Rosa Canina: Proprietà, Benefici, Composizione Chimica e Calorie

Rosa canina proprietà

Rosa Canina

La rosa canina è un frutto che vanta una quantità di proprietà terapeutiche impressionanti, i suoi benefici sulla salute sono supportati dalla ricerca scientifica. Vediamo quali sono


La rosa canina è un arbusto spontaneo dalle interessanti proprietà terapeutiche che appartiene alla famiglia delle Rosaceae. Le diverse componenti di questa pianta sono in grado di offrire diversi benefici alla salute. La parte più utilizzata per fini terapeutici è però il suo frutto che si distingue per l’alto contenuto di vitamina C.

Rosa canina: Proprietà e Benefici

 

La rosa canina cresce spontanea nei boschi di faggio, quercia ed abete. È diffusa in tutt’Italia ed in Europa, ma cresce anche nel Nord Africa, in Asia ed in India.

La pianta è un arbusto spinoso appartenente alla famiglia delle Rosaceae. La pianta può raggiungere i 3 metri di altezza e fiorisce dalla primavera inoltrata all’inizio dell’estate. Produce dei frutti o bacche di color rosso vivace che giungono a maturazione ad autunno inoltrato.

Indice

La rosa canina per centinaia di anni è stato un alimento chiave per i nativi del Nord America, regione dove la pianta cresceva abbondante e spontanea. Secondo quanto riferito dall’Università del Vermont, questo frutto divenne molto popolare in Gran Bretagna durante la Seconda Guerra Mondiale. In quel periodo infatti l’importazione di agrumi venne drasticamente limitata con un aumento del rischio di carenza di vitamina C per la popolazione.

Fu così che moltissimi volontari si adoperarono per raccogliere ingenti quantità di rosa canina che avrebbero poi consegnato al Ministero della Salute. Con i frutti venne quindi preparato uno sciroppo che fu distribuito alla popolazione con fini sanitari e con precedenza ai bambini.

Composizione Chimica

Composizione Chimica per 100 gr di bacche di rosa canina
Acqua g 58,66
Proteine g 1,50
Grassi g 0,34
Carboidrati g 38,22
Fibra g 24,1
Zuccheri g 2,58
Ceneri g 1,2
Minerali
Calcio mg 169
Ferro mg 1,06
Magnesio mg 69
Fosforo mg 61
Potassio mg 429
Sodio mg 4
Zinco mg 0,25
Rame mg 0,1
Vitamine
Vitamina A IU 4345
Vitamina A RAE mcg 217
B1 mg 0,016
B2 mg 0,166
B3 mg 1,300
B5 mg 0,8
B6 mg 0,076
Vitamina C mg 426
Vitamina E mg 5,84
Vitamina K mcg 25,9
Folati mcg 3

Fonte: USDA database –  Nutritiondata

Contiene l’1,7 % di acidi grassi come l’acido palmitico, l’acido stearico, l’acido oleico e l’acido linoleico.

Altre sostanze sono i flavonoidi, i triterpenoidi, tra cui l’acido oleanolico, i tannini, i carotenoidi, tra cui luteina, zeaxantina, licopene e beta-carotene.

Calorie  

100 gr di polpa di rosa canina hanno una resa calorica pari a 162 kcal

Rosa Canina: Proprietà e Benefici

Radicali Liberi

La proprietà che più contraddistingue la rosa canina, come abbiamo visto, è l’alto contenuto di vitamina C. Insieme ai flavonoidi, ai carotenoidi, ai polifenoli ed alle catechine, fa di questo frutto un potente antiossidante.

Una delle funzioni più importanti degli antiossidanti è quella di contrastare gli effetti nocivi dei radicali liberi. I benefici sono per il sistema immunitario, per la salute del sistema cardiovascolare ed anche per la prevenzione dei tumori.

Uno studio del 2014 i ricercatori hanno scoperto che l’estratto di rosa canina ha ridotto in modo significativo la proliferazione delle cellule del tumore al seno. L’estratto ha anche ridotto i livelli di due enzimi noti per promuovere la crescita cellulare del carcinoma mammario.

Infiammazione

Gli studi suggeriscono che l’assunzione giornaliera di estratto di rosa canina possiede proprietà antinfiammatorie. I risultati indicano che questo frutto potrebbe essere usato come sostituto per le terapie farmacologiche tradizionali in pazienti con osteoartrosi.

Integratore rosa canina

Benefici alla Pelle

La vitamina C ha un ruolo attivo nella produzione di collagene che ricordiamo è una proteina portante nella struttura della pelle. La rosa canina ha anche un alto contenuto di vitamina A che è benefica per la pelle.

Artrite Reumatoide

Con i frutti essiccati, tritati e ridotti in polvere, a volte anche con i semi, si prepara un tè dalle proprietà terapeutiche. Questo tè viene utilizzato per il trattamento delle malattie reumatiche come ad esempio l’artrite reumatoide.

