Ruta: Proprietà, Benefici, Controindicazioni

Ruta Proprietà

La ruta, se consumata a giuste dosi, ha interessanti proprietà terapeutiche supportate dalla ricerca. Un uso eccessivo invece è tossico e può essere molto pericoloso, ecco tutti i dettagli


La pianta della ruta, nome scientifico Ruta graveolens, è un arbusto perenne appartenente alla famiglia delle Rutacee. Alla stessa famiglia appartengono agrumi molto comuni come il limone, l’arancia e il lime.

La pianta presenta graziosi fiori gialli e può raggiungere un’altezza di 80 cm. È una pianta molto resistente che cresce in quasi tutte le condizioni.

Ruta: Proprietà, Benefici, Controindicazioni
Ruta: Proprietà, Benefici, Controindicazioni

L’erba cresce in modo spontaneo in quasi tutte le regioni d’Italia. È possibile reperirla a cominciare dalle zone pianeggianti situate al livello del mare fino ad un’altitudine di 1.000 metri.

Uno degli usi più conosciuti della pianta è quello dell’infusione nella grappa. Può anche essere utilizzata nei giardini per la creazione di graziose siepi. I suoi graziosi fiori gialli sbocciano ad estate inoltrata.

Indice

La parte della pianta che, grazie alle sue proprietà, viene utilizzata a scopo terapeutico, sono le foglie.

Il nome ruta deriva originariamente dal latino che l’ha preso in prestito dal greco antico. Il greco antico usava anche la parola peganon che è ancora usata nel greco moderno per designare questa pianta. (1)

Anche il termine graveolens deriva dal latino e significa odoroso, per il forte odore sgradevole che emanano le foglie. Il sapore è molto amaro, tuttavia è usato nella cucina etnica in Etiopia dove è anche un aromatizzante del caffè. In Italia, come già accennato, viene usato per aromatizzare la grappa.

La ruta è stata utilizzata fin dall’antichità ed è tuttora presente nella medicina tradizionale per le sue proprietà curative. Ad oggi la pianta è coltivata come erba medicinale e ornamentale in molti paesi inclusa l’India.

Nelle radici e nelle parti aeree sono stati trovati più di 120 composti tra cui principalmente alcaloidi acridoni, cumarine, oli essenziali, flavonoidi e fluorochinoloni.

Composizione Chimica della Ruta

Sabinene % 0,10
d-Limonene % 0,45
2- Octanone % 0,73
2 – Nonanone % 37,13
Nonanale % 0,35
2 – Decanone % 3,31
Acetossidodecano % 5
Undecanale % 34,69
2-Metilundecanale % 1,7
Elemol % 0,35
2-Etilesil salicilato % 1,87

Contiene oli essenziali che sono secreti dalle ghiandole presenti principalmente sulle foglie. Gli oli sono presenti anche sul fusto e nei fiori, che a loro volta contengono alcaloidi, flavonoidi, cumarine, fenoli, aminoacidi, furanocumarine e saponine.

Contiene inoltre il 2 % di rutina che è un  glicoside con proprietà antiossidanti. La rutina rafforza le pareti dei capillari con benefici quindi per la salute.

Ruta: Proprietà e Benefici

Neuro Degenerazione

Olio Essenziale 100% Puro e Naturale, 10 ml

Tasto Amazon

Recentemente è stato scoperto che la ruta esercita effetti positivi sul sistema nervoso centrale. In particolare sembra che la rutina possa interferire nei meccanismi coinvolti nell’insorgenza e nello sviluppo di processi neurodegenerativi come quelli che si verificano nel morbo di Parkinson e dell’Alzheimer. (2, 3)

La rutina è un flavonoide particolarmente efficace contro la neurotossicità. (4)

I ricercatori hanno suggerito che il consumo orale di rutina potrebbe fornire protezione contro il morbo di Parkinson. (5)

Grazie alle sue proprietà antiossidanti è probabile che questa erba migliori la memoria e le prestazioni di apprendimento. (7)

Ruta: Proprietà, Benefici, Controindicazioni

Anticoncezionale

In base a recenti studi pare che questa pianta possa potenzialmente essere utilizzata per la contraccezione maschile. (8)

Tumori

Studi su animali hanno rilevato che l’estratto della pianta ha ridotto i tumori solidi e allungato la vita degli animali portatori di tumore. (9) Ovviamente sono necessari ulteriori studi su esseri umani per confermare questa proprietà.

