una lama supplementare meno larga di quella principale che serve per le rifiniture nei punti difficili del viso.

Vi sono poi dei modelli che vengono venduti completi di accessori per ogni tipo di rifinitura, anche per i peli sul collo. Questi tornano utili a chi ha baffi e/o pizzetto da mantenere ordinati.

– Altri modelli sono senza filo, una volta ricaricati con la corrente possono essere utilizzati senza filo, alcuni anche sotto la doccia.

Regolabarba, consigli acquisto
Regolabarba, consigli acquisto

Fate attenzione al peso

Tra i consigli che possono tornare utili per l’acquisto di un regolabarba vi è anche quello che riguarda il controllo del peso. Se lo acquistate in un negozio potreste chiedere al venditore se potete visionarlo in prima persona in modo che, toccandolo, potete rendervi conto del peso e della sua robustezza.

Anche se non è una regola certa, di solito il peso, in questo genere di apparecchi per la cura della persona, è un sinonimo di robustezza dei materiali impiegati.

Nel caso di un acquisto su internet invece, nella scheda tecnica del prodotto, è riportato anche il peso e da quello potete farvi un’idea del tipo di prodotto che andrete ad acquistare.

Regolabarba, Altri Consigli per l’ Acquisto

Molto spesso, in rete, si trovano domande di persone che si chiedono quale sia il miglior regolabarba in commercio. Ovviamente ve ne sono alcuni che sono meglio di altri dal punto di vista qualitativo (questo lo si vede solitamente dal prezzo) ma il migliore in assoluto a mio parere non esiste.

Il miglior regolabarba per una persona è quello che soddisfa le sue esigenze e quello che è considerato migliore da un individuo, può non esserlo per un altro.

Se vogliamo quindi acquistare un buon prodotto il consiglio è quello di farci prima le giuste domande in modo da poter così scegliere il prodotto con le giuste caratteristiche.

Regolabarba, consigli acquisto
Regolabarba, consigli acquisto

Guida all’acquisto del regolabarba, consigli