La sua assunzione migliora lo stato di salute delle articolazioni riducendone il dolore in caso di patologie in corso. Uno studio condotto in Danimarca ha dimostrato come i pazienti che hanno utilizzato regolarmente gli estratti di rosa canina in polvere, hanno ridotto la rigidità ed il dolore alle articolazioni dopo 3 mesi di trattamento con l’estratto.

Ci sono altri studi che supportano questa proprietà della pianta nei confronti dei sintomi dell’artrite. In pratica la ricerca conferma che l’assunzione giornaliera di questa bacca o dell’estratto da essa derivato, riduce dolore e rigidità delle articolazioni nei soggetti con artrite.

Alzheimer

L’Alzheimer è una malattia neurodegenerativa legata all’età ed è anche influenzata da fattori genetici ed ambientali. Questa patologia colpisce soprattutto le persone anziane. In questo momento, secondo gli studi, la rosa canna è la pianta più promettente per la cura dell’Alzheimer ed i suoi sintomi.

I ricercatori pensano che le proprietà antiossidanti del contenuto di flavonoidi sono i più probabili responsabili degli effetti neuroprotettivi.

Ansia e Depressione

Questo frutto è stato proposto anche in aromaterapia per il trattamento dell’ansia e della depressione. I suoi benefici sono dovuti alla composizione chimica degli oli essenziali che contengono composti volatili in grado di stimolare diverse aree del sistema nervoso centrale.

Uno studio del 2017 ha dimostrato che questa stimolazione porta al rilascio di neurotrasmettitori come la serotonina responsabile degli effetti rilassanti.

Rosa canina Proprietà e Benefici
Rosa canina Proprietà e Benefici

Disturbi Renali

I disturbi renali sono dovuti principalmente allo stress ossidativo ed all’infiammazione. Uno studio condotto sui ratti ha rilevato che la somministrazione orale di rosa canina riduce stress ossidativo ed infiammazione.

Risultati simili sono stati osservati da uno studio del 2016 in cui sono stati utilizzati i flavonoidi ricavati dalla rosa canina.

Benefici al Fegato

Come sappiamo il fegato svolge un ruolo chiave nel metabolismo, nella detossificazione e nella conservazione dell’energia nell’organismo. A causa delle sue funzioni questo organo vitale è esposto ai danni inferti dallo stress ossidativo.

Uno studio del 2016 condotto sui ratti ha dimostrato che l’estratto di rosa canina ha proprietà utili a ridurre il danno epatico. Tale benefici si pensa siano dovuti al contenuto di antiossidanti e di composti fenolici.

Abbassa il Colesterolo

Da recenti studi è emerso che la somministrazione quotidiana di estratto di rosa canina, per un periodo di 6 settimane, ha ridotto il livello di colesterolo LDL del 5/6 % nelle persone obese. È invece rimasto invariato il livello di colesterolo HDL-C.

Anti Invecchiamento

Uno studio del 2015  ha esaminato gli effetti della polvere ricavata dai frutti di rosa canina sui segni dell’invecchiamento. La polvere, che conteneva sia il frutto che i semi, è stata somministrata a soggetti con un età compresa tra i 35 ed i 65 anni che avevano rughe sul loro viso.

Dopo 8 settimane di assunzione della polvere i soggetti hanno mostrato una riduzione delle rughe, una maggior idratazione ed elasticità della pelle.

Anemia

La rosa canina contiene anche il ferro, un minerale importante nella produzione dei globuli rossi. La vitamina C invece ne facilita l’assorbimento da parte dell’organismo. Questo meccanismo si rivela utile nella prevenzione dell’anemia

Olio di rosa canina

Diabete

Una delle cause principali del diabete mellito è la scarsa vitalità delle cellule beta del pancreas. Gli studi ci informano che l’estratto di rosa canina con una concentrazione dello 0,001 mg/ml ha aumentato in modo significativo la proliferazione delle cellule del pancreas. I primi test effettuati sui ratti hanno confermato che l’estratto riduce il livello di zuccheri nel sangue in modo importante.

Diarrea

Studi in vitro hanno rilevato che l’estratto di metanolo di rosa canina ha una significativa attività antidiarroica. Sono necessari ulteriori approfondimenti per identificare quale sia il principio attivo responsabile di questa proprietà. Il suo utilizzo comunque potrebbe rappresentare un rimedio naturale per questa patologia intestinale.

Sistema Immunitario

È utile anche al sistema immunitario, aiuta a prevenire le infezioni sia di origina batterica che virale. Questa proprietà è riconducibile all’alto contenuto di vitamina C che caratterizza questi frutti.

Secondo gli studi aumentare il consumo di vitamina C, soprattutto durante la stagione fredda, è essenziale per stimolare e rinforzare il sistema immunitario.

Disturbi allo Stomaco

Viene utilizzata per trattare i disturbi allo stomaco, ne previene le irritazioni e le ulcere. La rosa canina viene anche utilizzata per curare la stipsi, i calcoli biliari, la gotta e le infezioni dell’apparato urinario.