Altri studi suggeriscono che alcuni composti della ruta hanno effetto antiproliferativo delle cellule del tumore al seno. (10)

Malattie Respiratorie

Studi su animali hanno dimostrato l’effetto rilassante che la ruta ha sulla muscolatura liscia tracheale. Questi risultati suggeriscono il suo utilizzo nel trattamento delle malattie respiratorie. (11)

Antibatterica

È un antibatterico naturale in grado di prevenire ed eliminare le infezioni batteriche. Un tè preparato con le sue foglie è utile nel trattamento delle infezioni e della salmonella. (12)

Masticare le sue foglie aiuta ad eliminare i batteri sulle gengive. (13)

R. graveolens sommità 100g

Pelle

La pianta ha proprietà antimicotiche e antibatteriche che potrebbero proteggere la pelle dall’eczema causato dallo Staphylococcus aureus e da altre infezioni. (13)

Ha proprietà antiossidanti che contrastano l’attività dei radicali liberi. Questo che suggerisce che potrebbe proteggere la pelle dai danni dei raggi UV. (14)

Sedativa

La ruta è efficace nel calmare gli attacchi isterici ed epilettici grazie alle sue proprietà sedative. Aiuta a desensibilizzare e rilassare i nervi mentre induce intorpidimento a causa del suo contenuto di neurotossine. (15)

Antinfiammatoria

Il suo utilizzo può portare benefici in caso di artrite reumatoide. Un paio di tazze di tè al giorno riducono il dolore e l’infiammazione tipica dell’artrite reumatoide. Prima di utilizzare la ruta per questo scopo è necessario consultare prima un medico. (16)

Proprietà Terapeutiche nella Medicina Popolare

  • Antidolorifica: la pianta inoltre veniva utilizzata per curare molte tipologie di dolori, dal mal di denti ai dolori muscolare ed articolari, dal mal d’orecchi al mal di gola. Sotto forma di decotto si utilizzava come antidoto contro i morsi di serpente.
  • Isterismo: nei tempi antichi, nella medicina popolare, la pianta era considerata una pianta in possesso di molte proprietà terapeutiche in grado di curare diversi malanni. Si utilizzava infatti sotto forma di infuso in basse concentrazioni per combattere l’isterismo oppure per lenire i dolori mestruali o addirittura per curare la vista.
  • Cicatrizzante: nella tradizione popolare si ritiene che abbia proprietà cicatrizzanti in grado di apportare benefici in caso di foruncoli, ferite e scottature.

Controindicazioni della Ruta

Ruta: Proprietà, Benefici, Controindicazioni

A causa del suo contenuto di furanocumarine e rutarine, è una pianta tossica che, se assunta in grandi quantità, può avere gravi effetti sulla salute, anche letali. È stato dimostrato che la sua assunzione in dosi elevate provoca l’aborto.

Per questo motivo si consiglia di non avventurarsi in preparazioni casalinghe a base delle sue foglie. Meglio utilizzare prodotti già pronti acquistabili in farmacia sotto controllo medico.

Si consiglia inoltre di non maneggiare le sue foglie a mani nude in quanto potrebbero provocare arrossamenti, gonfiori e vesciche nelle mani.

L’olio essenziale di ruta può causare dermatiti da contatto e reazioni fototossiche.

Curiosità

Nei tempi antichi si riteneva che la pianta avesse la proprietà di difendere le persone dal contagio della peste.

Nell’antichità si riteneva che quest’erba fosse utile per allontanare la paura. A tal proposito veniva piantata in giardino per difendere la casa e veniva messa in tasca quando si dovevano affrontare situazioni difficili.

Un’altra proprietà della pianta è quella di allontanare insetti e topi che sembrano non sopportare il suo odore. Ultimamente si è anche scoperto che alcune piante di ruta nel giardino tengono alla larga le zanzare e le vipere dalla casa.

In antichità si utilizzava spesso a scopo abortivo ma con conseguenze a volte letali anche per la donna in gravidanza.

Le credenze popolari di una volta sostenevano che i luoghi in cui la pianta cresceva in modo spontaneo erano zone fortunate.

Forse non Tutti Sanno Che

La ruta viene citata anche da Ippocrate in un suo libro sulle malattie in cui parla delle sue proprietà depurative per il fegato.

Per uso terapeutico l’erba viene utilizzata quasi ed esclusivamente per uso esterno sotto forma di tintura e di olio per massaggi delle parti da curare.

Un tempo, a rischio di incorrere in gravi irritazioni della pelle, il succo e la polpa di ruta venivano utilizzati direttamente sulla pelle per debellare i porri.

La parola graveolens deriva dalle parole latine gravis ed olens che tradotte in italiano significano dal forte odore.

Sempre nei tempi passati la pianta era considerata una pianta con proprietà afrodisiache.

Ruta: Proprietà, Benefici, Controindicazioni

Disclaimer Mr.Loto

Back to top button