Obesità

Uno studio del 2015 ha esaminato gli effetti della supplementazione di rosa canina su persone sovrappeso per un periodo di 12 settimane. Al termine del test i ricercatori hanno riscontrato i seguenti miglioramenti nelle persone sovrappeso.

  • Riduzione del grasso nella zona addominale
  • Riduzione dell’indice di massa corporea 
  • Perdita di peso corporeo

Usi Culinari

Rosa canina: Proprietà e Benefici

I frutti della rosa canina sono rappresentati dalle bacche che rimangono sulla pianta dopo la fioritura, ovvero quando i fiori sono ormai morti. Sono di color rosso o arancione, in alcune specie possono assumere anche colori più scuri come il viola ed il nero. Ad uso culinario è preferibile raccogliere i frutti dopo la prima gelata, in modo che la polpa interna della bacca risulti più morbida.

I frutti possono essere utilizzati in diversi modi, freschi, essiccati oppure conservati. I frutti della rosa canina possono essere utilizzati nella preparazione delle salse, nelle zuppe e dei budini.

Si possono inoltre preparare marmellate, sciroppi, torte e pane. Lo strato carnoso esterno contiene i semi che sono circondati da una peluria irritante. Questa va eliminata prima di utilizzare la polpa a scopo culinario.

Con le bacche essiccate e tritate, 2 cucchiai ogni litro d’acqua messi a bollire per 10 minuti, si possono preparare ottime tisane a scopo terapeutico.

Controindicazioni

Se assunta in dosi eccessive può avere effetti collaterali come nausea, vomito, diarrea, dolori addominali, mal di testa e disturbi del sonno. In dose normali normalmente non crea problemi. Se stai assumendo farmaci consulta il tuo medico prima di assumerla.

La rosa canina generalmente è sconsigliata per le seguenti persone:

  • Donne in gravidanza
  • Durante l’allattamento
  • Diabetici
  • Disturbi legati al ferro
  • Condizioni emorragiche
  • Chi soffre di calcoli renali

Inoltre chi ha avuto problemi di ictus o infarto deve astenersi dal consumare questi frutti perché potrebbero causare problemi di coaguli di sangue.

I frutti possono interagire con l’aspirina e con farmaci come il Warfarin. 

Rosa canina Proprietà e Benefici
Rosa canina Proprietà e Benefici

Curiosità

Se si assume sotto forma di polvere, la dose consigliata è di 10 gr al giorno. Questa va assunta in 2 dosi separate durante i 2 pasti principali, pranzo e cena.

Un solo cucchiaio di polpa fornisce ad un adulto più del fabbisogno giornaliero di vitamina C.

Per beneficiare delle sue proprietà si possono preparare tisane, succhi, sciroppi marmellate e gelatine.

L’olio essenziale ottenuto dalla rosa canina viene utilizzato nell’industria cosmetica.  Si usa per la preparazione di creme e lozioni per il trattamento della pelle, in particolare acne, ustioni e cicatrici.

In Inghilterra, durante la Seconda Guerra Mondiale, gli approvvigionamenti del paese erano limitati. Grazie al suo alto contenuto di  vitamina C, la rosa canina venne impiegata in grandi quantità per la preparazione di uno sciroppo. Questo si utilizzava come integratore di vitamina C per i bambini.

Ricordiamo che le alte temperature distruggono la vitamina C per cui tenetene conto se dovete assumere le preziose bacche.

Forse non Sapevi Che

Il nome della pianta si attribuisce a Plinio il Vecchio che sosteneva di aver guarito dalla rabbia un soldato romano grazie ad un infuso ottenuto con le radici della pianta. Nel 77 d.C. Plinio il Vecchio descriveva ben 32 disturbi che rispondevano in modo positivo ai trattamenti a base di rosa canina.

Sono stati ritrovati erbari medioevali che al loro interno contenevano descrizioni di ricostituenti a base di rosa canina.

Le sue bacche hanno un sapore piccante e fruttato che richiama vagamente quello dei mirtilli.

Rosa canina: Proprietà e Benefici

Ultimo aggiornamento 15/09/2018

Disclaimer:

Questa non è una testata medica, le informazioni fornite da questo sito hanno scopo puramente informativo e sono di natura generale, esse non possono sostituire in alcun modo le prescrizioni di un medico o di altri operatori sanitari abilitati a norma di legge. Le nozioni sulle posologie, le procedure mediche e le descrizione dei prodotti presenti in questo sito hanno un fine illustrativo e non consentono di acquisire la necessaria esperienza e manualità per la loro pratica o il loro uso. Se ti sono state prescritte delle cure mediche ti invito a non interromperle né modificarle, perché tutti i suggerimenti che trovi su www.mr-loto.it devono essere sempre e comunque confrontati con il parere del tuo medico curante.

Close